La miglior macchina per il pane Foto: Africa Studio / Shutterstock
test
Pubblicato:

La miglior macchina per il pane

Abbiamo testato 25 macchine per il pane e la migliore è la Panasonic SD-YR2540. L’apparecchio regala un pane della crosta croccante ed è dotato di dispenser di frutta secca, noci e lievito, ed è in grado di aggiungere gli ingredienti al momento opportuno.

Sebastian Jentsch
Sebastian Jentsch
giornalista tecnologico, abita vicino Berlino. È stato capo redazione del Notebookjournale direttore area consumatori di Notebookcheck. scrive da più di dieci anni di tecnologia mobile, in particolare notebook, smartphone e tablet. Vista la sua passione per cucina e giardinaggio, si occupa anche di prodotti per la casa.
Eleonora Cuccuru
Eleonora Cuccuru
laureata in Traduzione Specialistica, è traduttrice e ha lavorato come sottotitolatrice e adattatrice di film e documentari. Ama le lingue e i processi linguistici, sperimentare nuove ricette e ha un debole per la cucina italiana e internazionale.
Aggiornamento informazioni

Testiamo in continuazione nuovi prodotti e revisioniamo i nostri consigli con regolarità. Vi informeremo non appena questo articolo sarà stato aggiornato.

Fare il pane in casa è una pratica divertente, salutare e soprattutto economica. Dopo una ricerca dettagliata, abbiamo preso in esame 25 macchine per il pane.

Ricordatevi: non per forza dovete spendere un capitale per una buona macchina del pane. 16 apparecchi tra quelli testati sono ancora disponibili sul mercato. Qual è secondo noi la miglior macchina per il pane? Ecco i nostri congli in breve.

I nostri consigli in breve

La migliore

Panasonic SD-YR2540

La miglior macchina per il pane
Grazie a delle pale impastatrici speciali, la Panasonic offre molti programmii e funzioni. Dispone anche di un dispenser di frutta secca e non fa troppo rumore quando è attiva.

La Panasonic SD-YR2540 è una piccola tuttofare per panini, pane senza glutine, impasti o dessert. Il calore raggiunto assicura una bella crosta e doratura. Dispone inoltre di un dispenser di frutta secca, noci e lievito che alleggerisce notevolmente il lavoro. La qualità è nettamente superiore agli altri modelli, soprattutto se si guarda il cestello. Un ulteriore punto di forza è la lavorazione silenziosa: decisamente la miglior macchina per il pane nel nostro test.

Per pagnotte più grandi

Moulinex Mac.Pane OW6101

La miglior macchina per il pane
La macchina perfetta per tutti i tipi di pane, non rimarrete delusi.

Con la Moulinex OW 6101 non potete sbagliare, a meno che non vogliate lavorare impasti di lievito madre. Risulta molto facile da usare grazie al display e i tasti di comando. Riesce a realizzare ottimi panetti da un chilo e mezzo (un kg di farina), ma purtroppo non è in grado di gestire il lievito madre.

L’apparecchio è relativamente silenzioso, è di ottima qualità e veramente piacevole da usare. Dispone di numerosi programmi con modalità speciali come la preparazione di panini senza glutine o pasta. È dotato anche di un timer di 15 ore e una funzione memory nel caso dovesse saltare al luce. Purtroppo l’accessorio per baguette non ci ha convinto perché la preparazione richiede troppo tempo e si rischia di sbagliare facilmente.

Per pane senza glutine

Moulinex Flower Delight OW240E

La miglior macchina per il pane
Questa macchina ha tre programmii per le panificazioni senza glutine, prepara il formaggio fresco, lo yogurt e il pane di segale più pesante.

La Moulinex Flowe Delight OW240E riesce davvero in tutto: può cuocere panetti fino a un chilo e, grazie a uno speciale contenitore, è in grado di preparare anche lo yogurt. Questa macchina per il pane offre anche tre programmi per preparazioni senza glutine e una potenza sufficiente per ottenere una bella crosta sul pane di segale. Tuttavia, non è in grado di gestire gli impasti di lievito madre e la lievitazione massima impostabile è di due ore.

Rapporto qualità/prezzo

Rommelsbacher BA 550

La miglior macchina per il pane: Rommelsbacher BA 550
Spendendo poco avrete una macchina con un dispenser per frutta secca, un programmia per pane senza glutine e con partenza ritardata integrata.

Se non volete alleggerire troppo il portafoglio, vi consigliamo la Rommelsbacher BA 550. Questa macchina per il pane compatta ha un dispenser per le noci, extra di solito presente solo nei modelli più costosi. Abbiamo apprezzato anche la partenza ritardata, così da avere sempre il pane fresco al mattino.

Ottima crosta

Tefal PF240E Pain Delice

La miglior macchina per il pane
Perfetta per pane e non solo. Si tratta di una macchina per il pane di ottima qualità, con molti programmii e un dettagliato ricettario.

La Tefal PF240E Pain Delice raggiunge alte temperature e produce dei panetti dalla crosta croccante. Il cestello è di buona qualità, il ricettario è curato e grazie agli accessori è possibile anche preparare lo yogurt. Se volete un pane dalla crosta spessa e croccante, allora potete affidarvi al Tefal.

Tabella di confronto

La migliorePanasonic SD-YR2540
Per pagnotte più grandiMoulinex Mac.Pane OW6101
Per pane senza glutineMoulinex Flower Delight OW240E
Rapporto qualità/prezzoRommelsbacher BA 550
Ottima crostaTefal PF240E Pain Delice
Moulinex OW220830 Pain Plaisir
Moulinex OW2101 Pain Dore
Tefal Pain Dore PF2101
Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina
Morphy Richards Premium Plus
Unold Meister Edel 550 W
WMF Kult X
Gastroback 42823
Russell Hobbs 18036
Clatronic BBA 3505
Amazon Basics BM1349DB-GS
La miglior macchina per il pane
  • Dispenser di frutta secca
  • Migliore qualità
  • Può far lievitare di impasti con lievito fresco
  • Ottimo stampo
  • Molto silenziosa
  • Costosa
  • No tasto di spegnimento (0,42 Watt)
La miglior macchina per il pane
  • Ottima cottura
  • Ottima qualità
  • Lo stampo per baguette non è ottimo
La miglior macchina per il pane
  • Adatta per il pane di segale integrale (205 gradi)
  • Silenziosa
  • Accessori per yogurt e formaggio fresco
  • Schermo LCD non illuminato
  • Programmia per pane senza glutine regge solo 1000 grammii
  • No finestrella di visualizzazione
  • No tasto di spegnimento (0,4 Watt)
La miglior macchina per il pane: Rommelsbacher BA 550
  • Timer con ritardo di 13 ore
  • Programmia personalizzabile
  • Pulizia non facile
  • Leggero ronzio
  • Bicchiere dosatore poco leggibile
La miglior macchina per il pane
  • Raggiunge 192 gradi nella parte superiore
  • Ottimo ricettario
  • Stampo con gancio a dente
  • Rumore fastidioso
  • I lati presentano una crosta troppo spessa/sono bruciati
  • No tasto di spegnimento
La miglior macchina per il pane
  • Raggiunge 182 gradi nella parte superiore
  • Ottimo ricettario
  • Stampo con gancio a dente
  • Rumore fastidioso
  • I lati presentano una crosta troppo spessa/sono bruciati
La miglior macchina per il pane : 010 Moulinex Ow2101
  • Adatta per il pane di segale integrale (205 gradi)
  • Abbastanza silenziosa
  • Timer con ritardo di 15 ore
  • Schermo LCD non illuminato
  • Programmia per pane senza glutine regge solo 1000 grammii
  • No finestrella di visualizzazione
  • Tabella dei cicli di panificazione non chiara
  • No tasto di spegnimento (0,4 Watt)
La miglior macchina per il pane
  • Adatta per il pane di segale integrale (205 gradi)
  • Abbastanza silenziosa
  • Timer con ritardo di 15 ore
  • Schermo LCD non illuminato
  • Programmia per pane senza glutine regge solo 1000 grammii
  • No finestrella di visualizzazioner
  • Tabella dei cicli di panificazione non chiara
  • No tasto di spegnimento (0,4 Watt)
La miglior macchina per il pane
  • Programmii importanti integrati
  • Menù intuitivo
  • Rivestimento liscio
  • Qualità non ottima
  • Pane solo fino a 750 gr
La miglior macchina per il pane
  • Con display touch
  • Numerosi programmii
  • Molto ingombrante ma produce pane di piccole dimensioni
  • No doppia pala impastatrice
La miglior macchina per il pane
  • Bel design
  • Menù intuitivo
  • Ottima crosta e doratura
  • Si crea lo sporco tra i tasti
  • No pane a lievitazione naturale
La miglior macchina per il pane
  • Bel design
  • Ottima qualità
  • Stampo piccolo
La miglior macchina per il pane
  • Bel design
  • Menù intuitivo
  • Dispenser di frutta secca
  • Tastiera lavabile
  • Doratura non ottimale
  • Rumorosa
  • Molto consumo in standby
La miglior macchina per il pane
  • 3 programmi per pane integrale
  • Bella crosta ai lati
  • Preriscaldamento di 30 min
  • Istruzioni con ricettario
  • Tastiera lavabile
  • Display molto piccolo
  • Il pane rimane pallido sopra
  • Elementi in plastica
La miglior macchina per il pane
  • Ottimi risultati
  • Molto consumo in standby
  • Qualità pessima
  • Uso non intuitivo
La miglior macchina per il pane
  • Manuale con ricettario
  • Tasti non lavabili
  • Elementi in plastica
  • Crosta minuscola, pane pallido solo (135-148 gradi)
Mostra dettagli prodotto

Come dal panettiere

Se fate il pane saltuariamente, allora non avete bisogno di una macchina del pane, potete semplicemente affidarvi a una planetaria o ai vostri palmi, e poi cuocere l’impasto in forno.

L’acquisto di una macchina per il pane è sensato solo se fate spesso questo tipo di preparazione, perché andrà ad alleggerirvi di molto il lavoro. Una macchina per il pane non cuoce soltanto, ma impasta anche. Non dovete fare altro che inserire tutti gli ingredienti al suo interno e selezionare il programma giusto, in modo da ottenere un pane fresco e fragrante.

Pane fresco con un clic

Le macchine per il pane sono in grado anche di riscaldare a basse e medie temperature, creando così le condizioni ideali per il riposo e la lievitazione dell’impasto.

Questi dispositivi hanno una serie di programmi preimpostati, ad esempio per il pane bianco, integrale o senza glutine, per cui non dovrete preoccuparvi di tempi di cottura o lievitazione, ma solo impostare il programma adeguato, le dimensioni e il grado di doratura desiderata.

Grazie al timer, è possibile preparare la macchina la sera prima in modo tale da avere il pane fresco per colazione.

Un altro grando vantaggio è che non richiedono eccessivi sforzi di pulizia. Inoltre, è possibile pesare gli ingredienti direttamente sul cestello una volta poggiato sulla bilanca. Dovremmo perciò soltanto risciacquare la lama e il cestello.

La miglior macchina per il pane
Si pesa direttamente nel cestello.

Infine bisogna accennare al fatto che cucinare il proprio pane risulta più economico: un preparato da 500 grammi costa meno di un euro, il quale si traduce in circa 750 grammi di pane che verrebbero circa due o tre euro al panificio. Dopo 30 o 40 panetti avrete recuperato i costi di di una macchina per il pane economica e andrete solo a risparmiare.

Il rivestimento in teflon o ceramica impedisce al pane di attaccarsi al cestello.

I panetti prodotti da macchine come queste presentano sempre due fori sul fondo perché l’impasto viene lavorato e cotto nello stesso stampo. Un difetto estetico su cui possiamo chiudere un occhio.

La miglior macchina per il pane

Non solo pane: le macchine per il pane in realtà sono anche in grado di fare la marmellata o l’impasto per pizza o pasta.

Tuttavia, dovete prestare attenzione ad alcuni dettagli. Ad esempio, il rivestimento del dispositivo non è antiaderente e l’impasto tenderà ad attaccarsi. Vi consigliamo perciò di imburrare o oliare le superfici.

I tempi di preparazione e di cottura sono inoltre molto lunghi: un impasto integrale può infatti richiedere fino a tre ore. In compenso la macchina per il pane consente tempi di riposo e di lievitazione molto lunghi, assicurando un ottimo risultato. La macchina del pane ci toglie sicuramente un bel po’ di lavoro da fare.

I novellini dovrano abituarsi al fatto che la temperatura non può essere impostata e nemmeno viene mostrata. Si può soltanto selezionare il grado di doratura. Per ottenere una doratura intensa, la macchina imposta la temperatura massima fin dall’inizio della cottura. Secondo le nostre misurazioni, le temperature massime vanno dai 185 ai 205 gradi. Sicuramente non come un forno.

Le macchine per il pane sono pensate per i mix già pronti. Se volete mettere voi farina, lievito e acqua, allora dovete fare molta attenzione alle quantità. Impastando a mano è facile capire quando aggiungere farina o meno. La macchina del pane non ha questa sensibilità e rischiate di ottenere un mattone invece che un panetto commestibile.

Le quantità contano

La funzione timer, inoltre, non può essere utilizzata per tutti i tipi di farina e impasti. Ad esempio, il latte per il panino al latte può andare a male o la farina integrale diventare grumosa dopo poche ore.

Guida all’acquisto

Prima di acquistare una macchina del pane dovreste rispondere ad alcune domande. Che dimensioni di panetto volete ottenere? Le macchine per il pane più piccole sfornano pagnotte da 750 grammi, mentre con gli apparecchi più grandi otterrette anche panetti da 1500 o 1800 grammi.

La miglior macchina per il pane

Passate molto tempo in cucina? Preparate torte, pizze e marmellate fate in casa? Allora vi consigliamo una macchina per il pane a doppia pala. Potrete così  lavorare tranquillamente fino a 1,8 kg di impasto.

I più ambiziosi potranno provare i numerosi programmi preimpostati, per cui sarebbe indispensabile avere un grande display dal comodo menù.

Inoltre dovrete pensare a quanto spazio libero disponete in cucina, poiché questo tipo di macchina è tutt’altro che compatto. Esistono sì macchine per il pane di dimensioni ridotte ma, come abbiamo visto, producono delle pagnotte abbastanza piccole. Pertanto, fate molta attenzione alle dimensioni indicate.

Sarebbe meglio dare alla macchina il suo posto visto, perché spostarla ad ogni utilizzo risulterebbe abbastanza faticoso.

1 di 8
La miglior macchina per il pane
Cestello da 750 grammi vs cestello da 1500 grammi.
La miglior macchina per il pane
Il cestello deve essere estratto con delle presine.
La miglior macchina per il pane
Vi consigliamo di imburrare o oleare le pale prima dell'utilizzo.
La miglior macchina per il pane
La pala si rimuove grazie alla piccola barretta.
La miglior macchina per il pane
Il pane ottenuto avrà sempre questi buchi.
La miglior macchina per il pane
Potete decidere il grado di doratura.
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: pane bianco all'uvetta. In questo caso 500 grammi erano troppi.
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: pane bianco all'uvetta. In questo caso 500 grammi erano troppi.

I produttori consigliano di lavare la macchina a mano. Molti cestelli hanno infatti un rivestimento antiaderente che si rovinerebbe se lavato in lavastoviglie o con una spugnetta d’acciaio. Bisognerebbe anche evitare di usare i detergenti più aggressivi.

Non solo le padelle in ferro andrebbero unte con dell’olio di girasole o colza dopo la pulizia, ma anche le teglie per il pane.

In generale le teglie per il pane non richiedono manutenzione. Le pale impastatrici o gli altri accessori possono essere acquistati separatamente in caso di rottura. Bisognerebbe sostituire il cestello nel caso in cui il rivestimento si consumi e il pane inizi ad attaccarsi troppo alle pareti.

Se dovesse rompersi il motore o l’inverter, però, vi converrebbe direttamente comprare una nuova macchina del pane.

Finestra di visualizzazione: sì o no?

Sono anni che testiamo macchina per il pane e siamo convinti che la finestra di visualizzazione riduca notevolmente la temperatura sopra il pane, con conseguente mancanza di crosta e doratura. Nella maggior parte dei casi, i modelli senza finestrella hanno prodotto una buona doratura.

E il pane a lievitazione naturale?

Normalmente il lievito madre viene utilizzato nel pane di segale. Per rendere la consistenza più leggera può essere mescolate anche con altri tipi di farina. Per lavorare questo tipo di impasto, la macchina per il pane dovrebbe avere dei ganci speciali che mescolano la farina anche dal bordo verso l’interno.

La miglior macchina per il pane
Il Panasonic SD-ZB2512 e i suoi accessori.

Se una  macchina è dotata di un programma per la lievitazione naturale, solitamente ne ha anche uno per il “preimpasto” (coltura iniziale, fermentazione fino a 24 ore), uno per la miscelazione dell’impasto e un terzo per la cottura in sé. Per realizzare questo processo con precisione, abbiamo bisogno di un bicchierino sigillabile per la pasta madre e di un gancio a forma di forchetta. Dobbiamo comunque fare attenzione che la farina asciutta nei bordi venga integrata nell’impasto.

1 di 4
La miglior macchina per il pane
Per il pane di segale a lievitazione naturale è necessaria una temperatura iniziale di 230 gradi, altrimenti si rischia che la pagnotta rimanga pallida.
La miglior macchina per il pane
Nonostante la temperatura inferiore, la Moulinex Flower Delight OW240E ha fornito il miglior risultato.
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: la temperatura di cottura è troppo bassa per il pane di segale a lievitazione naturale.
La miglior macchina per il pane
La differenza tra i panetti a lievitazione naturale.

Inoltre, la pasta madre ha bisogno di una temperatura elevata nelle primi 10/15 minuti di cottura, compresa tra i 220 e i 230 gradi. Soltanto così si creerà una bella crosta che andrà a sostenere l’intera pagnotta. Le macchine per il pane hanno difficoltà a raggiungere tali temperature: abbiamo misurato l’interno della camera con una sonda e abbiamo riscontrato una temperatura massima di 205 gradi nella Moulinex Flower Delight OW240E.

La miglior macchina per il pane
A destra una pagnotta cotta nel forno (senza lievito secco), a sinistra nella macchina per il pane (con aggiunta di lievito secco)

Con una temperatura troppo bassa c’è il rischio che il pane crolli su se stesso, che sia troppo pallido o che la crosta rimanga morbida o sia completamente assente.

Anche se la macchina non fallisce totalmente, il risultato non sarà mai simile a quello di un vero forno. Per cuocere il pane a lievitazione naturale nella macchina abbiamo aggiunto nel dispenser un piccolo quantitativo di lievito secco.

Il pane è risultato così più arioso. Entrambe le pagnotte presentavano la consistenza umida tipica del pane a lievitazione naturale.

La miglior macchina per il pane

La migliore: Panasonic SD-YR2540

Questa macchina per il pane non solo è la più silenziosa del test, ma offre anche 32 programmi diversi e un’enorme varietà di funzioni, tra cui anche la modalità manuale, in cui sarete voi a decidere impasti, lievitazioni e cottura. Il cestello in alluminio rivestito è più stabile delle normali forme in lamiera. Secondo noi, la miglior macchina per il pane tra quelle che abbiamo messo alla prova.

La migliore
Panasonic SD-YR2540
La miglior macchina per il pane
Grazie a delle pale impastatrici speciali, la Panasonic offre molti programmii e funzioni. Dispone anche di un dispenser di frutta secca e non fa troppo rumore quando è attiva.

Abbiamo testato la Panasonic per diverse settimane, ci abbiamo fatto la marmellata, il pane scuro, diversti tipi di impasti per pizza e dolci. Dispone di un dispenser automatico di frutta secca e lievito e lavora in maniera silenziosa. Lo stampo in alliuminio si incastra semplicemente al cestello senza bisogno di ruotarlo.

La miglior macchina per il pane

In generale, la cottura ci ha convinto. Lo spazio superiore alla pagnotta raggiunge i 184 gradi, pertanto la doratura è presente solo su questa parte ma risulta assente sui lati. La crosta è presente ovunque ma non risulta troppo evidente. Il risultato risulta comunque uniforme nonostante la temperatura maggiore nella parte superiore. Si tratta di un’eccezione piuttosto che di una regola.

Uso

Sono presenti numerosi programmi. Ci sono quattro programmi per le preparazioni senza glutine (pane, torta, pizza, pasta) e tre per la lievitazione naturale (pane, solo impasto, fermentazione della coltura iniziale).

La miglior macchina per il pane

La maggior parte dei programmi è preceduta da una fase di riposo, in modo che la temperatura dei diversi ingredienti si uniformi. Sicuramente si allungheranno le tempistiche, ma i risultati saranno decisamente migliori. Lo stampo, a detta del produttore, ha un rivestimento antiaderente al fluoro diamantato particolarmente resistente ai graffi. In questo modo il pane scivola via facilmente e non è necessario ungere prima le pareti.

Il gancio non è saldo nel suo asse, ma ha abbastanza libertà di movimento, caratteristica tipica dei modelli Panasonic. In questo modo si staccherà più facilmente a cottura ultimata. Vi consigliamo comunque di rimuoverlo dopo la fase di impastatura, anche perché rimerrà comunque il buco sul fondo del panetto.

Il gancio si rimuove facilmente

Il display vi dà informazioni sulla fase in cui la macchina si trova al momento. Inoltre, è presente un countdown che indica il tempo rimanente.

Il dispenser aggiunge il lievito secco dopo la fase di riposo e la prima impastatura. Ciò significa che gli ingredienti sono già miscelati e il lievito trova le condizioni ideali in termini di umidità e calore. L’apertura del dispenser viene attivata da un meccanismo che ha il proprio servomotore nel corpo nella macchina e non nel coperchio. Anche il distributore di frutta secca di attiva automaticamente allo stesso modo. Gli ingredienti secchi o umidi entrano nell’impasto solo a fine lavorazione, rimanendo perciò intatti.

La miglior macchina per il pane
Dispenser di frutta secca.

La Panasonic include anche dettagli come il gancio per gli impasti con lievito madre.

La struttura e il coperchio sono di ottima qualità e appaiono molto resistenti. I pulsanti lavabili sul pannello di controllo solo il vero plus. Ultimo ma non meno importante: nel caso in cui salti la corrente, la macchina memorizza le impostazioni e l’ultima fase in cui si ritrovava e riprende da lì il suo lavoro.

1 di 8
La miglior macchina per il pane
Ottima qualità e lavorazione silenziosa.
La miglior macchina per il pane
Doppio coperchio senza finestrella ma con dispenser di frutta secca.
La miglior macchina per il pane
Stampo.
La miglior macchina per il pane
Cestello.
La miglior macchina per il pane
Accessori: bicchiere dosatore, cucchiaio dosatore, ganci per pasta madre.
La miglior macchina per il pane
Pane all'uvetta senza glutine.
La miglior macchina per il pane
Pane di farro integrale.
La miglior macchina per il pane

E i contro?

La Panasonic SD-YR2540 non ha una finestrella per osservare il processo di cottura. Ma è davvero uno svantaggio? Secondo noi questa finestra non fa altro che diminuire la temperatura interna, per questo quasi tutti i modelli che vi consigliamo ne sono privi.

Alternative

Sicuramente la Panasonic SD-YR2540 è la soluzione migliore per chiunque voglia preparare il pane in casa. Ci sono anche diverse alternative che vale la pena prendere in considerazione, ad esempio se puntate su dimensioni maggiori.

Per pagnotte più grandi: Moulinex OW 6101

La Moulinex OW 6101 è una macchina per il pane di ottima qualità con un timer integrato e la funzione di mantenimento in caldo. Anche qui è presente una modalità memoria nel caso salti la corrente. Sono presenti 16 programmi che non si limitano al pane: marmellate, impasti per pasta, pizza e dolci. E tutto in grandi quantità, visto che sono presenti ben due pale impastatrici.

Per pagnotte più grandi
Moulinex Mac.Pane OW6101
La miglior macchina per il pane
La macchina perfetta per tutti i tipi di pane, non rimarrete delusi.

La Moulinex OW 6101 è davvero una macchina di ottima qualità dove ogni pezzo è al suo posto. Il coperchio può essere rimosso per facilitarne la pulizia, cosa non comune negli altri modelli. Il design è molto sobrio dal colore bianco, che sicuramente non piacerà a tutti ma si adatterà a ogni tipo di cucina.

La miglior macchina per il pane

Il pannello di controllo dell’OW 6101 può semplicemente essere pulito con un panno umido. I pulsanti meccanici sono protetti da una sottile copertura morbida.

La Moulinex è l’unica macchina per il pane con due elementi riscaldanti al suo interno, in modo tale che il calore venga distribuito uniformemente. Tuttavia, non è presente ricircolo d’aria.

Il Moulinex è facile da usare: la tastiera è ben strutturata, il display mostra il programma selezionato e le indicazioni su doratura e dimensioni del pane. Sono presenti delle icone esplicative, più funzionali di un testo. La Moulinex Flower Delight OW240E ha lo stesso menù di navigazione della Tefal Pain Dore PF2101.

La Moulinex ha un timer fino a 15 ore, dove altre raggiungono massimo 13 ore. È possibile impostare quando vorremmo che il pane fosse pronto e la macchina si regola da sola. Ad esempio, vogliamo che il pane sia pronto in dieci ore ma la preparazione dura solo sette ore? La Moulinex inizierà la lavorazione dopo tre ore.

La macchina per il pane emette un segnale acustico quando è necessario aggiungere altri ingredienti nella fase final, per cui sarà sufficiente aprire brevemente il coperchio. Dispone di 16 programmi per la preparazione di vari tipi di pane, marmellate o impasti. Tutti riescono a fare il pane bianco o integrale, ma la Moulinex può preparare anche il pane ricco di omega 3 o senza sale. È disponibile anche un programma per il pane senza glutine e per l’impasto della pasta. Tutte queste ricette prevedono fasi specifiche di riposo e impastatura, così come di tempi di cottura e temperature precise.

La Moulinex OW 6101 è in grado di produrre pagnotte fino a 1500 grammi, sufficienti per una famiglia numerosa.

Sono presenti numerosi accessori. Oltre allo stampo con due ganci per l’impasto, vengono forniti uno stampo per baguette, un bicchiere dosatore, un pennello in silicone, un raschietto e un libro di ricette.

In termini di consumo energetico, non ci siamo soffermati sul consumo durante la cottura, ma in standby, cioè da spento. Purtroppo nessuna macchina per il pane testata dispone di un vero interruttore che riduce il consumo a zero watt. Il Moulinex ha sicuramente il consumo energetico più limitato con un consumo di soli 0,4 watt.

Una funzione della Moulinex OW 6101 purtroppo ci ha deluso, ed è proprio la preparazione delle baguette! Un sogno infranto.

1 di 8
La miglior macchina per il pane : 052 Moulinex Baguette
Le baguette della Moulinex.
La miglior macchina per il pane : 053 Moulinex Baguette
Se l'impasto è troppo umido, rincominciate e aggiungete farina.
La miglior macchina per il pane : 054 Moulinex Baguette
Rimuovete l'impasto dallo stampo per lavorarlo a mano.,
La miglior macchina per il pane : 055 Moulinex Baguette
Le baguette devono essere modellate a mano.
La miglior macchina per il pane : 056 Moulinex Baguette
Tempi di cottura troppo brevi.
La miglior macchina per il pane : 057 Moulinex Baguette
Mancava la crosta.
La miglior macchina per il pane : 058 Moulinex Baguette
Abbiamo allungato i tempi di cottura.
La miglior macchina per il pane : 059 Moulinex Baguette
Se non siete esperti rischiate di perdere troppo tempo, piuttosto cuocetele in forno.

Sì, la Moulinex ha un inserto per baguette con quattro stampi, ma prima bisogna lavorare l’impasto nello stampo normale, rimuoverlo, modellarlo manualmente e inserirlo nello stampo allungato. Il programma si interrompe da solo e attende questo passaggio intermedio a mano.

Si possono quindi ottenere baguette gustose ma solo dopo vari tenativi e rispettando scrupolosamente le quantità di impasto e acqua. Come sappiamo, impastando a mano capiamo subito come regolare la consistenza, mentre con la macchina è possibile che dopo un’ora vi ritroviate con un impasto troppo umido. Lì vi toccare aggiungere farina e reimpastare, perdendo così tempo prezioso.

Non vediamo alcun vantaggio in termini di tempo o altro tipo nella funzione baguette, a parte il fatto che non è necessario un vero forno da cucina. Impastando a mano, lasciandolo lievitare e cuocendolo in un forno, si possono ottenere fino a 15 baguette in un’ora mezza. Una macchina del pane sforna soltando quattro misere baguette dopo due ore.

Inoltre, non vi è ricircolo d’aria, quindi è impossibile ottenere una crosta sottile o una bella doratura. Abbiamo invece ottenuto una crosta troppo spessa e dura ma ben dorata.

Tuttofare: Moulinex Flower Delight OW240E

La Moulinex Flower Delight OW240E non si limita alla preparazione di pane o marmellate. Insieme ai programmi per pane senza glutine o quello di segale, troviamo anche la modalità per yogurt o formaggio fresco.

Per pane senza glutine
Moulinex Flower Delight OW240E
La miglior macchina per il pane
Questa macchina ha tre programmii per le panificazioni senza glutine, prepara il formaggio fresco, lo yogurt e il pane di segale più pesante.

In questo caso bisogna aggiungere nel cestello un bicchiere con il coperchio nel quale posizionare fermenti lattici e yogurt. Se volete fare il formaggio fresco, dovrete inserire un contenitore di scolo e aggiungere il latte vaccino temperatura ambiente o del latte non scremato. Se usate il latte intero dovrete poi incorpare caglio o fermenti lattici. La Moulinex Flower Delight andrà imposta la temperatura ideale.

La potenza fino a 720 watt assicura un’ottima lavorazione anche del pane di segale con cereali integrali, solitamente più pesante. Per ottenere una bella crosta, è necessaria una temperatura di cottura iniziale elevata, almeno di 200 gradi. Noi abbiamo misurato una temperatura interna fino a 205 gradi.

La miglior macchina per il pane
Pane integrale con buona crosta e doratura.

Purtroppo non esiste un programma per il pane a lievitazione naturale e i programmi presenti non offrono un tempo di lievitazione sufficiente (compreso tra le 8 e le 13 ore). Nemmeno il programma “cottura + ritardo” può essere usato in questo caso, perché non è possibile impostare il timer. In ogni caso bisognerebbe lavorare l’impasto a mano perché le pale impastatrici sono adatte solo per gli impasti più secchi. Inoltre, il pane a lievitazione naturale ha bisogno di una temperatura di 230 gradi a inizio cottura, che nessuna macchina per il pane riesce a raggiungere.

La miglior macchina per il pane

Il ricettario incluso contiene un intero capitolo sulle panificazioni senza glutine, ma il libro è multilingue e in generale non contiene molte ricette. Le istruzioni sono stringate, ma almeno presentano consigli per evitare veri e propri flop. A fine ricettario si trova una tabella dei vari cicli di preparazione che purtroppo non distingue le tempistiche tra impasto e lievitazione, ma li riunisce sotto la categoria “preparazione dell’impasto”. Quindi non è chiaro purtroppo quanto siano lunghi i tempi di lievitazione nei programmi senza glutine, ad esempio.

1 di 8
la migliore macchina per il pane
Moulinex Flower Delight OW240E: per pagnotte di piccole e medie dimensioni.
La miglior macchina per il pane
Il displau non è illuminato ma mostra il processo in corso.
La miglior macchina per il pane
Parte inferiore.
La miglior macchina per il pane
Pane bianco all'uvetta da 500 grammi.
La miglior macchina per il pane
Pane bianco all'uvetta da 500 grammi.
La miglior macchina per il pane
Accessori per yogurt e formaggio fresco.
La miglior macchina per il pane
Etichette multilingue.
La miglior macchina per il pane

Il timer di 15 ore risulta molto utile, ad esempio quando vogliamo il pane fresco la domenica mattina alle nove in punto. La scocca è solida, la superficie si lava con facilità. Il produttore include un foglio con le etichette dei programmi in diverse lingue, molto pratico.

Neanche la Moulinex Flower Delight ha un interruttore di accensione. Questa macchina del pane consuma solo 0,4 watt in standby, con il display completamente spento. Il display LC non è illuminato e la visualizzazione non risulta così immediata. Non è presente una finestrella e purtroppo i programmi per le panificazioni senza glutine hanno un limite di 1000 grammi.

Compatta: Rommelsbacher BA 550

Del pane caldo a colazione? La Rommelsbacher BA 550 può fare questo e altro. È possibile impostare una partenza ritardata fino a 13 ore. Se  dovesse aver finito la preparazione ma voi siete ancora impegnati, la macchina entra in modalità mantenimento del calore per un’ora.

Rapporto qualità/prezzo
Rommelsbacher BA 550
La miglior macchina per il pane: Rommelsbacher BA 550
Spendendo poco avrete una macchina con un dispenser per frutta secca, un programmia per pane senza glutine e con partenza ritardata integrata.

Questa macchina per il pane ha delle dimensioni davvero ridotte: 21 cm di larghezza e 30 di lunghezza, dove la maggior parte dei dispositivi ha dimensioni pari a 36×26.

La Rommelsbacher integra 13 programmi tra cui uno per panificazioni senza glutine e uno personalizzabile. Quest’ultimo risulta un po’ noioso da configurare ma chi desidera impostare tempi di lievitazione e cottura specifici apprezzerà questa opzione. Purtroppo questa macchina non è adatta per il pane a lievitazione naturale perché il tempo di lievitazione massimo impostabile è di tre ore.

La miglior macchina per il pane

Anche la Rommelsbacher ha un programma per il pane senza glutine con un tempo di preriscaldamento più lungo e tre livelli di doratura. Purtroppo la potenza massima è ridotta (550 watt), quindi il pane di frumento rimane abbastanza pallido e nel caso di pane integrale potete scordarvi la doratura o la crosticina (temperatura massima misurata 187 gradi). La Rommelsbacher BA 550 può cuocere pagnotte da 700 grammi o massimo 900. Non è proprio il massimo, anche perché i pani bianchi spesso lievitano notevolmente e già con 500 grammi di farina il contenitore risulta troppo piccolo.

Abbiamo utilizzato il dispenser per inserire l’uvetta prima della seconda impastatura. Il dosatore è adatto solo per ingredienti secchi che non devono essere aggiunti nelle prime fasi di lavorazione.

La miglior macchina per il pane

Nonostante appartenga a una fascia di prezzo inferiore, le istruzioni risultano molto precise. Vengono anche inclusi consigli per evitare dei veri flop e una dettagliata tabella dei cicli di panificazione per i vari programmi.

Nemmeno in questo caso troviamo un tasto di spegnimento. In standby la Rommelsbacher consuma 0,65 watt e il display viene completamente spento.

1 di 8
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: ottimo rapporto qualità/prezzo.
La miglior macchina per il pane
La farina si incastra facilmente nelle fessure del pannello di controllo e non risulta semplice pulirlo.
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: il pane misto integrale rimane pallido.
La miglior macchina per il pane
Dispenser per la frutta secca.
La miglior macchina per il pane
Parte inferiore con piedini gommati.
La miglior macchina per il pane
Cestello.
La miglior macchina per il pane
Gancio pe rl'impasto.
La miglior macchina per il pane
Accessori e ricettario.

Quali sono i contro di questa macchina? La Rommelsbacher emette un discreto ronzio durante la lavorazione e i troppi bordi non lo rendono facile da pulire. Il bicchiere, inoltre, dosatore non risulta ben leggibile.

In conclusione, la Rommelsbacher BA 550 non è certamente in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza, ma è un pratico aiuto in cucina per tutti coloro che prepararano il pane con il lievito secco o altri impasti semplici.

Ottima crosta: Tefal PF240E Pain Delice

La Tefal Pain Delice regala un pane ben cotto dalla crosta spessa. Le istruzioni e il ricettario sono molto dettagliati e garantiscono che niente vada storto. Gli acquirenti saranno dei veri esperti dei diversi tipi di farina e dei processi di lievitazione.

Ottima crosta
Tefal PF240E Pain Delice
La miglior macchina per il pane
Perfetta per pane e non solo. Si tratta di una macchina per il pane di ottima qualità, con molti programmii e un dettagliato ricettario.

Nel ricettario multilingue sono presenti numerose ricette per i diversi programmi, i quali aiutano i principianti a familiarizzare con la macchina.

Il Tefal PF240E Pain Delice è dotato di 20 programmi, tra cui 3 per le preparazioni senza glutine e altri per il pane francese, di segale, integrale etc.

Ma non è tutto: con questa macchina è infatti possibile preparare anche il budino di riso, lo yogurt e il formaggio fresco, per il quale viene fornito un bicchiere apposito. Le macchine per il pane mantengono tranquillamente la temperatura costante, per cui lo yogurt e il formaggio fresco verranno sempre bene a patto che la qualità del prodotto originale sia alta.

La miglior macchina per il pane

Rispetto alle altre macchine, la Tefal PF240E produce una crosta spessa, e a volte anche troppo. Dipende molto dal tipo di farina e la varietò di pane, ma soprattutto dal grado di doratura impostato. Sulla parte superiore abbiamo misurato una temperatura massima di 192 gradi, perfetta per garantire una doratura omogena. Ma in realtà la temperatura è più alta sui lati, il che porta alla formazione di una crosta troppo spessa.

Non è sicuramente una macchina silenziosissima, ma possiamo assicurarvi che il motore durerà più a lungo rispetto agli altri macchinari.

1 di 9
La miglior macchina per il pane
Perfetta per le pagnotte di dimensioni ridotte ma con una crosta importante.
La miglior macchina per il pane
Design solido.
La miglior macchina per il pane
Menù intuitivo.
La miglior macchina per il pane
Stampo.
La miglior macchina per il pane
Interno.
La miglior macchina per il pane
Bicchieri per yogurt e formaggio fresco.
La miglior macchina per il pane
Pane di ferro integrale.
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine.
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine.

La Tefal si rivolge soprattutto ai principianti e insegna loro i passaggi corretti della panificazione. La consigliamo infatti a chi è alle prime armi e vuole un modello particolarmente solido. Ma se non siete amanti della mollica spessa allora state alla larga.

La concorrenza

Moulinex OW220830 Pain Plaisir

La Moulinex OW220830 Pain Plaisir può preparare yogurt, formaggio fresco, pane senza glutine o di segale, marmellate e tanto ancora. Il ricettario incluso insegna le nozioni base sui tipi di farina, sugli agenti lievitanti e i processi di lievitazione. I panetti presentano una buona doratura, ma la crosta laterale risulta troppo spessa. Il grado di doratura dovrebbe perciò essere ridotto in base alle dimensioni e al tipo di pane. La temperatura massima raggiunta nella parte superiore è di 182 gradi.

1 di 6
La miglior macchina per il pane
Si assomiglia molto alla Tefal PF240E Pain Delice.
La miglior macchina per il pane
Menù intuitivo.
La miglior macchina per il pane
Interno.
La miglior macchina per il pane
Stampo.
La miglior macchina per il pane
Accessori
La miglior macchina per il pane
Pane con farina di farro.

Questo modello è di buona qualità e si somiglia molto alla Tefal PF240E Pain Delice. I modelli si differenziano solo per il colore e il rivestimento in alluminio della Tefal, che risulta anche più pesante. Purtroppo non si tratta di una macchina silenziosa.

Tefal Pain Dore PF2101

Come abbiamo visto, la Tefal Pain Dore PF2101 è simile esteticamente alla Moulinex Flower Delight OW240E. Entrambi i marchi appartengono al gruppo SEB. La differenza tra i due modelli sta nei programmi, negli accessori e nel colore. Inoltre, la Tefal non è in grado di preparare yogurt o formaggio fresco, e ha solo un programma per la panificazione senza glutine.

Moulinex OW2101 Pain Dore

La Tefal Pain Dore PF2101 ha gli stessi pro e contro della Moulinex Pain Dore. La macchina raggiunge poco più di 200 gradi e assicura una buona crosta e doratura anche per il pane di segale. È possibile impostare un timer di 15 ore per la partenza ritardata, ma non è presente una finestrella di visualizzazione. Non ha un programma per il pane a lievitazione naturale, ma in termini di temperatura sarebbe in grado di cuocerlo. Le istruzioni sono abbastanza dettagliate.

1 di 7
La miglior macchina per il pane
Tefal Pain Dore PF2101: l'altenrativa giusta se la Moulinex Flower Delight OW240E è troppo ingombrante.
La miglior macchina per il pane
Display LCD e icone dei programmi.
La miglior macchina per il pane
Raggiunge massimo i 205 gradi.
La miglior macchina per il pane
Anche l'interno è uguale alla Moulinex Flower Delight.
La miglior macchina per il pane
Piedini antiscivolo.
La miglior macchina per il pane
Bella crosta e doratura.
La miglior macchina per il pane
Accessori con ricettario.

Panasonic SD-ZP2000WXE Croustina

La Panasonic Croustina è più costosa della Panasonic SD-ZB2512 ed offre anche meno programmi. Inoltre, non ha un dispenser per la frutta secca né un programma per il pane a lievitazione naturale. Abbiamo comunque voluto improvisare una pagnotta con pasta madre. Nonostante il nome, la macchina in questo caso non ci ha regalato una bella crosta e la pagnotta non risultava cotta correttamente. Con un impasto normale, invece, il risultato è stato molto soddisfacente.

Abbiamo apprezzato molto il rivestimento liscio dello stampo, il consumo di energia in standby estremamente basso (0.36 watt) e le istruzioni dettagliate. Sicuramente la qualità è inferiore a quella della Panasonic SD-ZB2512.

Il test passo per passo

Abbiamo dato un’occhiata a tutte le macchine per il pane sul mercato e abbiamo selezionato i modelli migliori. Abbiamo escluso le macchine più piccole in grado di cuocere pagnotte di massimo 750 grammi, perché è possibile preparare solo un numero limitato di tipi di pane. L’unica eccezione in questo caso è stata l’WMF Kult X. Le altre macchine per il pane possono preparare pagnotte da 900 a 1800 grammi e lavorare grandi quantità di impasto. I dispositivi proposti rientrano in una fascia di prezzo da 55 a 230 euro.

1 di 5
La miglior macchina per il pane
Alcuni modelli in gara.
La miglior macchina per il pane
Alcuni modelli in gara.
La miglior macchina per il pane
Alcuni modelli in gara.
La miglior macchina per il pane
Alcuni modelli in gara.
La miglior macchina per il pane
Alcuni modelli in gara.

Con ogni macchina abbiamo realizzato pani integrali con un preparato e anche pani a lievitazione naturale. Ci siamo soffermati sull’aspetto del pane a fine cottura.

Le macchine non se la sono cavata bene con la lievitazione naturale, fatta eccezione per la Panasonic SD-ZB2512 e la TZS First Austria. Oltre alla qualità del prodotto, abbiamo anche preso in considerazione la qualità della stessa macchina e la facilità di pulizia.

La miglior macchina per il pane
Luce integrata: molto rara nelle fasce di prezzo inferiori.

Abbiamo guardato le diverse funzioni e l’uso in sé. Le luci interne sono un grande punto a favore, ma la cosa più pratica è la funzione di memoria che fa riprendere il programma da dove è stato interrotto. La macchina dispone di funzioni di mantenimento calore e di un timer? Quanto è grande il display? Ed è di facile lettura? Ci sono molte differenze tra i vari modelli.

Altri due parametri importanti sono stati la rumorosità e il consumo energetico. Per quanto riguarda il primo punto, le differenze sono davvero notevoli. In termini di consumo, va detto che nessuna macchina per il pane del test può essere spenta del tutto.

Prova di cottura: pane integrale

Quel che volevamo era una crosta spessa, e l’abbiamo ottenuta. La Moulinex ha prodotto un ottimo pane lievitato dalla consistenza di prima qualità. Abbiamo utilizzato lo stesso tipo di farina per ogni macchina, quelle che possedevano solo un gancio sono state caricate con 250 grammi di farina e 175 ml d’acqua, le macchine con due pale, invece, hanno lavorato 500 gr di farina e 350 ml d’acqua.

1 di 3
La miglior macchina per il pane
Moulinex Flower Delight OW240E: buona crosta e doratura.
La miglior macchina per il pane
Rommelsbacher BA 550: il pane rimane un po' pallido.
La miglior macchina per il pane
Il preparato produce un pane arioso, asciutto e leggero.

WMF e Gastroback hanno fornito i risultati peggiori: la crosta appariva sottile, il pane non si reggeva bene ed era abbasranza pallido. Tutte le altre macchine hanno prodotto dei panetti simili a quelli della migliore in gara. In generale, quasi tutte le macchine dispongono di diversi programmi in grado di gestire impasti differenti.

Prova di cottura: pane senza glutine

La preparazione del pane senza glutine è il motivo principale per il quale molti acquistano una macchina per il pane. Esistono infatti programmi speciali ottimizzati per alcuni preparati senza glutine.

1 di 5
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine all'uvetta.
La miglior macchina per il pane
Il pane senza glutine lievita meno e rimane più compatto.
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine.
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine all'uvetta.
La miglior macchina per il pane
Pane senza glutine.

Quando si cucina il pane senza glutine, bisogna evitare frumento, segale, orzo, avena o farro, perché la loro componente proteica naturale si trasforma in glutine durante il processo di cottura. È proprio il glutine che conferisce la consistenza elastica del pane e la formazione di grandi sacche d’aria. Senza, il pane sarebbe troppo friabile. Le farine senza glutine come quella di grano saraceno, di mandrole, di soia o teff devono sempre essere mescolate con un componente amidaceo, come la farina di patate, di riso o l’amido di mais.

Domande più frequenti

In cosa è meglio la macchina del pane rispetto al fornetto elettrico?

Una macchina per il pane è in grado di mantenere una temperatura costante e ridotta per le fasi di riposo e lievitazione. Un forno elettrico non assicura la stessa precisione. La temperatura ambientale solitamente non è ideale, e posizionare l’impasto sopra il calorifero potrebbe farlo seccare troppo. Inoltre, una macchina per il pane esegue le diverse fasi una dopo l’altra con dei tempi programmati. In breve, il vero plus è il processo automatizzato e il rispetto di certe temperature.

Qual è la percentuale di successo?

La qualità del pane dipende soprattutto dalla quantità degli ingredienti e dall’ordine in cui vengono aggiunti. In questo caso, non saranno più le nostre mani a farci capire quando aggiungere farina o meno, ma dobbiamo basarci sulle quantità indicate e utilizzare il cucchiaio dosatore che viene fonito in dotazione.

Il pane prodotto è sempre in cassetta e con un buco sul fondo?

La questione della forma non può essere evitata, ma affrontata: dopo l’ultima fase di impastatura, potete rimuovere il gancio, lasciando soltando un piccolo foro sul fondo. Per dare una forma diversa, potete estrarre l’impasto dopo la lievitazione e cuocerlo in forno senza stampo.

Il pane prodotto è sempre pallido e senza crosta?

Questo è il caso di molte macchine per il pane, da ricondurre soprattutto alla bassa temperatura, soprattutto nella parte superiore. Gli alimenti riscaldanti sono collocati in un anello laterale della taglia. Non essendoci ricircolo d’aria, spesso la parte superiore del pane rimane pallida, anche quando i lati presentano una buona crosta e sono dorati. Le macchine migliori hanno temperature più alte comprese tra i 175 e i 190 gradi, e non i 140-170.

Commenti

0 Commenti