Il miglior aspirapolvere : Staubsauger Foto: REDPIXEL / Adobe Stock
test
Pubblicato: 26.11.2021

Il miglior aspirapolvere

Abbiamo testato 33 aspirapolvere e il migliore per noi è l’AEG VX9-2-Öko. Questo aspirapolvere è nettamente più silenzioso di tutti gli altri dispositivi testati e ci convince soprattutto per le sue prestazioni. Vi consigliamo però anche buone alternative: aspirapolvere senza sacchetto, con spazzole rotanti e scope elettriche.

Riccardo Düring
Riccardo Düring
artigiano esperto, grazie ai test ha trasformato la sua passione in professione. Redattore di Heimwerker.de, possiede un proprio blog di artigianato I and DIY, è esperto di fai da te, casa e tecnologia.
Miryam Cocco
Miryam Cocco
appassionata delle lingue straniere, è laureata in Germanistica e Anglistica. Si occupa da anni di traduzioni di testi e assistenza linguistica tra il tedesco e l’italiano.
Aggiornamento informazioni

Testiamo in continuazione nuovi prodotti e revisioniamo i nostri consigli con regolarità. Vi informeremo non appena questo articolo sarà stato aggiornato.

Eliminare la polvere è probabilmente l’attività domestica più comune.  Dovreste avere perciò un dispositivo che sia adatto a voi e alla vostra casa. Gli aspirapolvere sono molto popolari, ma naturalmente hanno anche i loro svantaggi, come il peso o le dimensioni. Tuttavia, sono imbattibili per la loro potenza aspirante.

Preferite l’aspirapolvere senza fili? Leggete il nostro test dell’aspirapolvere a batteria.

Abbiamo testato 33 dispositivi e abbiamo aspirato sfruttando tutta la loro potenza. Attualmente, 18 dei modelli testati sono ancora disponibili. Ecco in breve i nostri consigli.

I nostri consigli in breve

Il migliore

AEG VX9-2-ÖKO

Test Il migliore aspirapolvere: AEG VX9-2-ÖKO
L' AEG VX9-2-ÖKO non è solo l'aspirapolvere più silenzioso e confortevole da noi testato, ma offre anche la migliore potenza di aspirazione.

Il miglior aspirapolvere per noi è l’AEG VX9-2-Öko. Spicca soprattutto per il suo metodo di aspirazione silenzioso.  Allo stesso tempo offre una potenza estremamente buona, tale da presentare livelli di aspirazione sufficienti anche ad un’impostazione bassa. Così facendo, persino i rumori dell’aria attraverso il beccuccio per pavimenti sono più forti dell’apparecchio.  L’aspirapolvere testato convince anche nei dettagli ed è l’unico apparecchio tra quelli esaminati ad offrire un raccordo tubo girevole.

Il migliore senza sacchetto

Bissell SmartClean PET

Test Il miglior aspirapolvere: Bissell SmartClean PET
Attrezzature pesanti per lavori pesanti. Il Bissel SmartClean PET non è esattamente leggero, ma aspira in modo estremamente forte e regola persino la potenza di aspirazione in modo indipendente.

Il Bissel SmartClean Pet è il miglior aspirapolvere senza sacco da noi testato, nonostante la sua leggera pesantezza. Ha un’enorme potenza di aspirazione e aspira quasi perfettamente anche negli angoli. Nessun altro modello ha ottenuto un risultato altrettanto buono. La spazzola per pavimenti funziona molto silenziosamente anche sui pavimenti duri e, grazie alla regolazione automatica del livello di aspirazione, non è necessario regolare manualmente il dispositivo se si pulisce un altro pavimento.

La migliore scopa elettrica

Sebo Felix 4 Kombi

Test Il miglior aspirapolvere: Sebo Felix 4 Kombi
Un ottimo tuttofare che offre risultati soddisfacenti ovunque ad un prezzo molto buono.

Il Sebo Felix 4 Combi è adatto più o meno su tutti i pavimenti. Il tubo supplementare con testina intercambiabile per tappezzeria e fughe dei pavimenti è un’aggiunta a cui ci si abitua facilmente. Per i fan di questo design, il Sebo Felix è la scelta migliore. È estremamente maneggevole e ha un’ottima potenza di aspirazione. Un aspetto negativo resta però il peso eccessivo.

Conveniente

Rowenta Compact Power XXL RO4825

Test Il miglior aspirapolvere: Rowenta Compact Power XXL RO4825
Il Rowenta è caratterizzato da un design compatto, con una rumorosità bassa e una buona potenza di aspirazione.

Piccolo, potente e conveniente. Stiamo parlando del Rowenta Compact Power XXL RO4825. Nonostante le sue dimensioni compatte è sorprendentemente silenzioso  e supera senza difficoltà alcuni dei suoi avversari più costosi. Interessante è il suo separatore ciclonico costruito in modo molto semplice, che ne facilita notevolmente lo svuotamento, la pulizia e che non ha nulla da invidiare a dispositivi più complicati.

Tabella di confronto

Il miglioreAEG VX9-2-ÖKO
Il migliore senza sacchettoBissell SmartClean PET
La migliore scopa elettricaSebo Felix 4 Kombi
ConvenienteRowenta Compact Power XXL RO4825
Fakir Starky PRO
Philips PowerPro Expert FC9741/09
Amazon Basics 15C-71EU4
Miele Complete C3 Excellence EcoLine
Philips PowerPro Active FC9553/09
Philips Performer Silent FC8782/09
Rowenta Power XXL Silence RO3125
Philips PowerPro Compact FC9332/09
Siemens VSZ7330 Z7.0
Bosch Cosyy'y Pro Family Blau BGLS4A444
Philips 3000 Series XD3110 / 09
Philips 2000 Series XB2125/09
Amazon Basics 12M-71EU4
Clatronic BS 1300
Test Il migliore aspirapolvere: AEG VX9-2-ÖKO
  • Estremamente silenzioso
  • Scivola facilmente
  • Potenza di aspirazione regolabile
  • Diverse posizioni di parcheggio
  • Rapida velocità di risposta
  • Aspira facilmente tappeti
Test Il miglior aspirapolvere: Bissell SmartClean PET
  • Ideale per tappeti e laminati
  • Spazzola potente
  • Silenzioso su laminato
  • Regola la potenza di aspirazione in base alla superficie
  • Raccordo girevole del tubo flessibile
  • Molto pesante
  • abbastanza costosa
Test Il miglior aspirapolvere: Sebo Felix 4 Kombi
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Aspira bene su tutti i pavimenti
  • Spazzola rotante non presente Piuttosto pesante
Test Il miglior aspirapolvere: Rowenta Compact Power XXL RO4825
  • Molto silenzioso
  • Piccolo e maneggevole
  • Facile da pulireBasso consumo energetico
  • Filtro dell'aria difficile da rimuovere
  • Ruote e rotelle traballanti
  • La ruota guida non si allinea
Test Il miglior aspirapolvere: Fakir Starky PRO
  • Si mantiene da solo in piedi
  • Tubo di aspirazione
  • Non idoneo per moquette
Test Il miglior aspirapolvere: Philips PowerPro Expert FC9741/09
  • Può essere regolato molto attentamente bilanciando l'apertura e la potenza del motore
  • Facile manipolazione del grande contenitore della polvere
  • Non idoneo sulle moquette con vello alto
Test Il miglior aspirapolvere: Amazon Basics 15C-71EU4
  • Ben accessoriato
  • Molto conveniente
  • Buone prestazioni di aspirazione su pavimenti lisci e con pelo basso
  • Asta telescopica piuttosto corta per persone alte
  • Potrebbe essere più maneggevole.
Test Il miglior aspirapolvere: Miele Complete C3 Excellence EcoLine
  • Due dispositivi di bloccaggio per il tubo di aspirazione
  • Buon risultato di aspirazione
  • Lotta un po' sulle moquette, ma lo rende ancora uno dei migliori
Test Il miglior aspirapolvere: Philips PowerPro Active FC9553/09
  • Ben accessoriato
  • Ruote in gomma
  • Facile da pulire
  • Protezione sulla base
  • Difficoltà a toglierlo dalla posizione di parcheggio
  • L'ugello del pavimento si carica staticamente
  • Gli angoli non sono aspirati bene
Test Il miglior aspirapolvere: Philips Performer Silent FC8782/09
  • Basso consumo energetico
  • Molto silenzioso
  • Sacchetto grande
  • Grande raggio d'azione
  • Ugello per pavimenti flessibile
  • Pesante
  • Difficile da manovrare
Test Il miglior aspirapolvere: Rowenta Power XXL Silence RO3125
  • Economico
  • Silenzioso
  • Sacchetto grande
  • 10 anni di garanzia sulla riparabilità
  • Ugello per pavimenti sottile
  • Difficile da manovrare
  • L'ugello del parquet non aderisce perfettamente al pavimento.
Test Il miglior aspirapolvere: Philips PowerPro Compact FC9332/09
  • Ben accessoriato
  • Ruote in gomma
  • Facile da pulire
  • Protezione sulla base
  • Difficoltà a toglierlo dalla posizione di parcheggio
  • L'ugello del pavimento si carica staticamente
  • Gli angoli non sono aspirati bene
Test Il miglior aspirapolvere: Siemens VSZ7330 Z7.0
  • Potenza di aspirazione simile al prodotto Miele
  • Comandi sull'aspirapolvere, non sul manico
Test Il miglior aspirapolvere: Bosch Cosyy'y Pro Family Blau BGLS4A444
  • Molto silenzioso
  • Ugello da pavimento intercambiabile
  • Facile da manovrare
  • Alto consumo energetico
  • Il sacchetto deve essere inserito con attenzione
  • Filtro difficile da rimuovere
Test Il miglior aspirapolvere: Philips 3000 Series XD3110 / 09
  • Silenzioso
  • Compatto e maneggevole
  • Alto consumo energetico
  • Sacchetto di piccole dimensioni
  • Nessun indicatore filtro/sacchetto pieno
Test Il miglior aspirapolvere: Philips 2000 Series XB2125/09
  • Apparecchio di marca con prezzo accessibili
  • Pratico contenitore per la polvere
  • Aspira vicino al bordo
  • Nessuna regolazione della potenza di aspirazione
  • L'apertura secondaria dell'aria aumenta significativamente il livello di rumore
  • Difficile da manovrare sulla moquette
Test Il miglior aspirapolvere: Amazon Basics 12M-71EU4
  • Compatto e leggero
  • Supporto ugello sul tubo dell'aspiratore
  • Molto rumoroso
  • Sacchetto piccolo
  • Il motore ha un odore sgradevole
  • Difficile da manovrare
Test Il miglior aspirapolvere: Clatronic BS 1300
  • Conveniente
  • Leggero e piccolo
  • Molto rumoroso
  • Il tubo non entra nel suo incastro
  • Il modello testato non poteva essere usato
Mostra dettagli prodotto

Cosa sapere quando si acquista un aspirapolvere

Gli aspirapolvere per la casa sono disponibili in una grande varietà di design e modelli. Il tipo più comune in Italia è il cosiddetto aspirapolvere a traino, in cui dall’unità sotto forma di carrello mobile fuoriesce un tubo flessibile e alla cui estremità si trova una bocchetta di aspirazione con una spazzola. Oltre a questi, ci sono anche le scope elettriche che hanno la stessa funzione e in cui l’unità motore e il sacco sono attaccati al tubo di aspirazione.

Aspirapolvere a traino o scopa elettrica?

È difficile dire quale design sia migliore, entrambe le varianti hanno i loro vantaggi e svantaggi. Da un lato gli aspirapolvere a traino sono spesso difficili da usare sulle scale, dall’altro le scope elettriche devono essere tenute sempre in mano, il che non è da sottovalutare. Tuttavia, se si osserva il mercato, sembra che le scope elettriche siano entrate in disuso, almeno i modelli più vecchi e conosciuti con cavo. La ragione sta nel costante sviluppo della tecnologia delle batterie e nel conseguente miglioramento degli aspirapolvere senza fili.

Aspirapolvere a traino sostituiti da quelli a batterie

Le scope elettriche sono, a causa del loro design, in leggero svantaggio rispetto agli aspirapolvere a traino. Oltretutto non raggiungono la stessa potenza di aspirazione di questi ultimi, per i quali peso e dimensioni del motore non giocano quasi nessun ruolo. Gli aspirapolvere a batteria di oggi, d’altra parte, raggiungono una potenza di aspirazione simile a quella delle scope elettriche tradizionali e possono persino  essere più leggeri nel peso.  Ma allora perché comprare una scopa elettrica con il cavo quando i dispositivi senza cavo svolgono le stesse funzioni e sono ancora più versatili? A lungo termine le scope elettriche probabilmente non esisteranno più e saranno sostituite dagli aspirapolvere senza fili.

Il miglior aspirapolvere
Gli aspirapolvere a traino hanno raramente un problema nella forza di aspirazione, semmai piuttosto il contrario.

Aspirapolvere a batteria o con fili?

Recentemente gli aspirapolvere senza filo stanno diventando sempre più popolari, dato che girare per casa senza fili è senza ombra di dubbio più pratico. Sebbene la potenza di aspirazione dei dispositivi a batteria diventi sempre più efficiente, non riescono ancora a uguagliare i loro colleghi con cavo. Se a casa avete per lo più pavimenti duri, questo potrebbe non essere un problema. Per tappeti e moquette di tutti i tipi, invece, un potente aspirapolvere a cavo resta ancora la scelta migliore.

Quando il peso non è un problema e può essere usato un grosso motore, i dispositivi con cavo sono ancora imbattibili. Prima che gli aspirapolvere a traino vengano completamente sostituiti da quelli a batteria, ci sarà da aspettare ancora un po’.  Perché, soprattutto quando si tratta di pulire gli angoli e le moquette, gli aspirapolvere a cavo grazie alla loro potenza di aspirazione superiore, sono in netto in vantaggio.

Lo stesso vale per gli aspirapolvere robot. Davvero bella l’idea di un robot domestico che ti aiuta con le pulizie di casa e che riordina da solo, ma questo ha poco a che vedere con la realtà. In alcuni ambienti domestici questi robot possono sicuramente essere di aiuto, ma di certo non possono sostituire un vero aspirapolvere. Gli aspirapolvere robot possono al massimo aiutare in una pulizia superficiale, ma se si vuole pulire profondamente, si ha tuttora bisogno di passare un aspirapolvere a traino. Gli aspirapolvere robot possono quindi essere perlopiù un’aggiunta ai tradizionali aspirapolvere.

Aspirapolvere con sacco o ciclonico?

Pensando a come è raccoloto lo sporco, sorge un’altra domanda fondamentale: è meglio un serbatoio con sacco o uno ciclonico senza sacco?

Come per l’inchiostro delle stampanti, sembra esserci una sorta di ‘sovvenzione incrociata’ dei sacchetti dell’aspirapolvere: questi ultimi sono prezzati al di sopra del loro valore di mercato, in modo da sovvenzionare il calo di prezzo degli aspirapolvere stessi, il cui valore monetario, ormai, è calato. Anche i sacchetti per la polvere appartengono alla categoria di strumenti operativi necessari che, se offerti dal produttore dell’aspirapolvere, risultano essere molto costosi.

Questa seccatura può essere evitata con i cosiddetti aspirapolvere ciclonici. Questi funzionano con un contenitore per la raccolta dello sporco ed eliminano così la necessità del sacco, i cui costi di sostituzione, nel lungo termine, sono piuttosto elevati.

Gli aspirapolvere senza sacco sono adatti solo in parte ai soggetti allergici

Da un punto di vista igienico gli aspirapolvere senza sacco sono però  problematici, specialmente per chi soffre di allergie, visto che nel momento in cui si svuota il serbatoio, il contatto con la polvere è inevitabile.

Si è notato inoltre che gli aspirapolvere ciclonici sono di solito più rumorosi e offrono meno potenza di aspirazione. Naturalmente questo è dovuto dalle deviazioni che l’aria deve fare e dalla superficie filtrante più piccola.

Il miglior aspirapolvere Test: 2
Gli aspirapolvere ciclonici hanno un’area di filtraggio più piccola degli aspirapolvere con sacco. Durante il test, però, i separatori a ciclone hanno lavorato così bene che il sistema di filtraggio ha avuto poco da fare ed è rimasto relativamente pulito.

Con gli aspirapolvere ciclonici l’aria viene fatta girare nel contenitore della polvere così da separare lo sporco, operazione però che richiede una maggiore potenza. Inoltre, l’aria deve essere aspirata attraverso una piccola apertura, il che riduce notevolmente, rispetto al sacco della polvere, l’area del filtro posteriore. Non c’è invece differenza tra questa superficie e quella di un filtro per polveri sottili applicato al sacco della polvere.

Fino agli angoli più remoti

Gli aspirapolvere a traino sono trascinati grazie a un tubo. Grazie a questo dovrebbero essere facili da manovrare, così da girare attorno ai mobili con semplicità. Il cavo, oltretutto, dovrebbe srotolarsi senza difficoltà da solo, in modo da non interrompere costantemente il lavoro. Il carrello è protetto da un paraurti attorno a tutta la circonferenza, mobili e pareti quindi sono salvi.

Il miglior aspirapolvere Test: Philips Tubo
Grazie al sistema a clic, i tubi e gli ugelli per il pavimento possono essere rimossi rapidamente e riattaccati con altrettanta velocità.

Un altro punto difficile può essere l’aspirazione negli angoli. In questo caso si intende il giunto tra il pavimento e il muro. Un modello perfettamente progettato aspira anche lateralmente in modo da doversi muovere solo lungo la parete per aspirare la maggior parte dello sporco ma, negli angoli dove due muri si incontrano, resta comunque difficile arrivarci.

In questi casi sistacca la testina di aspirazione dall’asta o, se necessario, si aspira direttamente con il tubo. A tal proposito, tra i vari modelli, sono state riscontrate delle differenze nella gestione. Le unità con un meccanismo di chiusura funzionano meglio, possono essere smontate facilmente, in pochi passaggi e successivamente sono facili da riassemblare.

A cosa dovrebbero fare attenzione i soggetti allergici

I pavimenti in laminato sono più adatti a chi soffre di allergie rispetto alle migliori moquette, perché la polvere si lega all’acqua quando si pulisce? Questa è un’idea sbagliata che è rimasta impressa nella mente di molte persone. Al contrario, la moquette o il tappeto sono la scelta migliore per chi soffre di allergie. Mentre quando si cammina sui pavimenti lisci ogni granello di polvere viene smosso, le fibre del tappeto trattengono la maggior parte della polvere.

Gli aspirapolvere per chi soffre di allergie dovrebbero essere dotate di un filtro HEPA o ULPA

Ciò implica però, che il tappeto sia pulito a fondo con regolarità. Importante é anche come viene filtrata la polvere. Dopo tutto, non serve a niente se si passa l’aspirapolvere e la polvere fine vola di nuovo fuori attraverso il retro dell’aspirapolvere.

Esistono norme e filtri standardizzati per filtrare le sostanze fini e si dovrebbe fare affidamento solo a questi. Indicazioni come “rimuove il 99,9% delle polveri sottili” sono troppo imprecise e non indicano che cosa si intende con polveri fini. Chi soffre di allergie dovrebbe quindi basarsi sulla classificazione della classe del filtro secondo la norma EN 1822, sul gruppo di filtri secondo la norma ISO 29463 o almeno sulla dicitura della classificazione EPA, HEPA o ULPA.

Filtro EN 1822 ISO 29463 Filtraggio
E10 ≥ 85%
EPA E11 ISO 15 E ≥ 95%
ISO 20 E ≥ 99%
E12 ISO 25 E ≥ 99,5%
ISO 30 E ≥ 99,90%
HEPA H13 ISO 35 H ≥ 99,95%
ISO 40 H ≥ 99,99%
H14 ISO 45 H ≥ 99,995%
ISO 50 U ≥ 99,999%
ULPA U15 ISO 55 U ≥ 99,999 5%
ISO 60 U ≥ 99,999 9 %
U16 ISO 65 U ≥ 99,999 95%
ISO 70 U ≥ 99,999 99%
U17 ISO 75 U ≥ 99,999 995%

I soggetti allergici dovrebbero usare un aspirapolvere che ha almeno un filtro Hepa (da H13 o ISO 35H), un filtro Ulpa è ancora meglio. Chi soffre di allergie dovrebbe generalmente evitare gli aspirapolvere di cui non sono indicate le capacità di filtraggio.

Quali aspirapolvere sono buoni per i peli di animali domestici?

La gente spesso cerca i cosiddetti aspirapolvere per peli di animali, il che è comprensibile, perché se si hanno gatti o un cane in casa, l’aspirapolvere deve anche riuscire a rimuovere i peli di animali. Ma esiste il miglior aspirapolvere per peli di animali domestici? Una risposta generica a questa domanda non c’é.

Se i peli degli animali domestici sono corti e si posano solo liberamente sul laminato, sul parquet o sulle piastrelle, non si hanno problemi ad aspirarli, poché i peli corti vengono di solito aspirati da tutti gli aspirapolvere senza problemi, indipendentemente dal fatto che si tratti di peli di animali o meno.

D’altra parte, se avete un cane grande e peloso e aspirate molti peli di animali domestici ogni giorno, dovreste usare un aspirapolvere ciclonico e svuotare il serbatoio  ogni giorno, altrimenti l’odore dei peli già aspirati si diffonderà nuovamente nella stanza.

Il miglior aspirapolvere Test: Test Capelli
Per simulare i capelli premiamo le fibre di canapa nel tappeto.

La situazione è diversa se i capelli si sono infilati nella tappezzeria del divano o nel tappeto. In questo caso, oltre a un’elevata potenza di aspirazione, è necessaria anche una spazzola rotante potenziata. Se possibile, questa dovrebbe essere presente sia sull’ugello da pavimenti che su quello da tappezzeria. Tuttavia la maggior parte degli aspirapolvere a spazzola tende ad avvolgere i peli lunghi e solo pochi aspirapolvere sono davvero in grado di evitarlo.

Gli aspiratori a spazzola rimuovono in modo affidabile i peli corti da tappeti e tappezzeria. Per i capelli lunghi, tuttavia, è sconsigliabile l’utilizzo di una spazzola rotante.

Il miglior aspirapolvere per peli di animali su tappeti e tappezzeria ha quindi un’alta potenza di aspirazione, una bocchetta per pavimenti e tappezzeria, ha una spazzola potenziata e una spazzola che non avvolge i peli lunghi. Se non ci sono tappeti e tappezzeria imbottita da aspirare, l’uso di una spazzola elettrica è sconsigliabile. Questo perché, come già detto, i capelli presenti sui pavimenti duri, vengono aspirati senza problema anche dagli aspirapolvere senza spazzole.

Il miglior aspirapolvere Test: Aeg Vx9

Il migliore: AEG VX9-2-Öko

La potenza di aspirazione, la facilità d’uso e soprattutto la bassa rumorosità rendono l’AEG VX9-2-Öko il vincitore del nostro test. Nessun altro apparecchio ha funzionato così bene sul laminato, ha aspirato via tutto lo sporco ed è rimasto silenzioso allo stesso tempo.

Il migliore
AEG VX9-2-ÖKO
Test Il migliore aspirapolvere: AEG VX9-2-ÖKO
L' AEG VX9-2-ÖKO non è solo l'aspirapolvere più silenzioso e confortevole da noi testato, ma offre anche la migliore potenza di aspirazione.

Ecologico… Anche se alcuni non possono più sentirne parlare, vale la pena dare un’occhiata più da vicino all’aspirapolvere della AEG. Il VX9-2-Öko si è guadagnato il nome che porta perché è fatto per il 70%  da plastica riciclata, è senza PVC e può essere riciclato fino al 92%. Anche se questo non è un motivo sufficente per nominarlo vincitore del test, si può comunque fare qualcosa per l’ambiente con un aspirapolvere di qualità. L’unica cosa incomprensibile in questo contesto è il supporto di plastica nel sacco della polvere.

Aspirare sul laminato

Sul laminato, l’AEG mostra la sua massima potenza. La sua capacità di aspirazione è così forte che anche il livello di potenza per tappezzerie imbottite (livello 2 di 5) è più che sufficiente e l’aria in entrata produce più “rumore” del motore dell’aspirapolvere stesso. In funzione, la testina si appoggia perfettamente sul pavimento e può essere guidato con precisione girando la maniglia. Molti aspirapolvere scivolano di più sui pavimenti lisci e sono quindi difficili da manovrare, ma non è questo il caso.

La facilità di guida della testina è migliorata da un tubo di aspirazione che segue ogni movimento. È girevole sia sull’aspirapolvere che sul manico, dove è dotata di un attacco apposito. Nessun altro candidato al test può tenere il passo. Anche se entrambe le funzioni sono un po’ rigide all’inizio, dopo un certo tempo di utilizzo, dimostreranno la loro precisione in attività.

1 di 4
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Nel test, l'AEG VX9-2-Öko è stato di gran lunga l'aspirapolvere per pavimenti più silenzioso.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Un ugello aggiuntivo per pavimenti duri è incluso ma non è effettivamente necessario.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
e uno sul manico.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Naviga ancora meglio con un collegamento girevole del tubo.

Quando si tratta di accessori, il modello AEG non soddisfa molto. Anche se c’è una testina aggiuntiva per pavimenti duri e una multifunzione 3in1,  queste non ci hanno convinto molto.

Gli accessori non convincono del tutto

Molto pratico invece è lo scomparto per la sistemazione degli accessori aggiuntivi, dove è subito mostrato il modo d’impiego dell’ugello 3in1. Nello scomparto si trova anche un pacchetto di filtri spesso che promette aria pulita. Qui AEG non ha risparmiato e poiché la potenza di aspirazione è comunque eccellente, non abbiamo nulla da obiettare. L’idea di piegare una bocchetta per le fessure e usarla a testa in giù come una piccola bocchetta per la tappezzeria è davvero buona, ma quando piegata ha un flusso d’aria così basso che il modello segnala un sacco pieno. La bocchetta per le fessure in questa forma è anche molto corta e difficilmente raggiunge gli spazi più piccoli. Questo è un vero peccato, perché l’idea è ottima e fa risparmiare spazio.

1 di 6
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Lo scomparto ospita l'ugello 3in1 per mobili e interstizi.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
La bocchetta per fessure ha doppio uso, se capovolta puo' essere utilizzata come una bocchetta rotonda con spazzola.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Quando è piegata, tuttavia, la potenza di aspirazione è ridotta a tal punto che viene indicato un sacchetto pieno.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Sotto il coperchio inferiore si trova il sacchetto con il filtro extra.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Lo scomparto per i filtri per le polveri sottili può essere aperto facilmente.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Cassetta del filtro di carta e un altro filtro lavabile.

Potenza eccessiva per i tappeti?

Una volta appoggiato sul tappeto ci è subito stato chiaro che avremmo potuto difficilmente usare l’aspilapolvere. Spostato in avanti ha funzionato solo con grande sforzo, all’indietro ha sollevato l’intero tappeto steso sul pavimento. L’enorme potenza dell’AEG VX9-2-Öko in questo caso è d’impedimento.

Il troppo stroppia

Se si abbassa la potenza di aspirazione dalla modalità “tappeto” a “tappezzeria imbottita” e si apre anche la presa d’aria sul manico, funziona molto bene senza diminuira la forza di aspirazione. Con questo livello di potenza sono stati effettuati anche i test per le prestazioni di aspirazione sui tappeti e negli angoli.

Le prestazioni di pulizia negli angoli non hanno suscitato molto entusiasmo, ma nessun altro aspirapolvere è stato migliore. Solo il Miele S 8340 Powerline ha raggiunto un risultato altrettanto convincente. Detto ciò, l’AEG risulta il vincitore del test anche sotto questo aspetto, nonostante un risultato moderato.

1 di 4
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Con la sua grande potenza di aspirazione, l'AEG voleva fare a pezzi il nostro equipaggiamento di prova.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Ottima azione aspirante con la testina da pavimenti anche sui tappeti a pelo corto.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Pulizia del tappeto anche con potenza ridotta.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Non particolarmente entusiasmante, ma anche qui è uno dei migliori tra quelli testati.

Nel complesso, l’AEG VX9-2-Öko ci ha impressionato soprattutto  per il rumore prodotto in combinazione con la potenza di aspirazione. Chiunque debba passare l’aspirapolvere ogni giorno a causa di un animale domestico sarà felice di avere un aiutante silenzioso, manegevole e comodo da usare.

Alternative

Il nostro preferito è certamente un dispositivo con una forte potenza aspirante, eppure – o proprio per questo – si devono accettare alcuni compromessi. Pertanto abbiamo raccolto anche prodotti alternativi che nel test ci sono balzati agli occhi per alcune caratteristiche particolari e che vi proponiamo di seguito.

Il migliore senza sacco: Bissel SmartClean PET

Il Bissel SmartClean PET è grande, potente e dispone di alcune componenti tecniche interessanti. Tuttavia, il primo piccolo shock arriva quando lo si toglie dall’imballaggio: l’ugello da pavimenti installato è davvero pesante. La bilancia indica circa due chilogrammi e lo rende comunque il favorito tra i modelli testati. Anche le dimensioni non sono esattamente piccole.  È dotato di illuminazione a LED e di una spazzola potenziata, caratteristica non molto comune tra gli aspirapolvere con fili. Solitamente sono gli aspirapolvere a batteria che  usano la spazzola per “aumentare” la loro potenza di aspirazione,  al contrario di quelli con fili che non ne hanno bisogno. Ciò non significa che averla non apporti dei vantaggi.

Il migliore senza sacchetto
Bissell SmartClean PET
Test Il miglior aspirapolvere: Bissell SmartClean PET
Attrezzature pesanti per lavori pesanti. Il Bissel SmartClean PET non è esattamente leggero, ma aspira in modo estremamente forte e regola persino la potenza di aspirazione in modo indipendente.

La moquette viene aspirata a dovere ottenendo un aspetto più fresco. Inoltre, lo sporco profondo, grazie all’azione della spazzola, viene sciolto e può essere aspirato più facilmente. La sua rimozione è piuttosto scomoda, ma non così tragica. Bissel ci  promette che nessun capello può restarvi più attorcigliato.

Con un’analisi più approfondita del Bissel si scoprono caratteristiche interessanti. Il collegamento girevole del tubo rende il lavoro molto più facile e la spazzola per pavimenti è unica tra tutti gli aspirapolvere testati finora. L’illuminazione, invece,  funziona solo se anche la spazzola è accesa. In più é la prima volta che notiamo una piccola apertura sul fondo. Rimuovendo lo sportellino si vede il canale di aspirazione e lo si può pulire se necessario.

1 di 8
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Lo SmartClean nonostante l'aspetto è piuttosto pesante.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Gli accessori extra sono sufficienti.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Posizione da parcheggiato sia in piano ...
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
... che in verticale.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Potenza di aspirazione a tre livelli e modalità automatica.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Peso della spazzola per pavimenti quasi di due chilogrammi.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Maneggevole grazie alla  facile rotazione del tubo.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il filtro per le polveri sottili può essere rimosso e pulito sul retro.

In termini di rumore, lo SmartClean PET non è proprio tra i più silenziosi, anche se si dovrebbe differenziare tra i valori misurati e  il suono abbastanza “piacevole”che, anche durante un uso prolungato, non è risultato così fastidioso.. Ci sono modelli che sono significativamente più silenziosi, ma che sono percepiti come sgradevoli.

1 di 8
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Cambiare l'inserto della spazzola è un po' scomodo.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Cinghia dentata della spazzola che può comunque essere rimossa e inserita facilmente.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Un accessorio extra per pavimenti duri e tappeti è incluso.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Grazie ad un'apertura supplementare si possono rimuovere eventuali intasamenti.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Impostando un livello basso e con spazzola disattivata, la Bissel emana circa 74 decibel.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Con potenza massima arriva a 79 decibel.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il consumo energetico da noi rivelato non corrisponde a quello indicato dal produttore.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Impostandolo al minimo se la cava con molto meno.

Durante il test pratico salta all’occhio il pulsante ‘Auto’. A cosa serve? Bissel la chiama “tecnologia SmartClean” e “rilevamento automatico del pavimento”. Probabilmente è solo un sensore di vuoto che  controlla e regola la potenza di aspirazione. Se aspirando un pavimento duro si ha una pressione negativa, lo SmartClean scala automaticamente d’intensità. Se invece si aspira di nuovo su un tappeto, la potenza aumenta nuovamente. Resta da vedere se il pavimento viene davvero rilevato, ma risulta comunque una funzione pratica che aiuta a ridurre il consumo di energia e l’inquinamento acustico, senza dover intervenire manualmente.

1 di 11
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
A intensità basse e alte -  risultati ottimi.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il semolino viene spinto un po' in avanti, ma è il migliore tra quelli testati.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il contenitore della polvere può essere rimosso con una sola mano.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Tutti i filtri possono essere lavati.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Sporcizia, polvere e persino il fieno (di animali domestici) vengono aspirati.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il Bissel riesce ad infilarsi sotto le superfici più strette ruotando l'ultimo pezzo della manopola.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Con un tasto si apre il contenitore e lo sporco può essere scaricato.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Svitando leggermente può essere rimossa la parte superiore.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Due filtri interni sono lavabili.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
 L'interno del contenitore della polvere può essere rimosso per pulirlo.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
 Anche dopo lunghi test la spazzola non presenta un capello. 

Il Bissel visto la sua eccessiva potenza aspirante, superiore alla maggior parte die suoi concorrenti, non necessita di lavorare sempre con la massima intensità, anche se ci si trova sulla moquette. In combinazione con la spazzola elettrica raggiunge, di fatto, un risultato di pulizia quasi incomparabile. Resta imbattuto anche per la pulizia negli angoli.  Alla prima spazzata non raccoglie tutto lo sporco, anzi lo sposta (sempre meno se paragonato agli altri), ma a quella successiva sparisce tutto, persino lo sporco laterale.

Ora il punto più importante – la spazzola per pavimenti senza grovigli: infatti, la funzione è stata confermata durante il test. Nonostante diversi passaggi di aspirapolvere in tutta la casa, in cui vivono tre signore con capelli lunghi, non è stato trovato un solo capello attorcigliato al rullo. Funziona! Prestazione confermata anche su un periodo di tempo più lungo, visto che è stato effettuato un test simile, di diversi mesi, anche sulla Bissel senza fili che presenta la stessa spazzola. Questa caratteristica non è stata ritrovata, per ora, in nessun altro aspirapolvere.

Il Bissel SmartClean Pet è pesante e non è adatto a persone che non hanno molta forza fisica, ma coloro che sopportano il peso possono star sicuri di un risultato di aspirazione di prima classe. L’aspirapolvere Bissel aspira quasi perfettamente e raccoglie lo sporco e la polvere in un contenitore molto grande che è facile da svuotare e pulire.

La migliore scopa elettrica: Sebo Felix 4 Combi

La caratteristica più apprezzata della serie Felix di Sebo sono le opzioni per i diversi tipi di pavimenti. Il Felix 4 con il suo ugello combinato è adatto sia per pavimenti duri che tappeti.

La migliore scopa elettrica
Sebo Felix 4 Kombi
Test Il miglior aspirapolvere: Sebo Felix 4 Kombi
Un ottimo tuttofare che offre risultati soddisfacenti ovunque ad un prezzo molto buono.

Il produttore ha equipaggiato i modelli Felix 1 e Felix 2 con una spazzola elettrica rotante standard. La Felix 1 ha una spazzola stretta di 28 centimetri e la versione Felix 2 ha una spazzola più larga, utile per le  stanze più grandi.

L’ugello combinato della Felix 4 Combi scorre su ruote grandi e robuste. Il vantaggio è che può essere spostata agilmente su qualsiasi tipo di pavimento. A causa delle grandi ruote però, la testa è molto alta, ben 80 millimetri, e quindi non passa sotto tutti i mobili. Inoltre, la spazzola di aspirazione non si chiude molto bene sul fondo. Così facendo, permette sì di aspirare lo sporco nascosto nell’angolo di incontro tra il pavimento e il muro, ma fa perdere una certa forza di aspirazione. Questo però non deve far preoccupare, in quanto viene compensato dalla sua enorme potenza di aspirazione.

Convincente su tutte le superfici

Quando si passa l’aspirapolvere negli angoli di una stanza o su tessuti imbottiti, il tubo integrato si dimostra un intelligente risolutore di problemi: può essere rapidamente rimosso dal suo attacco e, equipaggiandolo con l’accessorio giusto, è possibile liberare dalla polvere anche queste aree più problematiche, vantaggio che altrimenti è riservato solo agli aspirapolvere per pavimenti.

Sarebbe anche bello se il modello potesse stare in piedi da solo. Ma poiché la testa combinata non si blocca in posizione verticale, bisogna comunque tenerla in mano. Con la spazzola delle versioni Felix 1 e Felix 2,  questo è già possibile. Questo elemento però li rende spesso due volte più costosi del Felix 4.

1 di 10
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
La testa combinata del Felix 4 è adatta a pavimenti lisci e tappeti.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Sebo Felix 4: regolazione per tappeti e moquette.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
I rulli del Sebo sono montati su assi sostituibili, un vantaggio per il servizio.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Sebo Felix 4: impostazione del pavimento liscio.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Anche se Sebo non è un aspirapolvere piatto con uno spessore di 80 millimetri, è possibile aspirare sotto i mobili.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Gli spigoli possono essere aspirati dal lato.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Chiusura dell'aspirapolvere.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Rilascio del coperchio per il sacchetto.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Tutto è  accessibile dall'alto.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Necessita di un appoggio: Sebo non può stare in piedi da solo, posizione del cavo che non lo lascia aggrovigliare.

La testa combi permette comunque un’aspirazione comoda su tutti i pavimenti e i rulli assicurano una distanza adeguata dal tappeto, in modo che il Felix non rimanga bloccato. Inoltre, la potenza di aspirazione può essere facilmente regolata direttamente sulla parte superiore del manico.

Come per qualsiasi altro aspirapolvere infine, il sacco, sebbene di grandi dimensioni nel Felix 4 comfort, deve essere cambiato . Il cambio del sacco richiede pochi veloci passaggi: rilasciate la serratura, sollevate il coperchio, tirate fuori il sacco, inserite un nuovo sacco, premetelo, bloccatelo in posizione – fatto.

Pezzi di ricambio e sacchetti facilmente sostituibili

Il dispositivo ha un elaborato sistema di filtraggio che lo rende una  prima scelta per chi soffre di allergie.

Con i suoi 5 chili il Sebo è pesante. La sua pesantezza però, rendere faticoso solo il trasporto. Quando si aspira infatti, scorre facilmente sui rulli e non si blocca sui tappeti.

Conveniente: Rowenta CompactPower XXL RO4825

Economico non vuol dire scadente e questo lo dimostra il Rowenta Compact Power XXL RO4825. È chiaro che un aspirapolvere che costa solo la metà del vincitore del test non può offrire la stessa gamma di funzioni o maneggevolezza. Ciò nonostante non si deve rinunciare né alla potenza aspirante né al suo livelli di rumore per il quale si è aggiudicato il secondo posto.

Conveniente
Rowenta Compact Power XXL RO4825
Test Il miglior aspirapolvere: Rowenta Compact Power XXL RO4825
Il Rowenta è caratterizzato da un design compatto, con una rumorosità bassa e una buona potenza di aspirazione.

Come Rowenta ci riesca rimane un mistero e la causa non è di certo una scocca ben coibentata, visto che il Compact Power XXL è davvero molto compatto e leggero.

In questo modello è usata la variante collaudata del morsetto (blocco tra il tubo flessibile e il tubo di aspirazione), che funziona bene, ma non è altrettanto comoda. La testina rotonda che si trova è piacevole da usare.

Le ruote non sono proprio perfette, hanno molto spazio di movimento, e  di conseguenza la reazione non è veloce e l’aspirapolvere scivola.

1 di 5
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Piccola e compatta: Rowenta Compact Power XXL.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Nonostante la buona potenza di aspirazione, arriva secondo in termini di sonorità.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il collegamento del tubo non può essere girato, ma si blocca saldamente.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Le grandi ruote funzionano silenziosamente, ma hanno anche molto gioco.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Anche la ruota di controllo ha troppo gioco e non sterza sempre.

ll metodo  di raccolta della polvere è molto convincente. Con i suoi 2,5 litri il Rowenta ha il più grande contenitore della polvere tra gli aspirapolvere ciclonici, presentando anche un design sorprendentemente semplice. Questo fa si che lo svuotamento e la pulizia siano più facili. La separazione della polvere è anche molto efficiente. Forse gli altri produttori pensano in maniera troppo complicata?

Anche per quanto riguarda  la potenza di aspirazione il compatto Rowenta non ha nulla da invidiare.  Su laminato e tappeto è alla pari di altri e offre anche negli angoli degli ottimi  risultati. La carica statica dell’ugello per pavimenti è mantenuta entro i limiti e le pareti del contenitore della polvere rimangono molto più pulite di quelle dei modelli Philips.

1 di 6
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il contenitore della polvere è sufficientemente grande e facile da rimuovere.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
ll contenitore della polvere è facile da aprire come un boccale di birra.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Rispetto a molti altri aspirapolvere ciclonici, il contenitore della polvere è sorprendentemente semplice nel design.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Chiaramente visibile: il filtro è lavabile.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Il filtro per le polveri sottili è molto difficile da rimuovere.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Nonostante la costruzione semplice (a sinistra), lo sporco è perfettamente separato e niente si attacca al muro.

Piccolo, leggero, silenzioso e abbastanza potente – cosa si può volere di più? Se davvero non cerchi altro, non serve nemmeno pagare di più e con il Rowenta Compact Power XXL RO4825 hai un compagno fedele e, soprattutto, silenzioso.

La concorrenza

Abbiamo testato per voi anche altri modelli di aspirapolvere, i quali per un qualche motivo non sono entrati nella lista dei prodotti da noi consigliati.

Philips 2000 Series XB2125/09

Philips 2000 Series XB2125/09 va visto come modello base del marchio Philips. Offre la qualità del marchio ma scarseggia, paragonato ad altri prodotti, nei comfort: presenta solo la testina da pavimenti e l’apertura aria secondaria per tappeti.

Rowenta Power XXL Silence RO3125

Rowenta Power XXL Silence RO3125 ottimo nel prezzo, presenta numerose testine e anche la rumorosità è accettabile. Tuttavia, nonostante una compatta impressione, la qualità non ci ha soddisfatto affatto.  Quindi a quel prezzo, meglio non avere grandi aspettative.

Philips 3000 Series XD3110 / 09

Philips 3000 Series XD3110 / 09  presenta due filtri che permettono di trattenere la maggior parte delle polveri sottili, come anche da loro indicato. Ciò nonostante le sue qualità di aspirazione non convincono molto e il suo dispendio energetico è davvero eccessivo.

Philips Performer Silent FC8782/09

Philips Performer Silent FC8782/09 superiore per le qualità rispetto alla versione 3000, ma troppo oneroso nel prezzo. Buon filtro e buone capacità aspiranti.

Bosch Cosyy'y Pro Family Blau BGLS4A444

Bosch Cosyy’y Pro Family Blau BGLS4A444 molto silenzioso e con numerose componenti aggiuntive, l’aspirapolvere in questione è piuttosto costoso. Invece di aspirare, sposta le briciole e il sacchetto della polvere  si attacca al coperchio una volta chiuso.

Amazon Basics 12M-71EU4

Amazon Basics 12M-71EU4 ci avrebbe quasi stupito, tanto da inserirlo come “Buono & Conveniente”. Prezzo imbattibile, con addirittura un filtro HEPA  lavabile, qualità di aspirazione al pari dei modelli consigliati, ma purtroppo è eccessivamente rumoroso e anche l’odore che si diffonde nella camera è estremamente sgradevole.

Miele Complete C3 Excellence EcoLine

Miele Complete C3 Excellence EcoLine  ottima forza aspirante, persino negli angoli, testine sostituibili presenti nello scompartimento apposito, presenta un paraurti e si lascia trascinare facilmente. Tuttavia è il candidato più costoso tra quelli testati ed è anche pesante e rumoroso. A quel prezzo ci saremmo aspettati di più.

1 di 7
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Philips 2000 Series XB2125/09
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Rowenta Power XXL Silence RO1325
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Philips 3000 Series XD3110/09
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Philips Performer Silent
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Amazon Basics 12M-71EU4
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Bosch Cosyy`y Pro Family
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Miele S8340 PowerLine

Il test passo per passo

Si può comprare un aspirapolvere per molto meno di 100 euro, ma si può anche spendere dieci volte più di quella cifra. La gamma di prezzi è enorme, ma purtroppo lo sono anche le differenze di qualità.

Abbiamo testato modelli nel segmento di prezzo da basso a medio. Coloro i quali spendono significativamente di più, lo fanno di solito per fedeltà alla marca o per altre “convinzioni”. A nostro parere, non è davvero necessario, perché anche gli aspirapolvere più economici offrono risultati buoni o molto buoni.

Nel primo passaggio sono state esaminate le caratteristiche e la semplicità d’uso dei singoli candidati al test. Particolarmente interessante per il suo “equipaggiamento” è il Philips PowerPro Active FC9553/09. Contiene una seconda testina da pavimento, una per le fughe del pavimento ed entrambe possono addirittura essere incastrate lungo il tubo di aspirazione.

1 di 3
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Potenza di aspirazione costantemente variabile.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Spazzola integrata.
Il miglior aspirapolvere Test: Aspirapolvere
Ruota di controllo in gomma per limitare il suono di traino.

La prova pratica ha messo in evidenza la potenza di aspirazione che non manca a nessuno e, per coloro che hanno principalmente pavimenti duri da pulire, non è rilevante. Anche su pavimenti come moquette sono stati rivelati risultati simili tra loro.

Il Philips PowerPro Compact, a causa delle sue componenti aggiuntive, si è distinto in maniera negativa. Ci riferiamo in particolare alla spazzola che tiene a malapena quando è estesa e che quindi non può essere utilizzata. Il suo fratello maggiore, il Philips PowerPro Active, invece, ha mostrato come dovrebbe funzionare correttamente. Con il Rowenta Compact Power XXL RO4825, la funzione di aggancio funziona solo nella massima estensione.

Chiare differenze ci sono state nell’utilizzo. Sul laminato, tutti gli aspirapolvere presenti nel test potevano essere manovrati facilmente o molto facilmente.

Il vincitore del nostro test è l‘AEG VX9-2-Öko che si è distinto in particolare grazie a quanto resta attaccato al pavimento e alla precisione di manovra. Gli ugelli aggiuntivi per pavimenti duri, forniti da AEG, non sono quasi necessari. Senza possibilità di regolazione, sono molto più piccoli e migliori nel raggiungere gli angoli, ma perdono anche tutta la facilità d’uso e le spazzole continue fanno sì che i detriti più grossi rimangano davanti alla bocchetta per pavimenti e non vengano aspirati.

Il miglior aspirapolvere Test: Parquet

Sui tappeti gli aspirapolvere differiscono meno per la raccolta della polvere che per la facilità d’uso. Questo è quasi costato il titolo al vincitore del test di AEG, poiché la sua enorme potenza di aspirazione è stata la sua rovina. Usando le impostazioni pre impostate, aspirava così forte sul tappeto che difficilmente poteva essere spostato. Solo quando la potenza di aspirazione è stata ridotta e l’apertura sulla maniglia aperta, era possibile muoversi sul tappeto.

Se questo non è sufficiente, potete contattare il supporto di AEG e ottenere gratuitamente un’altra bocchetta per i pavimenti per risolvere il problema. L’ugello sostitutivo non è stato testato, ma il processo è stato confermato dal supporto AEG al telefono.

Tutti gli aspirapolvere testati hanno mostrato i loro limiti quando si è trattato di aspirare gli angoli. Ciò funziona ancora abbastanza bene sul laminato, perché l’aspirazione lavora più largamente dell’ugello stesso, perde però il suo effetto sulla moquette. Qui la potenza di aspirazione “in eccesso” scende nel tappeto e le briciole (semolino nel test) vengono effettivamente raccolte solo direttamente sotto la bocchetta dei pavimenti. Tuttavia, poiché l’ingresso dell’aria è molto più piccolo dell’ugello dei pavimenti stesso, la semola rimane tutt’intorno e, anche con una potenza di aspirazione molto alta, non cambia molto la situazione.

L’AEG VX9-2-Öko non ha ottenuto risultati nei test veramente buoni, ma migliori dei suoi concorrenti. Guardando la bocchetta dei pavimenti dal basso, si vede l’apertura di aspirazione situata relativamente in avanti: il bordo anteriore leggermente arrotondato ha quindi avuto un effetto negativo, visto che fa aumentare la distanza dalla parete, così che non è stato possibile aspirare vicino al bordo nella parte anteriore.

Interessante ma anche poco attraente è la carica statica di alcuni ugelli dei pavimenti. Solo il vincitore del test di AEG potrebbe essere valutato come positivo. Per evitare di dover raccogliere i capelli delle nostre figlie, i nostri tester hanno simulato i capelli con la canapa. Questa presenta fibre sottili e spesse, così come fibre corte e lunghe, che vengono premute nel tappeto e vengono aspirate.

Domande più frequenti

Qual è il miglior aspirapolvere?

Il miglior aspirapolvere per la maggior parte delle caratteristiche è il AEG VX9-2-Öko. È facile da manovrare, offre un ampio serbatoio per la polvere e soprattutto è estremamente silenzioso.

Cosa è meglio: con sacco o senza sacco?

Entrambe le alternative hanno i loro pro e contro. Quelli con i sacchetti sono leggeri, igienici da sostituire, ma producono molta più spazzatura e in più a lungo termine risultano più dispendiosi. Il serbatoio per la polvere nella versione ciclonica, invece, può essere svuotato manualmente e riutilizzato. In aggiunta sono più rumorosi rispetto agli altri.

Qual è la scelta migliore per i soggetti allergici?

I soggetti allergici che sono alla ricerca di un aspirapolvere devono fare attenzione alla classe secondo le norme EN1822,  al gruppo secondo ISO 29463 o perlomeno ricercare la classificazione EPA, HEPA o ULPA. Se al posto di questi parametri ufficiali del filtro, vengono usati frasi accattivanti a scopo di marketing, bisogna fare attenzione.

Qual è il miglior aspirapolvere per il peli di animali?

I peli di animali sono facili da aspirare su pavimenti duri come parquet, laminato e piastrelle, ma su moquette e tappezzeria per aspirarli occorre non solo una forte forza aspirante, ma anche un ugello con spazzole rotanti. Questo perché solo grazie a queste spazzole si possono liberare i peli dalla stoffa. Chi ha in casa un animale a pelo lungo, dovrebbe orientarsi verso l’acquisto di dispositivi ciclonici, così da svuotare il serbatoio quotidianamente ed evitare che l’odore si diffonda per la casa.

A cosa serve l'impostazione dell'aria secondaria sul manico degli aspirapolvere?

Indipendentemente dalla potenza di aspirazione impostata sull’aspirapolvere, si crea una depressione che fa sì che la bocchetta del pavimento risucchi. Questo rende difficile spingere l’aspirapolvere e riduce il flusso d’aria. Se l’apertura dell’aria secondaria è aperta  invece, si evita  una tale meccanismo, in quanto questa apertura permette all’aria di fuoriuscire e il flusso d’aria nell’aspirapolvere è mantenuto.

Come mai gli aspirapolvere più silenziosi sono piuttosto grandi?

Il fattore decisivo per la potenza di aspirazione è il flusso d’aria generato. Più grande è la ruota del ventilatore, più lentamente questa ruota e così si generare un forte flusso d’aria e una grande depressione. Le ruote piccole, d’altro canto. devono ruotare molto più velocemente per produrre simili valori. Di conseguenza, gli aspirapolvere più piccoli (anche quelli a mano) per conseguire ciò producono uno sgradevole suono sibilante. Questo è causato dall’alta velocità del motore e della ruota del ventilatore.

Commenti

0 Commenti