Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 001 Alle Uhd Player Im Test
test
Pubblicato: 28.2.2022

Il miglior lettore Blu-ray UHD

Abbiamo testato 15 lettori UHD Blu-ray. Il migliore per noi appassionati di home cinema è il Panasonic DP-UB824. Riproduce tutti i formati HDR attuali ed è facile da usare. I dischi partono rapidamente e in dotazione ci sono anche numerose app di streaming. Allo stesso tempo, ha un prezzo conveniente.

Jochen Wieloch
Jochen Wieloch
appassionato di droni e di riprese aree ad alta risoluzione, si occupa in generale di elettronica di consumo. Germanista, è specializzato in TV a schermo piatto e scrive per riviste specializzate come Audiovision, i-fidelity e Auto Bild Klassik.
Miryam Cocco
Miryam Cocco
appassionata delle lingue straniere, è laureata in Germanistica e Anglistica. Si occupa da anni di traduzioni di testi e assistenza linguistica tra il tedesco e l’italiano.
Aggiornamento informazioni

Testiamo in continuazione nuovi prodotti e revisioniamo i nostri consigli con regolarità. Vi informeremo non appena questo articolo sarà stato aggiornato.

Mentre l’UHD Blu-ray con film in 3.840 x 2.160 pixel era un mezzo di riproduzione esotico per super fan del cinema, circa cinque anni fa ha dovuto dire addio alla sua esistenza di sola nicchia. I Blu-ray e DVD dominano ancora il mercato, perché c’è un’enorme selezione di film tra cui scegliere.

Il più recente mezzo di riproduzione sta anche aumentando costantemente il numero di titoli disponibili, anche se con pochi alla volta. Inoltre, produttori ben noti come Sony, LG e Panasonic hanno lettori corrispondenti in offerta e i prezzi dei lettori stanno scendendo notevolmente, rendendoli interessanti per molti. I lettori UHD sono ora disponibili anche per meno di 200 euro.

Il tema dell’HDR (High Dynamic Range) in particolare dovrebbe dare una spinta all’UHD Blu-ray. Grazie all’alta risoluzione, i film non sono solo chiari e nitidi, se si è a poca distanza dalla TV, ma convincono anche con enormi contrasti e colori vividi in HDR.

Sembra che i lettori UHD potrebbero effettivamente decollare nel mercato di massa, se non fosse per lo streaming online, che rende superflui i supporti di dati fisici. A questo proposito, rimane discutibile se i Blu-ray UHD raggiungeranno mai la distribuzione dei lettori DVD, soprattutto perché sempre meno produttori stanno producendo dispositivi corrispondenti. Di recente Samsung ha annunciato che si stava ritirando dal business dei lettori UHD.

I nostri consigli in breve

Il migliore

Panasonic DP-UB824

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Il Panasonic DP-UB824 supporta HDR10+ e Dolby Vision, offre una magnifica immagine e un ampio set di funzioni.

Il Panasonic DP-UB824 offre attualmente il miglior pacchetto complessivo. Non è possibile ottenere un dispositivo con attrezzature migliori nella fascia di prezzo media con nessun altro modello al momento. Con HLG, HDR10, HDR10+ e Dolby Vision, il dispositivo supporta tutti gli attuali formati HDR. Le sue funzioni sono numerose, e l’immagine e la qualità del suono sono eccellenti. Inoltre, ci sono diverse funzioni di rete e una buona gamma di app.

Se i soldi non contano

Reavon UBR-X200

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Super immagine, suono molto buono, Dolby Vision e molte opzioni di connessione. Il Reavon UBR-X200 è costoso, ma è un lettore UHD Blu-ray consigliabile.

Con il Reavon UBR-X200, un nuovo lettore UHD Blu-ray è finalmente arrivato sul mercato dopo molto tempo. Il modello del produttore francese è costoso, ma conquista con una qualità dell’immagine e del suono molto buona, una lavorazione di alta qualità e una vasta gamma di connessioni. HDR10 e Dolby Vision sono supportati come formati HDR.

Per gli amanti del cinema

Panasonic DP-UB9004

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 005 Panasonic Dp Ub9004 1 E1594722349872
Anche il DP-UB9004 non è un affarone, ma ha una finitura di altissima qualità e può convincere pienamente in termini di qualità dell'immagine.

Lavorazione di altissima qualità, attrezzature al top e un professionista assoluto nella riproduzione di UHD Blu-rays e altri dischi: il Panasonic DP-UB9004. Può essere costoso, ma rientra comunque nella fascia di prezzo degli attuali lettori UHD Blu-ray. Ha tutto a bordo per sfruttare al massimo un televisore a schermo piatto in termini di UHD e HDR. Se volete il meglio del meglio e ve lo potete permettere, l’UB9004 è proprio quello che vi serve.

Conveniente

Sony UBP-X800M2

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Con Dolby Vision, HDR10, Dolby Atmos e due porte HDMI, il Sony UBP-X800M2 è ben equipaggiato e convince anche per la qualità dell'immagine e del suono.

Difficilmente si può ottenere molto di più per circa 260 euro, il Sony UBP-X800M2 è realizzato in modo eccellente, supporta molti formati HDR e audio spaziale attuali con HLG, HDR10 e Dolby Vision, nonché Dolby Atmos e DTS:X, ed è ben equipaggiato in termini di caratteristiche. La qualità dell’immagine e del suono sono convincenti, così come il funzionamento.

Tabella di confronto

Il migliorePanasonic DP-UB824
Se i soldi non contanoReavon UBR-X200
Per gli amanti del cinemaPanasonic DP-UB9004
ConvenienteSony UBP-X800M2
Panasonic DP-UB154
Sony UBP-X700
Panasonic DP-UB424
LG UBK80
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
  • Qualità dell'immagine molto buona
  • Buone caratteristiche
  • Funzionamento semplice
  • Dolby Vision e HDR10+
  • Controllo vocale
  • Pulsanti del telecomando un po' morbidi.
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
  • Qualità dell'immagine molto buona
  • Attrezzatura adeguata
  • Finitura di alta qualità
  • Dolby Vision
  • Molto costoso
  • No HDR10+
  • No wifi
  • Nessuna app
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 005 Panasonic Dp Ub9004 1 E1594722349872
  • Qualità dell'immagine molto buona
  • Ottima lavorazione
  • Componenti soddisfacenti
  • Di facile gestione
  • Dolby Vision e HDR10+
  • Controllo vocale
  • Costoso
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
  • Immagine e qualità del suono molto buone
  • Scocca robusto
  • Molte opzioni di connessione
  • Dolby Vision
  • Dolby Atmos e DTS:X
  • Prezzo onesto
  • Nessun HDR10+
  • Manca il display
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 007 Panasonic Dp Ub154
  • Ottima qualità dell'immagine
  • Prezzo valido
  • Nessun Dolby Vision
  • Nessun wifi
  • Nessuna app
  • Rumore di funzionamento
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 008 Sony Ubp X700 E1551105889395
  • Supporta Dolby Vision
  • Qualità dell'immagine molto buona
  • Buona offerta di app
  • Nessun display
  • Alimentatore esterno
  • Plastica molto sensibile ai graffi
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 009 Panasonic Dp Ub424 1 E1604680398979
  • Immagine molto buona
  • HDR10+
  • Più economico del vincitore del test
  • Controllo vocale
  • Nessun Dolby Vision
  • Pulsanti troppo piccoli sul telecomando
  • L'unità diventa abbastanza calda quando la funzione di avvio rapido è attivata
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 010 Lg Ubk80 E1551105908295
  • Buona qualità dell'immagine
  • Buon prezzo
  • Nessun display
  • Nessun Dolby Vision
  • Pulsanti molto piccoli sul telecomando
  • Nessuna app
Mostra dettagli prodotto

Per chi vale la pena acquistare un UHD-Blu-ray-Player?

Forse avete comprato da poco il vostro primo lettore Blu-ray e siete entusiasti dello splendore dei pixel in più. La differenza tra un Blu-ray e un DVD sullo schermo della TV è davvero enorme. Allora è garantito che ora vi chiederete: perché dovreste investire nuovamente in un nuovo modello?

Per la risoluzione più alta: mentre il Blu-ray riproduce film con 1.920 x 1.080 pixel, i film sull’UHD Blu-ray arrivano ad una risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel, che è quattro volte tanto. Tuttavia, il prerequisito è quello di possedere un televisore UHD perché è in primis lo schermo che deve essere in grado di visualizzare così tanti pixel.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 011
Risoluzioni televisive a confronto.

Se passate dal Blu-ray all’UHD non vedrete una differenza così grande come tra un DVD e un Blu-ray. Naturalmente, il Blu-ray UHD è significativamente più nitido del Blu-ray convenzionale, ma anche con televisori a 55 pollici e più, bisogna sedersi relativamente vicino allo schermo per notare una differenza. Da una distanza di due metri non c’è quasi nessun vantaggio visibile dei pixel aggiuntivi rispetto al Blu-ray.

I Blu-ray UHD sfruttano il potenziale del televisore UHD

I dischi UHD sono tuttavia un ottimo modo per sfruttare appieno il potenziale del vostro televisore UHD, questo perché, c’è ancora una mancanza di contenuti UHD. Solo alcuni portali di streaming, come Netflix e Amazon, offrono i primi film e serie UHD presenti sul mercato. Per i programmi offerti dai canali televisivi le cose non sembrano molto allettanti. Sono pochissimi i canali che offrono di tanto in tanto programmi con questa qualità video.

Con i Blu-ray UHD, potete avere film ultra nitidi da riprodurre sul vostro televisore. La velocità dei dati è fino a 100 Mbit/s, e invece di 16 milioni di colori, lo spettatore può godere fino a un miliardo di colori. Coloro che stanno iniziando a costruire un archivio di film dovrebbero considerare di investire nel formato a prova di futuro.

Tuttavia, la gamma di titoli disponibili su UHD Blu-ray è ancora piuttosto limitata, ma sempre più titoli stanno gradualmente facendosi largo sul mercato. Alla fine dello scorso anno, c’erano poco più di 200 titoli UHD in Blu-ray nei negozi.

HDR e formati

HDR è attualmente la parola d’ordine che i produttori di TV, i fornitori di streaming e quei produttori che sperano molto per il futuro. In effetti, le immagini ad alto contrasto possono ispirare. Lo sappiamo dalle fotocamere e dagli smartphone che scattano foto HDR. Queste immagini sono davvero eccellenti e deliziano con contrasti estremi e colori brillanti. Con l’HDR, sono inclusi vari parametri con lo spettro dei colori, la luminosità e il contrasto al fine di presentare le immagini sul display TV in modo molto più realistico e vivido. Tra i vantaggi vi sono, oltre a una gamma di colori più ampia, anche gradazioni dettagliate e rappresentazioni in bianco e nero più intense.

Solo con l’HDR il nero diventa veramente nero

Mentre i televisori a schermo piatto erano precedentemente in grado di visualizzare solo un grigio intenso, ma nessun nero reale, questo cambierà con l’HDR. Per poter godere dell’HDR con tutta la sua intensità, la UHD Alliance ha disegnato il logo “Ultra HD Premium”. I televisori piatti che portano questo logo sono adatti all’HDR. Il televisore può quindi avere una luminosità di picco di almeno 1.000 nits.

C’è sempre più confusione per i consumatori, visto che attualmente i diversi standard HDR10, HDR10+, Dolby Vision e HLG sono in competizione nel dibattito HDR. In relazione all’UHD Blu-ray, è importante notare che i dischi sono ora offerti con HDR10 e Dolby Vision, mentre l’ HDR10+ è ancora alle prime armi.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 001 Alle Uhd Player Im Test

Dolby Vision ha il vantaggio dei metadati dinamici. Il contrasto ottimale può essere impostato per ogni singola scena. Se volete prepararvi per entrambi gli standard, oltre a HDR10 non ci sono ancora molti dispositivi che supportano Dolby Vision. Nel caso in cui la catena di dispositivi non supporti Dolby Vision, le impostazioni di contrasto delle specifiche HDR10 vengono automaticamente sintonizzate nella misura in cui tutti i componenti integrati supportano questo standard. In altri modi, i film vengono riprodotti con un contrasto standard convenzionale.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 012 20181217

Il migliore: Panasonic DP-UB824

Il DP-UB824 di Panasonic è attualmente il lettore UHD Blu-ray con il miglior rapporto qualità-prezzo. Offre una vasta gamma di funzioni, molte connessioni e supporta oltre a Dolby Vision anche l’HDR10+. Sul mercato non si ottiene di più al momento.

Il migliore
Panasonic DP-UB824
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Il Panasonic DP-UB824 supporta HDR10+ e Dolby Vision, offre una magnifica immagine e un ampio set di funzioni.

Cominciamo con uno sguardo al retro del dispositivo. Qui osserviamo che ci sono due connessioni HDMI, una ottica e un’uscita audio analogica a 7.1 canali. Due porte USB sono divise tra la parte anteriore e quella posteriore. Il lettore può essere collegato a Internet sia tramite wifi che tramite un cavo Ethernet. La parte anteriore è ornata da un display a matrice di punti di facile lettura. La struttura è fatta solo in plastica, ma è ben rinforzata e offre stabilità. Sfortunatamente, la superficie nera mette ben in vista le impronte digitali. Inoltre, bisogna stare molto attenti anche quando lo si pulisce con un panno, perché la plastica è molto sensibile ai graffi.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 013 20181221
Chiaro e velocemente accessibile: il menu di avvio del Panasonic.

Gestione

Se la funzione di avvio rapido è attivata, Panasonic visualizza la schermata di benvenuto dopo meno di cinque secondi. Questo è progettato in modo intuitivo. Le sezioni “Video”, “Musica”, “Foto”, “Rete domestica”, “Servizio di rete” e “Impostazione” sono auto esplicative. Per la riproduzione di film, potete scegliere se le immagini in movimento devono essere riprodotte da un disco o da un supporto di memorizzazione USB. UHD Blu-ray e simili si avviano rapidamente e l’unità parla solo durante la lettura.

Il punto di pressione sul telecomando sarebbe da migliorare

In contrasto con il passato, Panasonic ha ridotto un po’ il telecomando. L’anello di controllo in plastica dura consiste ora in quattro pulsanti di navigazione molto morbidi e troppo instabili. La disposizione di tutti i pulsanti ha un senso logico e l’etichettatura è chiara. Tuttavia, ci sarebbe da migliorare l’aspetto aptico e un punto di pressione più deciso. I menu del dispositivo sono grigi, neri e gialli. La leggibilità è buona, così come la velocità di reazione. I testi esplicativi semplificano l’operazione.

UHD e HDR

Ultra-HD (UHD) e High Dynamic Range (HDR) sono le parole d’ordine che attualmente stanno elettrizzando l’industria e molti clienti. UHD si riferisce all’alta risoluzione dei film con 3.840 x 2.160 pixel, HDR dovrebbe fornire contrasti più forti e una gamma dinamica significativamente più elevata. Il DP-UB824 è specializzato in entrambi. Le “Impostazioni del dispositivo” sono quindi piene di opzioni. L’uscita video può essere realizzata nella massima risoluzione con 50p o 60p. Che si tratti di modalità colore, uscita colore profondo, uscita spazio colore HDR o conversione SDR-HDR, Panasonic rende possibile quasi tutto. Per i principianti, non esperti con i termini tecnici, questo può confondere. Se possibile, i non professionisti dovrebbero impostare tutto su “Automatico” o rispettare le impostazioni di base.

OLED, TV LCD o proiettore?

Per l’HDR, tuttavia, il Panasonic presenta alcune caratteristiche davvero pratiche. Per esempio, può essere impostato il tipo di schermo. Usate un televisore OLED, un televisore LCD con luminosità estremamente alta o piuttosto medio/alta o un televisore o proiettore con luminosità semplice? Qui ci sono una serie di differenze. Gli attuali QLED TV di Samsung, per esempio, generano una luminosità di picco di circa 1.500 nits, mentre i televisori economici a schermo piatto raggiungono solo una luminosità del display di circa 350 nits. A seconda del pannello e delle preferenze personali, è possibile in questo modo regolare la luminosità HDR. Anche sui televisori che non supportano l’HDR, è possibile ottenere di più dal display.

Qualità dell’immagine

Il DP-UB824 porta sullo schermo, dai dischi UHD Ble-rays, un’immagine estremamente nitida, vivida e luminosa. Abbiamo testato questo con un QLED di Samsung così come con un più economico TV LCD di LG. Quello che abbiamo potuto osservare, utilizzando uno spettrometro, è stata una luminosità di solo 350 candele in modalità “cinema” . In questo caso riteniamo giusto informare gli utenti. Certo, il Panasonic non può fare miracoli, ma è visibile una certa risoluzione HDR, che altrimenti si spegnerebbe a causa della mancanza di potenza del pannello.

Anche i blu-ray sono ridimensionati molto bene

I colori sono generalmente molto vividi, luminosi e realistici. Il DP-UB824 riesce anche a ridimensionare efficacemente i Blu-ray. La struttura dei pixel è buona, l’immagine non è distorta e ha una bella profondità. Grazie al supporto di HLG, Dolby Vision, HDR10 e HDR10+, avete un lettore che è a prova di futuro.

Funzioni di rete

Il DP-UB824 funziona non solo come lettore di dischi, ma anche come collegamento alla rete. Avete accesso a numerose app, come Netflix, Amazon Prime Video e YouTube, che offrono contenuti HDR oltre ai film UHD. Anche le foto o i video di uno smartphone o di un tablet possono essere facilmente riprodotti su un televisore tramite il lettore.

In cambio, il Panasonic accede ai file multimediali attraverso la rete, che sono, per esempio memorizzati su un disco rigido del PC. Un browser web permette anche di navigare sulla rete. Se avete un altoparlante con integrato Google Assistant o Amazon Alexa, il lettore può anche essere controllato a voce. Tuttavia, questo è più un espedeinte che un telecomando, che risulta molto più veloce.

Le caratteristiche, la qualità dell’immagine e del suono e il concetto di funzionamento del Panasonic DP-UB824 sono giusti in tutto. Con questo lettore si ottiene un pacchetto completo che è anche convincente in termini di prezzo.

Alternative

Mentre inizialmente solo i lettori UHD di Panasonic e Samsung erano sul mercato con una modesta selezione, ora ci sono diverse alternative. La gamma si sta diversificando, soprattutto in termini di caratteristiche e di prezzo.

Non ci sono dispositivi veramente da sconsigliare sul mercato al momento, quindi potete tranquillamente fare la vostra scelta in base alle caratteristiche che volete e a quanto volete spendere.

Se i soldi non contano: Reavon UBR-X200

Gli appassionati di home cinema hanno aspettato a lungo e finalmente un altro nuovo lettore UHD Blu-ray è arrivato. Il Reavon UBR-X200, insieme al suo fratello minore UBR-X100, è l’unico modello arrivato sul mercato negli ultimi due anni. Lo streaming è diventato così popolare che sempre più produttori si sono ritirati dal business dei supporti di memorizzazione ottica. Con l’UBR-X200, tuttavia, il produttore francese punta più a una clientela professionale con esigenze elevate, visto i 1.700 euro di prezzo.

Se i soldi non contano
Reavon UBR-X200
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Super immagine, suono molto buono, Dolby Vision e molte opzioni di connessione. Il Reavon UBR-X200 è costoso, ma è un lettore UHD Blu-ray consigliabile.

Con un peso di 6,8 chili, il lettore, alto 8,5 centimetri, conferma la sua qualità. La cassa è costruita in modo robusto, con piastre d’acciaio di tre millimetri di spessore nella zona della base per un funzionamento più fluido. Anche la parte anteriore della struttura esterna è di alta qualità con una cornice di alluminio. Il display a matrice di punti, che può essere spento se necessario, è facile da leggere, ma informa lo spettatore sul tempo di riproduzione solo quando viene riprodotto un disco. Sotto questo aspetto potrebbe offrire di più.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 016 Uhd Blu Ray Player Dezember2021 Reavon Ubr X200 1
Con un peso di 6,8 chili e un pannello frontale in alluminio, la lavorazione e l’aspetto dei materiali dell’UBR-X200 sono soddisfacenti.

Quando si apre il cassetto del drive, piuttosto semplice e non molto silenzioso, si nota che non si può semplicemente inserire il disco dall’alto, ma bisogna posizionarlo con un certo angolo dalla parte anteriore del cassetto. Il motivo è che il cassetto semplicemente non si estende abbastanza. L’unità è piuttosto silenziosa, d’altronde questo ci si aspetta in questa fascia di prezzo.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 017 Uhd Blu Ray Player Dezember2021 Reavon Ubr X200 Anschluesse
Ampiamente equipaggiato: il lettore offre tutte le connessioni rilevanti per l’home cinema.

Mentre il Reavon ha solo una presa USB sul davanti, la gamma completa di connessioni si trova sul retro. Due porte HDMI (una delle quali solo per il suono), uscite audio ottiche, coassiali e analogiche, XLR stereo, una seconda porta USB e una presa di rete. Sfortunatamente, l’UBR-X200 non supporta il wifi. Questo è un punto a suo sfavore. Tuttavia, il lettore non ha comunque app come Netflix o YouTube incluse, quindi una connessione di rete sarebbe principalmente limitata agli aggiornamenti del software.

I menu neri con lettere bianche non sono visivamente affascinanti, ma sono molto informativi. Tra le altre cose, forniscono informazioni sulla risoluzione attuale, l’HDR e il formato del suono, così come la velocità dei dati. Il motto di Reavon è abbastanza chiaro: il contenuto è più importante dell’aspetto. Questo è stato attuato con successo. Il telecomando è diviso in tre blocchi, quello che attira l’attenzione è il pad di controllo con i pulsanti del menu al centro. I pulsanti sul telecomando sono illuminati e hanno un punto di pressione deciso.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 018 Uhd Blu Ray Player Dezember2021 Reavon Ubr X200 Menue
Funzionale, ma non bello: il menu del Reavon UBR-X200.

L’UBR-X200 supporta i formati HDR HDR10 e Dolby Vision, ma non HDR10+. Funziona anche con i formati audio multicanale DTS-HD e Dolby TrueHD. L’attrezzatura include caratteristiche come lo slow motion, l’avanzamento e il riavvolgimento veloce 32x e l’avanzamento a singolo fotogramma. I file multimediali come le foto JPG, la musica MP3 o i film MP4 possono essere scaricati dal Reavon allo schermo del televisore tramite la presa USB o via Internet dai server di rete.

La qualità video del nuovo lettore UHD Blu-ray è assolutamente convincente. La nitidezza è netta, i colori sono vividi e la plasticità è al top. Parametri come luminosità, contrasto, nitidezza e tono di colore possono essere regolati manualmente. Non c’è nulla da criticare anche per quanto riguarda il suono.

Se state cercando un lettore UHD Blu-ray ben equipaggiato con una qualità d’immagine eccellente, potete dare un’occhiata al Reavon UBR-X200  senza esitazione. Tuttavia non siamo del tutto convinti che l’alto prezzo di acquisto di quasi 1.700 euro sia giustificato.

Per i fanatici del cinema: Panasonic DP-UB9004

Se non avete limite di budget, il Panasonic DP-UB9004 è il lettore UHD Blu-ray perfetto per la casa. Puramente in termini di struttura, il dispositivo è in una lega propria. Tuttavia, a poco meno di 1.000 euro, anche l’attuale modello di punta di Panasonic non è un affare.

Per gli amanti del cinema
Panasonic DP-UB9004
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 005 Panasonic Dp Ub9004 1 E1594722349872
Anche il DP-UB9004 non è un affarone, ma ha una finitura di altissima qualità e può convincere pienamente in termini di qualità dell'immagine.

Il peso elevato di 7,8 chili suggerisce che Panasonic ha installato qui componenti di alta qualità. Il corpo non è fatto di plastica, ma di alluminio solido. L’unità ottica è fissata su una base tridimensionale in acciaio e questo contribuisce anche alla riduzione delle vibrazioni di disturbo. Un display a matrice di punti è incorporato nella parte anteriore.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 019 20181221
Con un peso di poco meno di 8 chilogrammi, il Panasonic DP-UB9004 è un vero gioiello.

Oltre alle uscite XLR, che indicano il campo di applicazione professionale del DP-UB9004, Panasonic ha fornito il lettore con uscite RCA convenzionali separatamente come 2 canali o 7.1 per sistemi hi-fi e home cinema. La doppia uscita HDMI, che elabora separatamente i segnali audio e video, è anche progettata per evitare interferenze reciproche e rumore di segnale.

Il lettore funziona in modo estremamente silenzioso e veloce. Panasonic minimizza la rumorosità di funzionamento separando l’alimentazione del convertitore D/A audio e dei circuiti di uscita analogici. Dovrebbe essere quasi scontato che elabori anche HDR10+ oltre a Dolby Vision. Il telecomando è di qualità superiore. È illuminato e con pulsanti che hanno un punto di pressione più preciso.

L’aspetto e la struttura del menu sono praticamente identici al DP-UB824. Anche qui, tutto può essere regolato individualmente, compresa la luminosità, il colore e la nitidezza. Il driver non si sente durante il funzionamento. A bordo c’è il processore HCX sviluppato insieme agli specialisti di Panasonic Hollywood Laboratories. L’immagine UHD sembra davvero affascinante, non solo nitida, ma anche leggermente tridimensionale, a seconda del contenuto. I più piccoli dettagli diventano tangibili sullo schermo. Una migliore riproduzione UHD dei dischi è attualmente quasi impossibile.

Le caratteristiche di rete del 9004 sono identiche a quelle dell’824. Dal punto di vista acustico, riproduce i formati WAV/FLAC/MP3/AAC/WMA e DSD (11,2 MHz, 5,6 MHz, 2,8 MHz), ALAC e AIFF fino a una risoluzione di 192 kHz/32 bit.

Se il prezzo elevato non è un problema e vi piacciono gli extra multimediali, il Panasonic DP-UB9004 è attualmente il miglior lettore UHD Blu-ray disponibile. Tuttavia è il DP-UB824 la nostra prima raccomandazione, grazie al suo prezzo inferiore e alle sue prestazioni che non sono affatto peggiori per un uso domestico.

Conveniente: Sony UBP-X800M2

Uno sguardo alla tabella delle caratteristiche è sufficiente per vedere che il Sony UBP-X800M2 gioca in una fascia media superiore. Supporta i formati HDR HLG, HDR10 e Dolby Vision (non HDR10+), così come Dolby Atmos e DTS:X, ha due uscite HDMI, una delle quali elabora solo il suono, più un’uscita audio coassiale, una USB e una presa di rete e supporta anche il wifi.

Conveniente
Sony UBP-X800M2
Il miglior lettore Blu-ray 4K Test
Con Dolby Vision, HDR10, Dolby Atmos e due porte HDMI, il Sony UBP-X800M2 è ben equipaggiato e convince anche per la qualità dell'immagine e del suono.

Il peso di 3,8 chili sottolinea anche la sua lavorazione di alta qualità con materiale resistente. Sony utilizza una cosiddetta “frame-and-support” come scocca, che ha una maggiore resistenza eliminando le più piccole vibrazioni e allo stesso tempo garantendo la migliore schermatura elettrica possibile. Un radiatore per calore è usato al posto di una ventola. Nell’uso quotidiano, il lettore è molto resistente a una flessione e non fa alcun rumore indesiderato. Sfortunatamente, il Sony non ha un display.

Il miglior lettore Blu-ray 4K Test: 021 Blu Ray Player Test November2020 Sony Ubp X800m2 1
Struttura solida per una riproduzione dei dischi senza vibrazioni. Il Sony UBP-X800M2 è un lettore convincente ad un giusto prezzo.

L’UBP-X800M2 riproduce una vasta gamma di formati video, audio e foto, compresi i formati audio di qualità master a 24 bit da AAC a WAV a DSD 11,2 MHz. Oltre ai Blu-Ray UHD, il Sony riproduce anche contenuti da Blu-Ray, DVD e CD, così come dischi DVD-Audio e SACD. Il suono può essere trasmesso agli altoparlanti e alle cuffie senza fili via Bluetooth. Netflix, YouTube e Amazon Prime Video sono installate come app.

Il concetto operativo è ben pensato, come è tipico di Sony, i menu possono essere utilizzati in modo intuitivo, possono essere visualizzati i codec video e audio, e il telecomando compatto con relativamente pochi pulsanti è ben strutturato, così da abituarsi facilmente. I dischi inseriti vengono riprodotti senza lunghi tempi di attesa. Anche la scocca che non presenta la ventola e quindi produce poco rumore è un punto a favore.

Siamo molto soddisfatti della qualità dell’immagine dell’UBP-X800M2. Il materiale UHD è nitido e sembra molto vivido, anche i film ridimensionati alla risoluzione UHD offrono colori brillanti ma naturali, grande profondità spaziale e una nitidezza altrettanto convincente. Il supporto di HLG, HDR10 e Dolby Vision permette contrasti notevolmente più alti e un’immagine più dinamica. Tra le altre cose, è possibile regolare manualmente la luminosità, il contrasto, il colore e la tonalità. Inoltre, il lettore ha tre componenti integrati per la riduzione del rumore.

Le caratteristiche includono il controllo parentale, la modalità di avvio rapido, lo spegnimento automatico e lo spostamento dei sottotitoli. I video in quasi tutti i formati comuni possono essere riprodotti attraverso la presa USB e la rete domestica.

Per circa 230 euro, il Sony UBP-X800M2 è un lettore UHD Blu-ray altamente consigliabile con ottime caratteristiche che piaceranno anche ai fan più esigenti, grazie alle molte opzioni di connessione e a una qualità dell’immagine e del suono molto buona.

La concorrenza

Panasonic DP-UB154

Il Panasonic DP-UB154 è un lettore UHD Blu-ray economico per principianti. Se volete una qualità d’immagine molto buona e potete fare a meno di extra aggiuntivi, non farete un errore con questo dispositivo compatto. Il lettore ridimensiona in modo pulito e offre immagini nitide. Manca un display, così come il supporto Dolby Vision, il DP-UB154 legge solo HDR10, HDR10+ e HLG. Oltre a un’uscita HDMI, non ci sono ulteriori uscite audio digitali o analogiche. Tutti i file video comuni, foto e musica possono essere riprodotti tramite la presa USB anteriore. Le ampie opzioni di calibrazione che i lettori Panasonic più costosi hanno in dotazione sono state ridotte qui al minimo.

Panasonic DP-UB424

Il DP-UB424 è simile in molti dettagli al nostro migliore DP-UB824, ma costa solo la metà. Con le sue dimensioni di 19,1 x 32 x 4,5 centimetri, il giradischi è notevolmente più piccolo. Non ha uscite analogiche 7.1 e non supporta il Dolby Vision e non ha neanche un display. D’altra parte, il Panasonic supporta HDR10+, ha anche una doppia connessione HDMI, funziona con la mappatura dinamica dei toni e ha numerose app installate. Il telecomando è disponibile solo in formato miniatura con pulsanti troppo piccoli.

LG UBK80

L’LG UBK80 è adatto come lettore purista entry-level per i dischi UHD. Tuttavia, non supporta il Dolby Vision e può essere collegato a internet solo tramite cavo Ethernet, ma non tramite il WiFi. Dovete fare a meno di un display. Il telecomando è al limite dell’accettabile, i pulsanti sono estremamente piccoli e anche poco decisi al tocco. L’unità non è la più silenziosa, ma la qualità dell’immagine è buona. Il lettore riproduce musica, foto e video da una chiavetta USB.

Il test passo per passo

Per la nostra recensione abbiamo testato 15 lettori UHD Blu-ray a prezzi tra poco meno di 200 e 2.000 euro. Tra i modelli testati, 8 sono attualmente ancora disponibili. Abbiamo testato la qualità dell’immagine dei lettori con i dischi ad altissima definizione su un Samsung da 65 pollici.

Le differenze nella qualità dell’immagine possono essere viste solo nel confronto diretto

Le differenze nella qualità dell’immagine sono marginali e possono essere riconosciute solo in un confronto diretto. Quando si tratta della qualità dell’immagine del materiale UHD, il televisore e le opzioni dell’immagine svolgono un ruolo più decisivo del lettore. Tra l’altro, la maggior parte dei televisori a schermo piatto ora permette varie impostazioni HDR.

Nel nostro test, abbiamo anche prestato attenzione alle caratteristiche, alla gestione e alla qualità della fabbricazione dei vari dispositivi. Una prima conclusione dedotta, è che finora sono disponibili solo lettori di dischi UHD di produttori di marche note. Quindi il rischio di comprare qualcosa di scadente è minimo. Tuttavia, prima di acquistare, dovreste controllare quali formati HDR supportati e quali caratteristiche sono importanti per voi. Ci sono grandi differenze tra i vari modelli.

Domande più frequenti

Ha ancora senso l'acquisto di un lettore UHD Blu-ray?

La qualità dell’immagine e del suono dei lettori UHD Blu-ray non hanno quasi nessun vantaggio rispetto ai buoni servizi di streaming. D’altra parte, i supporti di archiviazione ottica non richiedono una connessione internet veloce. I veri maniaci dell’home cinema amano soprattutto l’esperienza di poter toccare un UHD Blu-ray e riporlo sullo scaffale.

Cosa rende un lettore UHD Blu-ray davvero buono?

Oltre all’eccellente qualità dell’immagine e del suono, un buon dispositivo dovrebbe essere facile da usare, avere un struttura stabile con un display informativo e, se possibile, avere in dotazione delle app per lo streaming. L’unità e la ventola dovrebbero essere silenziose e tra le componenti dovrebbero esserci anche quante più connessioni e supporto HDR possibili.

Se manca la connessione WiFi può essere installato su un lettore UHD Blu-ray?

Sì, ci sono vari adattatori WiFi per la presa USB disponibili sul mercato. La maggior parte di essi funziona con tutti i produttori e connette il dispositivo a Internet in modalità senza fili.

Commenti

0 Commenti