La miglior radio internet
test
Pubblicato: 16.2.2022

La miglior radio internet

Abbiamo testato 71 radio internet e suddiviso i nostri consigli in base alla fascia di prezzo. La migliore, disponibile a circa 100 euro, è la Imperium Dabman i205 che per il prezzo offre non solo tantissime funzioni ma anche un suono eccezionale. Nella fascia superiore, per circa 200 euro, è la Hama Teufel 3Sixty a guidare la classifica. Chi ha bisogno anche del lettore CD deve fare affidamento alla Technisat DigitRadio 3 IR, che si aggira intorno ai 300 euro.

Thomas Johannsen
Thomas Johannsen
durante la formazione come tecnico radiotelevisivo, ha scoperto la sua passione per i test, che scrive ormai da più di 20 anni. Scrive per diverse riviste online di tecnologia, come hifitest.de, av-magazin.de, Heimkino, HIFI.DE e d-pixx.
Eleonora Cuccuru
Eleonora Cuccuru
laureata in Traduzione Specialistica, è traduttrice e ha lavorato come sottotitolatrice e adattatrice di film e documentari. Ama le lingue e i processi linguistici, sperimentare nuove ricette e ha un debole per la cucina italiana e internazionale.
Aggiornamento informazioni

Testiamo in continuazione nuovi prodotti e revisioniamo i nostri consigli con regolarità. Vi informeremo non appena questo articolo sarà stato aggiornato.

Dagli anni ’30 in poi è difficile immaginare una casa senza una radio. Se pensiamo al giornale come a un hardware, la radio è stato il primo mezzo di informazione basato su un software. In salotto, in cucina, come radiosveglia o radio portatile, questo mix di informazione e intrattenimento è da tempo parte integrante della nostra cultura.

Nonostante i pronostici negativi, “video didn’t kill the radio star”, come diceva la canzone, ma, anzi, la radio è più viva e presente che mai, ne esistono di diversi tipi ed è ben lontana dall’essere spodestata dall’immagine in movimento. La radio è riuscita dove pochi altri media son riusciti: oltre al resto del mondo, grazie alla radio accediamo anche a una vasta gamma di intrattenimento e informazioni a livello locale.

L’evoluzione di un classico

Quasi nessuno si ricorderà la qualità piuttosto modesta delle prime tramissioni radio, ma alla fine degli anni ’40 avevano già preso piede i trasmettitori FM, in grado di offrire una qualità maggiore. Inoltre era anche possibile trasmettere i programmi radiofonici via stereo.

DAB+ è la radio del futuro

Per molto tempo, questo è stato lo stato dell’arte, fino a quando, dopo inizi tentennanti nei primi anni 2000, il digitale si è gradualmente fatto strada nella radio con il DAB, o DAB+, un ulteriore salto di qualità che vede anche una riduzione del rumore. Nel medio periodo, tutti i sistemi di trasmissione esistenti dovranno essere convertiti allo standard digitale, motivo per cui, dal 2019 ogni ricevitore radio si è dovuto adattare a ricevere segnali digitali. Da allora, gli apparecchi radio che possono ricevere solo stazioni analogiche nelle bande di frequenza FM, CW, MW e LW non possono più essere venduti.

La miglior radio internet

Tuttavia, questo promuove non solo l’iniziativa DAB+, ma pure la radio internet, che riceve anche in digitale, anche se in modo diverso: invece di onde radio, i file audio sono trasmessi via internet, per lo più come formati MP3. Il vantaggio è la vasta gamma di stazioni radio in streaming disponibili su Internet, molte delle quali fanno a meno della pubblicità. Ma anche le stazioni radio più conosciute vengono ricevute quasi tutte in streaming via internet.

Ecco perché per molti le radio internet hanno più senso delle radio interamente DAB+, perlomeno se si possiede una connessione internet stabile con una tariffa flat per i dati. Perché se la radio rimane accesa tutto il giorno, si genera una notevole quantità di dati: di solito circa 50 megabyte all’ora, ovviamente dipende dalla qualità della trasmissione. Se si ascolta la  musica per dieci ore al giorno, verranno consumati circa 15 gigabyte di dati al mese. Per coloro che hanno un contratto LTE con un volume di dati fisso, una radio DAB+ è quindi l’opzione migliore.

Tuttavia molte radio internet hanno già lo standard DAB+ integrato e supportano anche l’FM. Altre, invece, si basano interamente sullo streaming online e non ricevono né DAB+ né FM.

Come trovare le stazioni radio internet?

Oltre alle classiche stazioni radio, su internet si trovano migliaia di programmi che coprono ogni argomento e genere musicale. Tramite il display, attraverso un menù standard, è possibile cercare per tipo di stazione radio o genere musicale e salvare le stazioni preferite sui pulsanti appositi.

La maggior parte delle radio internet che abbiamo testato hanno anche il servizio di streaming musicale Spotify preinstallato. I dispositivi di solito vengono forniti con un abbonamento gratuito limitato nel tempo, in modo da poter iniziare subito. Se l’abbonamento premium di Spotify di 10 euro al mese vi sembra troppo costoso, si può usare la versione gratuita, finanziata dalla pubblicità, che non offre meno varietà ma non permette di cercare brani specifici.

La miglior radio internet

Molte radio internet supportano l’app UNDOK di Frontier Silicon, disponibile gratuitamente per Android e iOS, che fornisce anche il software per la maggior parte delle radio. Offre accesso ad altri abbonamenti musicali come Deezer, Amazon Music, Tidal, Napster e altri. Tutto quello che dovete fare è inserire i dati di accesso pertinenti e avrete musica a non finire, a pagamento, naturalmente.

Frontier Silicon e Reciva

Frontier Silicon non fornisce solo l’applicazione UNDOK, infatti il chipset principale di quasi tutte le radio internet viene dallo stesso fornitore. Anche il database che le radio internet usano quando cerchiamo le stazioni è gestito da Frontier Silicon. Con la piattaforma Reciva, questo (quasi) monopolio è contrastato da un solo altro operatore di database, che però è ormai preinstallato solo su pochissime radio internet. Per inciso, anche il portale internet radio gestito da Medion fino al 2018 non era altro che un accesso speciale al database di Frontier Silicon.

Tuttavia, poiché molti utenti non amano essere controllati e sono molto soddisfatti dell’offerta di Reciva, è stato possibile per qualche tempo implementare Reciva come un servizio di streaming aggiuntivo in una radio internet altrimenti dominata da Frontier Silicon. Quindi, se vi piace sperimentare, potete trovare le istruzioni corrispondenti per le singole radio sul sito web di Calm Radio.

Una differenza tra i due portali è il numero di stazioni e podcast messi a disposizione. Reciva parla di oltre 50.000 stazioni, mentre Frontier Silicon attualmentene  dichiara “solo” tra 30.000 e 40.000, anche se la prima ha molte voci duplicate così come alcuni deadbeat, cioè stazioni  ancora elencate ma che da tempo hanno cessato il funzionamento.

Multiroom

In linea di principio, qualsiasi radio Internet collegata al WiFi può essere integrata in un cosiddetto sistema multiroom: diversi altoparlanti, anche in stanze diverse, riproducono la stessa musica in modo sincrono.

Alcuni produttori, come ad esempio Sonos o Bose, di cui abbiamo testato anche i sistemi SoundTouch, si affidano alla propria infrastruttura. Tuttavia, questo di solito significa che si è legati ai prodotti della stessa azienda, il che a volte porta con sé limitazioni significative.

App cross brand per audio multiroom

Sarebbe meglio se la radio o l’altoparlante WiFi fossero compatibili con uno standard aperto. Con l’app Undok, già menzionata sopra, la maggior parte delle radio Internet che abbiamo testato può essere integrata abbastanza facilmente in un sistema multiroom, anche con diverse marche.

TechniSat adotta entrambi gli approcci. Sebbene le sue radio internet siano anche compatibili con UNDOK, esiste anche l’app di proprietà Connect, che verrà presto completata con un modulo multiroom, chiudendo il cerchio della SmartHome, almeno per i dispositivi TechniSat.

La miglior radio internet

Le migliori radio internet fino a 200 euro

Sotto i 200 euro c’è tutta una serie di radio internet semplici da usare, ben accessoriate e convincenti anche in termini di suono. Abbiamo testato una decina di radio in questa fascia di prezzo, comprese tre candidate molto speciali. L’Auna Digi Plug è, come suggerisce il nome, un dispositivo plug in. Nel corpo è stato integrato un altoparlante, ma solo con suono mono. Il suono risulta infatti mediocre e non ci sentiamo di consigliarvi questa radio.

Il contrario possiamo dire per altri due modelli: Hama, ispirandosi agli altoparlanti WiFi Bose SoundTouch, ha lanciato l’IR80MBT, un altoparlante compatibile con la rete. Può essere collegato con un altro modello per creare un impianto stereo. TechniSat mostra la sua attenzione per chi possiede un impianto HiFi: con l’aiuto della Digitradio 110IR possiamo aggiornare il nostro impianto, che ora comprenderà radio internet, DAB+ e bluetooth.

I nostri consigli in breve

La migliore

Imperial Dabman i205

Test La miglior radio internet: Imperial Dabman i205
La Dabman i205 è molto pratica e regala un buon sound, consigliata!

L’Imperial Dabman i205 è disponibile in un classico design a cubo con una finitura in legno, in marrone scuro o nero. Ha un aspetto poco spettacolare, ma risulta ben equipaggiata per il suo prezzo. La presa USB per fonti esterne è facilmente accessibile sul davanti, e c’è anche un “vero” interruttore di alimentazione sul retro. Poiché anche il suono non lascia quasi nulla a desiderare, la i205 è attualmente sul podio per quanto riguarda questa fascia di prezzo.

Compatta

Blaupunkt IRD 300 WH

Test La miglior radio internet: Blaupunkt IRD 300 WH
Piccola ma efficace, dotata anche di connessione WiFi e bluetooth.

Come la maggior parte dei dispositivi Blaupunkt, l’IRD 300 WH ha un corpo in legno bianco, e non si limita a un uso in cucina. Anche se l’IRD 300 occupa poco spazio, ha un suono stereo disgnitoso grazie agli altoparlanti che si estendono ai lati. Il display a colori fornisce informazioni diversi sorgenti che dispone la Blaupunkt.

Conveniente

Xoro DAB 700 IR

Test La miglior radio digitale: Xoro DAB 700 IR
La DAB 700 IR è una buona radio a un prezzo ragionevole.

La Xoro DAB 700 IR, oltre alle stazioni internet, non riceve solo FM e DAB+ ma integra anche Spotify Connect. Inoltre, la radio è in grado di leggere e riprodurre file musicali anche da una chiavetta USB. Il volume del solido corpo in legno è sufficiente affinché il suono stereo possa dispiegarsi bene. Anche se il prezzo di vendita consigliato è oltre i 100 euro, la DAB 700 IR viene venduta a meno, motivo per cui è il nostro nuovo prodotto consigliato per il prezzo.

Integrabile

Technisat DigitRadio 21 IR

Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 21 IR
La DigitRadio 21 IR può essere posizionata in verticale o montata sotto i mobili della cucina.

La DigitRadio 21 IR della Technisat segue il design della buona vecchia radio da cucina. Anche se può essere poggiata senza problemi, un supporto integrato e delle viti in dotazione permettono di montarla sotto un pensile da cucina. Il display e i comandi hanno una posizione ottimale per poter essere letti o gestiti facilmente. L’altoparlante punta quindi verso il basso e il materiale di fissaggio è incluso in dotazione.

Un classico all'avanguardia

Nordmende Transita 120 IR

Test La miglior radio internet: Nordmende Transita 120 IR
Un design classico e compatto per una radio di buona qualità e una tecnologia all'avanguardia.

Il ritorno delle vecchie fiamme. La Nordmende Transita 120IR è sì sul mercato da poco tempo, ma viene prodotta da uno dei nomi più importanti del settore. TechniSat ha portato la Trasnita 120IR nell’era del digitale non sono con una tecnologia all’avanguardia ma anche con un design classico e un’eccellente qualità. La Transita, grazie alla sua grande batteria ricaricabile, è perfetta come radio mobile perché non ha sempre bisogno di una presa d’alimentazione vicina.

Portatile

Xoro DAB 150 IR

Test La miglior radio internet: Xoro DAB 150 IR
La Xoro DAB 150 IR ha una batteria di lunga durata e Spotify Connect già integrato.

Piccola, leggera e con una grande ricezione: questa è la nuova Xoro DAB 150 IR. La piccola radio internet è ideale per quando si viaggia, essendo anche dotata di una batteria ricaricabile integrata. Oltre alla radio internet, a cui si accede tramite WiFI, anche DAB+ e FM possono essere ricevute, almeno a seconda di dove ci troviamo.

Tabella di confronto

La miglioreImperial Dabman i205
CompattaBlaupunkt IRD 300 WH
ConvenienteXoro DAB 700 IR
IntegrabileTechnisat DigitRadio 21 IR
Un classico all'avanguardiaNordmende Transita 120 IR
PortatileXoro DAB 150 IR
Hama DIR 3200SBT
Technisat SternRadio IR1
Xoro HMT 420 IR
Albrecht DR 884
Pure Elan Connect+
Hama DIR3300SBT
Sangean WFR-70C
Imperial Dabman i450
Blaupunkt IR 20
Blaupunkt IRD 30C
Imperial Dabman i200
Imperial i110
Pure Elan Connect
Test La miglior radio internet: Imperial Dabman i205
  • Ottimo sound
  • Porta USB sul davanti
  • Interruttore di alimentazione a lato
Test La miglior radio internet: Blaupunkt IRD 300 WH
  • Buon suono stereo
  • Poco ingombrante
  • Impianto completo
  • No ingresso USB
  • Nessun servizio di streaming preinstallato
Test La miglior radio digitale: Xoro DAB 700 IR
  • Ottimo sound
  • Impianto completo
  • Economica
  • Spotify preinstallato
  • Telecomando piccolo e poco maneggevole
Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 21 IR
  • Buon sound
  • Set di montagio incluso
  • Pochi ingressi
Test La miglior radio internet: Nordmende Transita 120 IR
  • Buon sound
  • Design compatto
  • Batteria integrata di grandi dimensioni
  • No bluetooth
Test La miglior radio internet: Xoro DAB 150 IR
  • Portatile
  • Buon sound
  • Spotify Connect preinstallato
  • No caricatore in dotazione
Test La miglior radio internet: Hama DIR 3200SBT
  • Diversi servizi di streaming preinstallati
  • Di facile uso
  • Poco ingombrante
  • Suono un po' troppo acuto
Test La miglior radio internet: Technisat SternRadio IR1
  • Buon sound
  • Disponibile anche in IR 2 con batteria
  • No ricezione DAB o FM
Test La miglior radio internet: Xoro HMT 420 IR
  • Ottima tecnologia
  • Economica
  • No bluetooth
  • Suono un po' distorto
Test La miglior radio digitale: Albrecht DR 884
  • Buon sound
  • Ben attrezzata
  • Ottima qualità
Test La miglior radio internet: Pure Elan Connect+
  • Ottima qualità
  • Buon sound
  • No caricatore
Test La miglior radio internet: Hama DIR3300SBT
  • Bel design
  • Ottima qualità
  • Poco ingombrante
  • Suono distorto
Test La miglior radio internet: Sangean WFR-70C
  • Ottimo sound
  • Integrabile in impianto stereo
  • No telecomando
  • No bluetooth
Test La miglior radio internet: Imperial Dabman i450
  • Si adatta a vari usi
  • Buon sound grazie a configurazione 2.1
  • Rimbombi nei bassi
Test La miglior radio internet: Blaupunkt IR 20
  • Buon sound
  • Di facile uso
  • Dimensioni compatte
  • No ricezione DAB+
Test La miglior radio internet: Blaupunkt IRD 30C
  • Buon suono stereo
  • Economica
  • Pochi ingressi
Test La miglior radio internet: Imperial Dabman i200
  • Ben attrezzata
  • Pulsanti preset
  • Presa LAN
  • Impostazioni del volume confuse
  • Sound non ottimale
Test La miglior radio internet: Imperial i110
  • Economica
  • Buon sound
  • Solo connessione WiFi
Test La miglior radio internet: Pure Elan Connect
Mostra dettagli prodotto

La miglior radio internet

La migliore: Imperial Dabman i205

L’Imperial Dabman i205 è una radio internet che ha molto da offrire. Si può scegliere tra una finitura in legno marrone scuro o nero, facile da pulire, che dà al dispositivo un aspetto piuttosto discreto. Tuttavia, queste sono solo semplici caratteristiche esterne; l’i205 non lascia nulla a desiderare in termini di attrezzatura, soprattutto perché è disponibile anche con un’unità CD integrata.

La migliore
Imperial Dabman i205
Test La miglior radio internet: Imperial Dabman i205
La Dabman i205 è molto pratica e regala un buon sound, consigliata!

Uso e funzioni

Il design e la costruzione del Dabman i205 seguono il principio collaudato: display e comandi al centro, affiancati a destra e a sinistra da un altoparlante ciascuno. Esattamente come il pannello di controllo, i pulsanti sono di colore nero e solo una scritta bianca fornisce informazioni sulle loro funzioni.

Al centro, la grande manopola rotante con funzione di pulsante permette di scorrere il menù, a meno che non si usino i tasti direzionali sul telecomando. Anche se il telecomando è più grande del solito formato carta di credito, ci sono molti pulsanti che risultano, di conseguenza, più piccoli.

Grazie al tasto WPS la connessione al WiFi è veloce e sicura

Il menù sul display a colori è strutturato in maniera chiara e, quando il dispositivo viene acceso per la prima volta, viene spiegato passo per passo come procedere alla configurazione. Questo permette alla Dabman i205 di essere integrata rapidamente al WiFi, con il router appropriato anche tramite WPS, cioè con la semplice pressione di un pulsante. Così non è necessario inserire le password, che con il telecomando diventa facilmente una gara di pazienza.

Se non possedete una connessione WiFi o è piuttosto instabile, potete anche collegare l’i205 alla rete con un cavo LAN; la presa corrispondente si trova sul retro. Vi è anche l’interruttore di alimentazione, che disconnette completamente il dispositivo dalla rete, a differenza della funzione di standby. Anche il jack per le cuffie è stato spostato sul retro, il che non risulta molto pratico.

1 di 5
La miglior radio internet
La Dabman i205 è disponibile sia con rifiniture in legno marroni sia nere.
La miglior radio internet
l menù è a colori e risulta ben strutturato.
La miglior radio internet
L'equalizzatore è un'opzione per regolare alti e bassi.
La miglior radio internet
Tutto ciò di cui abbiamo bisogno, più un ingresso LAN e l'interruttore di alimentazione. Tuttavia avremmo preferito il jack per le cuffie sulla parte anteriore.
La miglior radio internet
Il telecomando non è piccolo, ma i tasti sì.

Sia in modalità wireless tramite WiFi o se collegata alla rete tramite cavo LAN, sono disponibili molti servizi di streaming oltre a varie stazioni radio internet. C’è persino un pulsante nel menù per Spotify. Anche Napster, Qubuz, Tidal, Deezer, Palco MP3 e molti altri servizi possono essere impostati con pochi clic.

Gli elenchi delle stazioni radio, sia da internet, via DAB+ o FM, sono elencati in maniera chiara nel menù e divisi in categorie con un certo criterio. Si può cercare per generi o stazioni regionali per trovare le nostre preferite. Con una pressione più lunga sul tasto corrispondente del telecomando, potete poi assegnare la stazione a una delle posizioni di memoria, nove delle quali possono essere raggiunte con una sola pressione sul telecomando, da dieci in su con tre tocchi.

Inoltre si può riprodurre la musica anche da chiavetta USB, il cui ingresso si trova sulla parte frontale della radio internet, e si possono selezionare i brani comodamente selezionati attraverso display. La Dabman i205 è accessibile anche per i lettori analogici, viene infatti incluso in dotazione un cavo cinch.

Prova del suono

In termini di suono, l’Imperial Dabman i205 trova i suoi limiti solo quando il volume è molto alto. Tuttavia, è sorprendente ciò che i due altoparlanti full-range possono raggiungere, soprattutto perché non c’è alcun supporto per la gamma di basse frequenze a parte una singola porta bass-reflex sul retro.

Ottimo sound per spazi ridotti

L’ampiezza dello stereo è naturalmente limitata dalla disposizione dei due altoparlanti, ma è quasi sempre sufficiente se la stanza in cui si trova non è troppo grande. Per modificare il suono, ci sono vari preset come rock, pop, musica classica etc, così come delle impostazioni proprie dei controlli di tono per i bassi e gli alti. Si attivano premento il tasto EQ sul telecomando.

E i contro?

La Dabman i205 è piuttosto sottile e deve accontentarsi di un solo altoparlante per canale, quindi per gli amanti dei bassi profondi potrebbe non essere l’ideale. Inoltre, sarebbe meglio che il jack per le cuffie si trovasse davanti e non sul retro. Tuttavia, l’i205 ha altri vantaggi ed è anche abbastanza conveniente.

Alternative

Ci sono anche radio più piccole, più belle o anche più economiche ed è possibile che a non tutti servano le diverse fonti di riproduzione che offre il nostro primo consiglio. A volte un modello più snello è sufficiente per diffondere il suono nelle stanze più piccole. I nostri modelli preferiti includono anche un altoparlante WiFi e un lettore per l’impianto Hi-Fi.

Compatta: Blaupunkt IRD 300 WH

Sicuramente la Blaupunkt IRD 300 WH non è così compatta come l’IR 20, ma in compenso è dotata di altoparlanti stereo. In termini di suono, non può tenere il passo con la nostra preferita ma offre più comfort.

Compatta
Blaupunkt IRD 300 WH
Test La miglior radio internet: Blaupunkt IRD 300 WH
Piccola ma efficace, dotata anche di connessione WiFi e bluetooth.

La solita scocca in legno nasconde un modulo bluetooth e una connessione WiFi, assente nella migliore del test. Questa radio digitale fa però a meno di un jack per le cuffie e un ingresso USB, e tutto il resto delle porte, anche analogiche, si trova sul retro. La connessione WiFi e l’accoppiamento bluetooth avvengono in modo rapido. Il bluetooth supporta anche il codec NFC e risulta perciò ancora più veloce se associato a uno smartphone compatibile.

Il software per l’interfaccia utente è sempre lo stesso, una volta che si accende la radio, però, ora appare il logo Blaupunkt. L’interfaccia è ben reattiva, sia con il telecomando sia utilizzando lo stesso pannello di controllo sull’unità.

In termini di suono, la Blaupunkt IRD 300 WH risulta nella media, non è proprio il massimo visto che non ha nemmeno un subwoofer (a differenza della Imperial) e deve coprire l’intera banda di frequenza con due altoparlanti full-range.

Tuttavia, consigliamo la Blaupunkt per chi ha poco spazio a disposizione ma non vuole fare a meno di un buon suono stereo.

Conveniente: Xoro DAB 700 IR

In realtà, la radio internet Xoro DAB 700 IR dovrebbe costare molto più di 100 euro, ma poiché il prezzo è scivolato sotto la soglia dei 100 euro subito dopo il lancio sul mercato, è stato in grado di guadagnare la nostra raccomandazione in base al rapporto qualità/prezzo. Non è stata una scelta facile, perché l’Albrecht DR 884 non risulta troppo distante, e ha sempre avuto un prezzo di vendita consigliato inferiore rispetto a quello della Xoro.

Conveniente
Xoro DAB 700 IR
Test La miglior radio digitale: Xoro DAB 700 IR
La DAB 700 IR è una buona radio a un prezzo ragionevole.

Rispetto a molte radio internet inferiori a 100 euro, Spotify Connect è sempre integrato nella Xoro DAB 700 IR. Questo servizio di streaming è riuscito come nessun altro a essere presente in quasi ogni dispositivo hardware anche lontanamente legato alla musica.

1 di 4
La miglior radio internet
La Xoro DAB 700 IR è disponibile solo in color antracite.
La miglior radio internet
Il display a colori mostra bene i loghi delle stazioni.
La miglior radio internet
Il telecomando è molto piccolo, così come i pulsanti che risultano molto vicini tra loro.
La miglior radio internet
Sul retro (purtroppo) si trova anche un ingresso per USB o presa AUX. Un interruttore spegne la radio, ma il cavo di rete continua a succhiare energia, anche se in misura ridotta.

Inoltre la DAB 700 IR riceve anche gli standard DAB e FM, e le molte stazioni radio Internet disponibili sono comunque parte integrante delle prestazioni di ricezione. Una presa USB permette anche di integrare un lettore multimedial e riprodurre musica da una chiavetta o altri dischi esterni. L’ingresso AUX, che si trova anche sul retro, serve per una sorgente analogica.

Oltre Spotify, gli altri servizi di streaming possono essere trasmessi dallo smartphone alla Xoro via bluetooth, quindi anche questa radio internet economica ha molte fonti di ricezione a sua disposizione.

Tuttavia, bisogna accettare alcuni compromessi a causa del prezzo basso: il design, per esempio, risulta abbastanza sciatto, e il sistema di alimentazione non è proprio delle migliori, perché a nostro avviso ci sono già troppi dispositivi in casa che succhiano corrente. Anche se la radio può essere spenta completamente con un interruttore sul retro, l’alimentatore attaccato alla presa continua a prelevare energia.

Anche Xoro non aveva una buona mano con il nuovo telecomando. È semplicemente troppo piccolo, ha una forma goffa e i pulsanti sono troppo vicini.

Nulla da dire per quanto riguarda il sound. Il suo corpo stabile e non troppo leggero è uno dei presupposti per un buon suono. Anche i due altoparlanti integrati contribuiscono alla buona performance. La radio internet DAB 700 IR offre un suono maturo e, grazie alla porta bass-reflex, regala una buona base a bassa frequenza. Rimbomba solo a volumi molto alti, per il resto offre un’immagine sonora equilibrata e un’immagine stereo chiara.

Integrabile: TechniSat DigitRadio 21 IR

La Technisat DigitRadio 21 IR è anche disponibile in versione non internet come DigitRadio 21, solo con DAB+ e FM, e come DigitRadio 20 CD con lettore CD. Oltre al bianco, tutte le versioni sono disponibili anche in nero. Possono essere tranquillamente posizionate sotto un mobile e poiché differiscono solo per il tipo di ricezione e di supporto di riproduzione, non ci sono differenze nella qualità del suono.

Integrabile
Technisat DigitRadio 21 IR
Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 21 IR
La DigitRadio 21 IR può essere posizionata in verticale o montata sotto i mobili della cucina.

Non esiste un telecomando, ma la DigitRadio 21 IR  risulta comunque semplice da usare. Nel test abbiamo anche provato a installarla sotto un mobile, rimuovendo la piastra di montaggio dell’unità, che è solo attaccata, e fissandola sotto il pensile della cucina con l’aiuto delle quattro viti in dotazione. La piastra di montaggio serve come maschera di foratura, in modo da ottenere un fissaggio preciso. La radio viene poi semplicemente spinta di nuovo sulla piastra di montaggio, et voilà.

Sul retro della radio internet ci sono due prese, una per l’alimentazione e una per le cuffie, e l’antenna per la ricezione DAB+ e FM è sempre collegata. Il collegamento alla rete WiFi avviene in modo rapido grazie al WPS (connessione sicura tramite un pulsante), in modo da stabilire poi una connessione alle innumerevoli stazioni radio internet. Inoltre può essere avviata la ricerca DAB, in modo da non rimanere senza radio anche se il WiFi non funziona.

1 di 4
La miglior radio internet
La Technisat DigitRadio 21 IR può essere posizionata in verticale...
La miglior radio internet
..ma può essere anche montata sotto un pensile da cucina. In ogni caso il display e i tasti risultano facilmente raggiungibili.
La miglior radio internet
Viene incluso un kit di montaggio.
La miglior radio internet
Sul retro si trova un jack per le cuffie e un ingresso per il cavo di alimentazione. È integrata anche un'antenna random wire per la ricezione FM e DAB.

Possono essere memorizzate tra i preferiti fino a trenta stazioni. Per accedere alla lista completa, bisogna premere il pulsante di preset e poi scorrere nell’elenco. Non si sono pulsanti fissi con i preferiti come in molti altri apparecchi, né c’è un telecomando.

Questo riduce la facilità d’uso, ma il pannello di controllo risulta più chiaro e non c’è il rischio di perdere o sporcare un telecomando, cosa molto comune in cucina.

Non ci aspettavamo troppo dalla DigitRadio 21 IR in termini di suono, ma siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Considerando che è incorporato solo un altoparlante e che di solito si propaga verso il basso, il 21 IR risulta comunque ben udibile. Anche se non è un mostro nei bassi, il suono non risulta contaminato né distorto a volumi più alti. Certo, ci sono radio con un sound e un comfort maggiori, ma se mai aveste la necessità di montare la vostra radio sotto un mobile, allora la DigitRadio 21 IR è la scelta migliore.

Un classico all’avanguardia: Nordmende Transita 120IR

L’azienda tedesca Nordmende è tornata, ma solo come marchio. La radio internet Transita 120IR è uno dei primi prodotti TechniSat a portare il nome del marchio. La Transita 120IR, come la maggior parte dei prodotti TechniSat è prodotta in Germania e rispecchia il design caratteristico Mende. Come per il resto dei prodotti Transita, anche qui i materiali sono principalmente alluminio e legno.

Un classico all'avanguardia
Nordmende Transita 120 IR
Test La miglior radio internet: Nordmende Transita 120 IR
Un design classico e compatto per una radio di buona qualità e una tecnologia all'avanguardia.

Non deve stupirci il fatto che questa radio compatta pesi quanto la Stream 218 della Roberts, più grande, ossia poco meno di un chilo e mezzo. Parte del peso dipende dalla batteria interna, che con 5000 mAh ha abbastanza capacità per funzionare diverse ore. L’autonomia dipende da diversi fattori: oltre al volume, è importante anche la fonte a cui fa affidamento la radio, se WiFi, DAB+ o FM. Per esempio la connessione al WiFi andrà a consumare più energia.

1 di 3
La miglior radio internet
La Nordmende Transita 120IR con il suo design retrò è la nostra radio Internet mobile preferita.
La miglior radio internet
Il display non è a colori, l'uso delle rotelle è molto intuitivo.
La miglior radio internet
L'interruttore di alimentazione aiuta a risparmiare energia, la presa USB è solo di servizio e non permette la riproduzione dati.

L’uso delle due rotelle è assolutamente intutivo, avremmo però preferito un display a colori. È possibile memorizzare un totale di dieci stazioni preferite, sia in FM, sia DAB+ o stazioni internet.

Per quando riguarda il suono, riteniamo che rimanga un pochino indietro rispetto ai dispositivi portatili Sangean e Roberts, che però dispongono di due altoparlanti e la riproduzione del suono stereo. La batteria interna di ottima qualità, il design accattivante e il prezzo favorevole contribuiscono a fare della Transita 120IR una buona radio internet portatile.

Portatile: Xoro DAB 150 IR

Piccola, leggera e con un’ottima ricezione: queste sono le caratteristiche fondamentali della Xoro DAB 150 IR. La piccola radio internet è perfetta per i viaggi, dato che ha anche una batteria integrata. Oltre a potersi collegare alla rete WiFi, può ricevere anche fonti DAB+ e FM a seconda di dove ci troviamo.

Portatile
Xoro DAB 150 IR
Test La miglior radio internet: Xoro DAB 150 IR
La Xoro DAB 150 IR ha una batteria di lunga durata e Spotify Connect già integrato.

Con la DAB 150 IR, Xoro è riuscita a portare sul mercato una radio internet portatile dalle soluzioni intelligenti. Non basta renderla piccola e leggera, dopo tutto lo fanno già in molti. La piccola radio Internet Soro offre inoltre molte caratteristiche tipiche delle colleghe più grandi.

1 di 3
La miglior radio internet
La compatta radio Internet Xoro DAB 150 IR ha pochi comandi e la rotella ricopre la maggior parte delle funzioni.
La miglior radio internet
Il piccolo ingresso USB serve per la ricarica, in quello più grande possono essere inserite le chiavette USB.
La miglior radio internet
Nel retro si trova l'antenna, non esiste un alloggiamento per la batteria, che è semplicemente integrata.

Insieme a DAB+ e FM, è integrato anche Spotify e la radio è inoltre in grado di leggere la musica da una chiavetta USB. Accanto all’ingresso per le chiavette troviamo anche una porta micro USB per ricaricare il dispositivo; non viene fornito un caricatore apposito ma un cavo USB.

Per far durare la batteria il più a lungo possibile, è possibile spegnere completamante il dispositivo attraverso un interruttore, per cui, a differenza della modalità stand-by, non verrà mostrata nemmeno l’ora. Non possiamo aspettarci troppo per quanto riguarda il suono, ma esiste anche un attacco per le cuffie per la riproduzione di un perfetto suono stereo.

Grazie al suo peso ridotto e alle dimensioni compatte, la DAB 150 IR può accompagnarci ovunque. La batteria non può essere dimentica o persa, bisogna semplicemente ricaricarla in tempo per non rinunciare al piacere della musica mentre si è in viaggio.

La concorrenza

La radio internet Xoro DAB 250IR è più grande, per esempio, della DAB 150 IR della stessa azienda, ma ha anche una maniglia fissa e un set di altoparlanti stereo. Se necessario, c’è spazio per quattro batterie o pile ricaricabili della misura R14 (formato C o bambino) sotto uno sportellino sul retro. In alternativa, la DAB 250IR può essere alimentato dall’adattatore in dotazione.

1 di 3
La miglior radio internet
Con il suo rivestimento in legno, la Xoro DAB 250IR non è solo bella, ma grazie alla maniglia risulta anche una radio Internet portatile.
La miglior radio internet
Non dipende soltanto dal cavo, ma ha anche uno sportellino per le batteria.
La miglior radio internet
In ogni canale c'è una porta bass-reflex per il supporto dei bassi; l'antenna è necessaria solo per la ricezione DAB.

Nonostante il rivestimento in legno, la DAB 250IR pesa quasi un chilo (senza batterie) e risulta abbastanza leggera. L’uso è abbastanza semplice, ed è possibile aggiungere gino a 40 canali tra i favoriti, che si possono scorrere con i tasti appositi e la rotellina a destra. Insieme a FM e DAB+, è integrato anche Spotify che va semplicemente collegato al proprio account. È inoltre possibile riprodurre la musica dallo smartphone tramite bluetooth.

Il suono risulta abbastanza bilanciato, la Xoro evita anche con la DABA 250 IR i volumi troppo alti per non avere alcuna distorsione di sound. È presente anche un jack per le cuffie sul retro per poterci godere la musica in solitaria. Un dispositivo mobile non ha bisogno di altri extra.

Albrecht DR 884

La Albrecht DR 884 vuole convincere soprattutto attraverso il design, risulta infatti molto bella grazie al rivestimento nero e gli elementi di design in rame a contrasto. Il display non è un cerchio perfetto, ma la cornice lo fa sembrare quasi un oblò. Il rivestimento è in legno e non solo conferisce una certa stabilità, ma protegge anche il suono da eventuali rimbombi.

L’alimentatore integrato permettere di non ricorrere a altri cavi per ricaricare la DR 884. Oltre alle stazioni radio Internet, l’Albrecht supporta anche DAB, FM e persino lo streaming tramite chiavetta USB. Manca soltanto la connessione diretta a Spotify Connect, quindi bisogna ripiegare sullo streaming bluetooth dal proprio smartphone, cosa che in ogni caso bisognerebbe fare anche nei modelli della concorrenza, visto che molto spesso non troviamo integrati i servizi di streaming. Purtroppo la mancata integrazione con Spotify non fa di questa radio internet la migliore per il prezzo.

Chi non usa Spotify ma altri servizi di streaming musicale, o preferisce la riproduzione tramite bluetooth, allora si troverà bene con questa radio sotto i 100 euro.

1 di 4
La miglior radio internet
Le applicazioni color rame conferiscono all'Albrecht DR 884 un bell'aspetto.
La miglior radio internet
I tasti si trovano sulla parte superiore e la parte frontale risulta ordinata.
La miglior radio internet
Il telecomando non risulta troppo piccolo, i tasti sono ordinati e con un buon punto di pressione.
La miglior radio internet
L'alimentatore è integrato, per questo nella parte posteriore è presente anche un ingresso per un cavo di collegamento Euro.

Hama DIR 3200SBT

Con la DIR 3200SBT, Hama si allontana ancora una volta dal classico design a cubo dei suoi modelli e porta una ventata di aria fresca grazie alla forma cilindrica. Oltre all’antracite scuro, la DIR 3200SBT è disponibile anche in bianco e l’alloggiamento compatto nasconde gli altoparlanti inseriti all’interno che puntano verso i lati. I toni bassi vengono supportati da una porta bass-reflex sul retro.

1 di 5
La miglior radio internet
Nonostante la compattezza, la DIR 3200SBT integra due altoparlanti per li suono stereo che riproducono verso l'esterno, separando bene i canali.
La miglior radio internet
Per i bassi c'è una porta bass-reflex sul retro. L'antenna viene usata solo per la ricezione DAB+.
La miglior radio internet
Se il collegamento alla rete WiFi non dovesse bastare, la radio Internet si connette alla rete anche tramite cavo.
La miglior radio internet
A lato si trova anche una porta USB, ad esempio per caricare lo smartphone.
La miglior radio internet
Il telecomando non è troppo piccolo e i simboli sui tasti sono ben leggibili.

Sicuramente apprezzerete i numerosi ingressi che si trovano nella parte posteriore. Oltre alle radio internet, l’Hama DIR 3200SBT è in grado di ricevere, grazie all’antenna sul retro, anche DAB+ e FM analogico. La radio si può anche collegare al WiFi o tramite bluetooth. Qualora il WiFi non dovesse essere sufficiente, è previsto anche un ingresso per il cavo di rete LAN.

Sul lato si trova anche una presa USB, non per il trasferimento dati ma, ad esempio, per ricaricare lo smartphone. Il funzionamento è molto semplice: è possibile salvare tra i preferiti un totale di 30 stazioni, di cui le prime due possono essere selezionate attraverso un tasto.

Dal punto di vista del suono, la DIR 3200SBT ha sicuramente potenziale, ma la sintonizzazione ci è sembrata troppo squillante e i suoni sibilanti a volte risultano troppo preponderanti. Anche i vari preset di suono non aiutano molto, qua il produttore dovrebbe rimetterci mano.

Pure Elan Connect+

La Pure Elan Connect+ è la versione stereo estesa da un secondo altoparlante del Pure Elan Connect senza +. La differenza di prezzo tra le due versioni è di circa 20 euro e la Connect è costa comunque meno di 100  euro. Si tratta di un modello di ottima qualità che offre veramente un buon suono per essere un dispositivo mobile. Si alimenta tramite quattro batterie AA o un alimentatore USB e sul retro è anche presente un jack per le cuffie. Il cavo corrispondente è incluso, lo stesso non si può dire dell’alimentatore.

La radio ha funzioni DAB e FM e supporta anche lo streaming bluetooth, qualora non voleste usarla solo come radio internet. Oltre all’ingresso USB di ricarica, sul retro si trova anche il jack per le cuffie. Se apprezzate il design particolare della Pure e state cercando una radio internet mobile, anche se il prezzo ci sembra eccessivo vista la mancanza di un alimentatore.

Hama DIR3300SBT

L’Hama DIR330SBT ha un design che spicca grazie alla sua forma e il rivestimento in tessuto, e risulta anche poco ingombrante. I due altoparlanti sono rivolti ai due lati esterni, perciò bisognerebbe posizionarla in uno spazio in cui sia “libera”. La scocca è principalmente in plastica leggera, per questo bisogna chiudere un occhio per quanto riguarda la riproduzione del suono.

1 di 3
La miglior radio internet
La DIR3300SBT non ha solo un bell'aspetto, ma è anche facile da usare.
La miglior radio internet
Una sola porta bass-reflex dovrebbe essere sufficiente.
La miglior radio internet
Anche il telecomando è ben strutturato.

Chi sta cercando una bella radio Internet dal volume nella media e che occupi poco spazio, può fare affidamento sulla DIR3300SBT, un dispositivo dal bel design e di buona qualità.

La miglior radio internet

Le migliori radio internet a partire da 200 euro

In questa fascia di prezzo spesso troviamo maggiore qualità, caratteristiche extra e, di solito ma non sempre, un sound migliore.

I nostri consigli in breve

La migliore

Teufel 3Sixty (2020)

Test La miglior radio internet: Teufel 3Sixty (2020)
La Teufel 3sixty della nuova generazione presenta delle novità interessanti ma un prezzo simile.

La Teufel 3Sixty 2020 appartiene ad un’altra generazione, per questo l’aggiunta del “2020”. Una differenza netta rispetto al predecessore è la presenza di un display a colori, un’altra variante cromatica (bianco) e una maggiore reattività ai comandi. Il modello precedente non disponeva nemmeno di un telecomando.

Pezzo di design

Roberts Revival iStream3

Test La miglior radio internet: Roberts Revival iStream3
Il design è degli anni '50, la tecnologia e le performance di streaming sono assolutamente all'avanguardia.

Il Roberts Revival iStream3 riporta in vita gli anni ’50. Tuttavia, sotto la superficie in finta pelle (disponibile in nove colori) è nascosta una tecnologia moderna. Oltre a fungere da radio internet, ha installati tutti i più importanti programmi di streaming, che si avviano tramite un semplice tocco. Non possono mancare le funzioni FM e DAB+. Il sound è molto piacevole, anche se disponibile solo in mono.

In verticale

Pure Evoke Spot

Test La miglior radio internet: Pure Evoke Spot
L'Evoke Spot della Pure occupa poco spazio, ma la qualità e il suono sono ottimi.

Nonostante “spot” in inglese significhi “spazio”, “luogo”, la Pure Evoke Spot è una radio internet, che di spazio ne occupa poco. Pur essendo così compatta, supporta qualsiasi tipo di funzione. Una peculiarità è il display pieghevole, non indispensabile per il funzionamento della radio stessa.

Tabella di confronto

La miglioreTeufel 3Sixty (2020)
Pezzo di designRoberts Revival iStream3
In verticalePure Evoke Spot
Pure Evoke Play
Hama DIT2006BT
Roberts Stream 94i Plus
Sangean WFS-58
Teufel 3sixty
Sangean WFR-29C
Test La miglior radio internet: Teufel 3Sixty (2020)
  • Ottimo sound
  • Ottima qualità
  • Amazon Music e Spotify Connect preinstalalti
Test La miglior radio internet: Roberts Revival iStream3
  • Ottimo sound
  • Ottima qualità
  • Uso a batteria o cavo
  • Le batterie possono essere ricaricate nel dispositivo
  • Molto costosa
Test La miglior radio internet: Pure Evoke Spot
  • Ottimo sound
  • Poco ingombrante
  • Funziona anche a display abbassato
  • No telecomando
Test La miglior radio internet: Pure Evoke Play
  • Ottimo suono stereo
  • Display pieghevole
  • Con maniglia e batteria opzionale
  • No telecomando
Test La miglior radio internet: Hama DIT2006BT
  • Aggiunta al classico impianto HiFi
  • Porte analogiche e digitali
  • Bluetooth
Test La miglior radio internet: Roberts Stream 94i Plus
  • Ottimo suono stereo
  • Porta LAN
  • Connessione WiFi
  • Solo batteria opzionale
Test La miglior radio internet: Sangean WFS-58
  • Ottimo sound
  • Portatile grazie a batteria
  • Integrabile all'impianto stereo
  • Bluetooth con NFC e aptX
  • No telecomando
  • No DAB+
Test La miglior radio internet: Teufel 3sixty
  • Ottimo sound
  • Supporta codec apt
  • No telecomando
Test La miglior radio internet: Sangean WFR-29C
  • Ottimo sound
  • Piccola e compatta
  • Batterie standard
  • No bluetooth
Mostra dettagli prodotto

La miglior radio internet

La migliore: Teufel 3Sixty (2020)

La 3Sixty (2020) della Teufel, esattamante come il modello precedente, si presenta in una particolare forma a cubo e non risulta molto economica.

Oltre che in nero, come il nostro modello di prova, è disponibile anche in bianco. Che modello della Teufel sarebbe, però, se si limitasse all’aspetto? Il che vale soprattutto per l’attuale versione 2020, che presenta ancora più caratteristiche rispetto al suo predecessore.

La migliore
Teufel 3Sixty (2020)
Test La miglior radio internet: Teufel 3Sixty (2020)
La Teufel 3sixty della nuova generazione presenta delle novità interessanti ma un prezzo simile.

Uso e funzioni

La Teufel, a differenza di altri produttori, non punta sul legno come base della scocca, ma sulla solida plastica ABS. Nella parte anteriore, a destra e a sinistra, troviamo due tasti di controllo e, in mezzo, il display a colori, in modo da evidenziare i loghi delle stazioni. Al di sotto si trovano i tasti di controllo, quattro dei quali funzionano come tasti di selezione rapida dei preferiti.

Il funzionamento è intuitivo e il telecomando aggiunte un comfort in più. Chi vuole più opzioni e maggiore comodità può gestire la radio anche attraverso il proprio smartphone utilizzando l’app Teufel Remote. Il menù è chiaro e reattivo.

1 di 5
La miglior radio internet
La nuova 3Sixty 2020 è disponibile sia in nero sia in banco.
La miglior radio internet
Il display è a colori e i comandi sono stati adattati.
La miglior radio internet
Ora la 3Sixty ha un telecomando e può essere gestita anche tramite app.
La miglior radio internet
Sotto troviamo un subwoofer potente e una porta bass-reflex.
La miglior radio internet
Avremmo preferito le porte USB e AUX sulla parte frontale.

La radio è compatibile con Amazon Music e Spotify Connect, entrambi preinstallati sul dispositivo e attivabili premendo sull’icona corrispettiva. Tutti i servizi installati sullo smartphone possono essere trasferiti alla 3Sixty tramite bluetooth. Attraverso l’ingresso USB, la radio è capace di supportare formati audio come WAV, FLAC, MP3, AAC e WMA.

Prova del suono

Gli altoparlanti si trovano nella parte superiore rivestita in tessuto e lavorano a 360 gradi, da cui il nome e lo speciale design. Grazie alla posizione degli altoparlanti, la radio è in grado di ricoprire con un sound ricco anche le stanze più grandi. Il woofer ha il driver rivolto verso il basso (down firing) e i piedini aiutano a mantenere la distanza necessaria dalla superficie su cui poggia.

Sound avvolgente

Il suono surround che riempie la stanza è supportato dal circuito surround Dynamore, una variante del circuito Dynamore Ultra, usato per esempio nella Musicstation della Teufel. Le impostazioni, inoltre, possono essere personalizzate e memorizzate.

La 3Sixty 2020 ha più funzionalità rispetto al modello precedente e vanta un’immagine sonora equilibrata che riempie la stanza e senza rivali.

E i contro?

Dopo le numerose novità introdotte in questo modello, non è facile muovere critiche alla 3Sixty. Magari a non tutti piacerà il design, che, ad essere onesti, non si adatta a proprio tutto gli spazi, indipendentemente dal colore.

Alternative

Non tutti sono amanti del design stravante della Teufel 3Sixty 2020. Per fortuna ci sono modelli dall’aspetto molto diverso, così che ognuno di voi possa trovare l’opzione migliore anche dando uno sguardo al prezzo.

Design retrò: Roberts Revival iStream3

La Roberts Revival iStream3 è perfettamente progettata nello stile retrò degli anni ’50. Una delle prime radio Roberts fu modellata sulla borsa del fondatore dell’azienda, o almeno così dice una leggenda. Ad oggi, l’iStream3 è disponibile in un totale di nove varianti cromatiche.

Pezzo di design
Roberts Revival iStream3
Test La miglior radio internet: Roberts Revival iStream3
Il design è degli anni '50, la tecnologia e le performance di streaming sono assolutamente all'avanguardia.

In qualsiasi variante cromatica, la finta pelle si abbina perfettamente alle applicazioni dorate e ai comandi color avorio. Al di sotto si nasconde una tecnologia all’avanguardia ideale non solo per ascoltare la radio via internet e antenna, ma anche per lo streaming musicale.

1 di 4
La miglior radio internet
La Revival iStream3 è disponibile in nove varianti cromatiche.
La miglior radio internet
Display, tasti e i vari ingressi si trovano nella parte superiore e risultano molto pratici.
La miglior radio internet
La presa per l'alimentazione e lo spinotto jack sono stati posizionati nella parte inferiore.
La miglior radio internet
Accanto si trova lo sportellino per le batterie (6).

 

Per rimanere fedeli al design, tutti i comandi si trovano sulla parte superiore del dispositivo. Oltre al display a colori, troviamo qui quasi tutti gli ingressi come AUX e USB, ma anche il jack per le cuffie, che in questa posizione risulta particolarmente comodo.

La Revival iStream3 è dotata di una maniglia per il trasporto e di uno sportellino nella parte inferiore per un totale di sei batterie in formato carino (AA o LR6). A seconda che si utilizzino pile o batterie ricaricabili, è necessario spostare l’interruttore all’interno del vano nella posizione corretta. Le batterie ricaricabili rimangono quindi nel dispositivo per essere ricaricate.

Pur non possedendo un telecomando, la Revival può essere facilmente gestita dai comandi sull’unità. Tutte le fonti, compresi i servizi di streaming, sono memorizzate come icone sul display per accedervi rapidamente. Tuttavia, non esistono pulsanti rapidi per le stazioni salvate tra i preferiti, per cui bisognerà scorrere nel menù per selezionarle. Manca anche un accesso diretto alla regolazione del suono.

Cosa di cui sicuramente non avrete bisogno, o se mai in misura molto ridotta, poiché questa radio internet offre un buon sound nonostante la sola riproduzione mono. La Revival incorpora due altoparlanti: uno per toni bassi e medi e uno solo per i bassi. Nel menù troviamo anche diversi preset per le impostazioni di suono, ma è possibile anche salvare le impostazioni personali per bassi e alti.

Se vi piace il design accattivante della Revival iStream3, non avrete problemi a spendere qualche euro in più, che risulteranno ben investiti vista l’altissima qualità della radio.

Salvaspazio: Pure Evoke Spot

Pure è famosa per i suoi design stravaganti, e l’Evoke Spot non fa eccezione. È la soluzione perfetta se abbiamo uno spazio limitato o se semplicemente preferiamo avere in casa una radio internet di dimensioni ridotte. Allo stesso tempo, l’Evoke Spot viene incontro a tutte le esigenze di suono e di caratteristiche. Una parte fondamentale del design è il tessuto che va a coprire l’altoparlante, fatto al 90% di lana eco-certificata.

In verticale
Pure Evoke Spot
Test La miglior radio internet: Pure Evoke Spot
L'Evoke Spot della Pure occupa poco spazio, ma la qualità e il suono sono ottimi.

Un’altra peculiarità del Pure Evoke Spot, oltre alla sua forma verticale, è il display. In modalità stand-by, rimane abbassato nella parte superiore dell’unità. Una volta dispiegato, è possibile usufruire di altre funzioni, come l’interruttore della sorgente e il tastierino per navigare nel menù.

1 di 4
La miglior radio internet
L'Evoke Spot occupa pochissimo spazio ed è disponibile sia in bianco sia in nero.
La miglior radio internet
Dispone di un display pieghevole, dove sotto si trovano altri tasti di comando.
La miglior radio internet
La radio funziona anche a display abbassato.
La miglior radio internet
La porta USB è solo di servizio, la connessione a fonti esterne avviene solamente tramite bluetooth.

Una volta impostata la radio, stabilita la connessione wireless e terminate le ricerche nel menù, è possibile richiudere il display e la musica continua ad andare. Pulsanti come il tasto di spegnimento, la rotella del volume, e i quattro tasti per i preferiti rimangono sempre accessibili.

Un anello luminoso attorno alla rotella ci fa capire che la radio è accesa. Premendo una volta silenziamo la musica e l’anello luminoso inizierà lentamente a lampeggiare. Premendo di nuovo, si riaccende sia la musica sia l’illuminazione; mentre se si mantiene premuto per un po’ si spegne la radio.

Purtroppo non c’è un telecomando. Oltre alla funzione Internet, DAB+ e FM, Evoke Spot offre anche Spotify Connect, ed è inoltre possibile trasmettere in streaming direttamente dal nostro smartphone tramite bluetooth.

Anche se l’Evoke Spot riproduce il suono solo in mono per ragioni di spazio, fa comunque una buona impressione. Il sound risulta naturale, con una base dei bassi non troppo povera e supportata da una porta bass-reflex ben nascosta nella parte inferiore dell’unità.

La concorrenza

Pure Evoke Play

La Pure Evoke Play è quasi la versione stereo della più compatta Evoke Spot, ed è per questo che presenta un design orizzontale così che i due altoparlanti possano essere posizionati uno accanto all’altro. La Pure Evoke Play ha anche una maniglia per il trasporto e un vano per la batteria, che però deve essere svitato per poter essere aperto e inserire le batterie di proprietà, che si devono comprare a parte ma non sono ancora disponibili.

1 di 4
La miglior radio internet
L'Evoke Play della Pure ha un innovativo concept d'uso, con display pieghevole.
La miglior radio internet
Una parte dei comandi è nascosta sotto il display.
La miglior radio internet
Una volta ripiegato il display, rimangono comunque accessibili i principali tasti di comando.
La miglior radio internet
Nella parte inferiore si trova la porta bass reflex sulla sinistra, e il vano della batteria a destra.

Il concept d’uso della Evoke Play corrisponde a quello del modello inferiore, e anche qui manca il telecomando. Anche con il display abbassato, rimangono accessibili i principali tasti di comando, come quello combinato per accensione/spegnimento e volume e i quattro pulsanti preimpostati. Per accedere alla selezione della sorgente, al pulsante bluetooth e il tastierino per il menù è necessario, invece, sollevare il display.

Il sound qui è sicuramente migliore dell’altro modello, visto che abbiamo pure una riproduzione stereo. Anche in questo caso abbiamo una porta bass-reflex nascosta nella base, che assicura dei bassi decisi. Il rivestimento dell’altoparlante è fatto al 90% da lana eco-certificata. Il fatto che la batteria di proprietà non sia ancora disponibile ci ha un po’ deluso, perché l’Evoke Play potrebbe essere il compagno ideale da portare in viaggio. Speriamo che arrivi presto quel giorno.

Hama DIT2006BT

Con la DIT2006BT, Hama si rivolge ai proprietari di un sistema Hi-Fi con dispositivi della classica larghezza di 43 cm. Dedicata a tutti coloro che vogliono aggiornare il proprio vecchio impianto con una radio internet non troppo fuori dagli schemi.

1 di 4
La miglior radio internet
La DIT2006BT si presenta con un classico design da dispositivo Hi-Fi.
La miglior radio internet
Sul retro si vede la varietà delle fonti: DABè, FM, LAN e connessione wireless.
La miglior radio internet
Il telecomando è rimasto minimal nonostante le tante funzioni.
La miglior radio internet
È disponibile anche un cavo stereo.

Oltre alla funzione radio internet, la DIT2006BT supporta anche gli standard DAB+ e FM. A differenza del modello precedente, permette di trasmettere la musica in streaming tramite bluetooth.

La DIT2006BT ha un alimentatore incorporato ed è incluso anche un cavo RCA. Il dispositivo si aziona facilmente grazie al telecomando.

Con la radio internet DIT2006BT potete espandere il vostro impianto stereo con una ricezione radio all’avanguardia.

Roberts Stream 94i Plus

La Roberts Streams 94i Plus, come la maggior parte dei dispositivi di questo produttore, si distingue dalla concorrenza grazie al suo particolare design. La scocca nera trova contrasto solo nel display colorato e nella banda argentata dei pulsanti di controllo.

1 di 4
La miglior radio internet
Nella Stream 94i Plus sono preinstallati tutti i maggiori servizi di streaming musicali, accessibili facilmente.
La miglior radio internet
I tasti sotto il display non sono facili da distinguere tra loro.
La miglior radio internet
Può anche essere collegato alla rete LAN.
La miglior radio internet
I tasti del telecomando tuttavia non risultano troppo chiari.

Ai lati del display si trovano le classiche rotelle per regolare il volume e scorrere nel menù. La Stream94i Plus può anche essere gestita tramite il telecomando, anche se non rispecchia perfettamente l’alta qualità della radio stessa.

Tramite il telecomando è possibile scorrere abbastanza facilmente tra il menù, ma per altre impostazioni, come la regolazione del volume, non è così rapido come ci si aspetterebbe.

Grazie alla maniglia diventa una radio portatile, ma è necessario acquistare a parte la batteria necessaria. Un plus è la connessione cablata qualora la rete WiFi fosse instabile o del tutto assente, non proprio comodissimo se si è in viaggio.

Nessuna critica per quanto riguarda il sound: sono presenti infatti quattro altoparlanti per assicurare un buon suono stereo. Se apprezzate questo tipo di design, allora potete anche chiudere un occhio sul prezzo relativamente alto.

Sangean WFR-29C

La Sangean WFR-29C è una radio internet abbastanza compatta, pesa decisamente meno rispetto alle altre radio portatili e risulta buona anche in termini di suono. Dobbiamo però rinunciare alla connessione bluetooth, un vero peccato.

Teufel 3sixty

La Teufel3sixty della prima generazione è stata la nostra radio internet preferita per molto tempo. Tuttavia c’erano degli aspetti che non ci avevano convinto troppo, che fortunatamente sono stati migliorati nel modello successivo. Ciononostante questa radio vale ancora il suo prezzo, qualora fosse ancora sul mercato.

Infatti non è più possibile trovarla nel negozio Teufel e dovreste acquistarla solo quando il prezzo si avvicina alla soglia dei 200 euro.

Il sound è convincente nonostante si tratti di una radio compatta, e gli alti e bassi posso essere personalizzati attraverso il menù.

Se cercate un buon sound proveniente da un design moderno, allora questa è la soluzione per voi. Il telecomando assente può essere tranquillamente sostituito da uno smartphone.

La miglior radio internet

Le migliori radio internet con lettore CD

Se avete ancora qualche CD a casa che vorreste continuare ad ascoltare, allora una radio internet con lettore CD è la soluzione ottimale. Ovviamente questa funzione extra ha il proprio prezzo.

I nostri consigli in breve

La migliore

Technisat DigitRadio 3 IR

Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 3 IR
La DigitRadio 3 IR ha un suono eccezionale, delle ottime caratteristiche e una qualità superiore.

La DigitRadio 3 IR si presenta in un design tipico TechniSat: il pannello di controllo in alluminio brillante si distingue nettamente dal display al centro e dai due altoparlanti ai lati. Linee chiare, comandi chiari e sound chiaro. Ma non è tutto: ci sono infatti dei nuovi dettagli che ne rendono l’uso molto più semplice. Responsabile del suono assolutamente impeccabile è ancora una volta l’azienda tedesca Elac.

Se i soldi non contano

Teufel Musicstation

Test La miglior radio internet: Teufel Musicstation
La Musicstation della Teufel è un'icona di stile che nasconde a suo interno delle caratteristiche interessanti.

La Teufel Musicstation è già alla seconda generazione. La prima possedeva lettore CD, MP3 e radio FM, mentre la radio attuale ha anche la ricezione DAB e funge da radio internet. Sono integrati anche i servizi di streaming musicale Amazon Music e Spotify. Il tutto racchiuso in un bel design che offre anche un sound eccellente.

Conveniente

Albrecht DR 690 CD

Test La miglior radio internet: Albrecht DR 690 CD
La DR 690 CD ha tutto ciò di cui si ha bisogno, e offre un buon sound a poco prezzo.

L’Albrecht DR 690 CD è una radio di buona qualità, che regala una buon sound sia da fonti Internet, sia da DAB e riproduzione da CD. Per mantenere la parte frontale liscia e minimal, il pannello di controllo è stato posizionato nella parte superiore del dispositivo. Grazie anche al telecomando, gestire questa radio internet è un gioco da ragazzi.

Pezzo di design

Hama DIR3510SCBTX

Test La miglior radio internet: Hama DIR3510SCBTX
Bel design, interessanti caratteristiche e ottimo sound.

Con la DIR3510SCBTX, l’Hama propone un altro dispositivo dal design inconfondibile. Nonostante la forma ad arco dall’aspetto leggere, la scocca è probabilmente in legno MDF e risulta solida e pesante. Oltre all’effetto ottico, l’aspetto ha anche dei motivi acustici: non essendoci pareti parallele, non sono praticamente presenti onde stazionarie all’interno, le quali tendono a rimbombare più rapidamente se non di prendono contromisure strutturali. L’Hama ha un buon sound e presenta una grande varietà di connessioni.

Integrabile

Imperial DABMAN i450 CD

Test La miglior radio internet: Imperial DABMAN i450 CD
La Dabman i450 CD include un kit di montaggio completo per essere montato sotto i pensili della cucina.

Nella Dabman i450 CD, la Telestar ha aggiunto un lettore CD alla classica radio da cucina. Diverse sono le varianti cromatiche: questa radio internet è disponibile in bianco o in nero, con il pannello frontale in alluminio argentato o nero. In dotazione viene fornito anche un supporto a U con le corrispettive viti per installare la radio sotto un armadio a muro.

Tabella di confronto

La miglioreTechnisat DigitRadio 3 IR
Se i soldi non contanoTeufel Musicstation
ConvenienteAlbrecht DR 690 CD
Pezzo di designHama DIR3510SCBTX
IntegrabileImperial DABMAN i450 CD
Technisat DigitRadio 585
Lenco DIR-260BK
Pure Evoke C-F6
Roberts Stream 67
Albrecht DR 890 CD
TechniSat DigitRadio 600
Design-TippHama DIR3505MSCBT
Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 3 IR
  • Ottimo sound
  • Ben attrezzata
  • Amazon Music preinstallato
  • Spotify solo tramite smartphone
Test La miglior radio internet: Teufel Musicstation
  • Ottimo sound
  • Design eccentrico
  • Concept d'uso innovativo
Test La miglior radio internet: Albrecht DR 690 CD
  • Buon sound
  • Ben attrezzata
  • Economica
  • Solo per stanze di piccole dimensioni
Test La miglior radio internet: Hama DIR3510SCBTX
  • Ottimo sound
  • Design eccentrico
  • Dotata di molti ingressi
Test La miglior radio internet: Imperial DABMAN i450 CD
  • Ottimo sound
  • Ben attrezzata
  • Jack cuffie e porta USB situate sul davanti
Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 585
  • Ottimo sound
  • Compatibile con Alexa
  • Ricarica Qi
  • Display in bianco e nero
Test La miglior radio internet: Lenco DIR-260BK
  • Buon sound
  • Ben attrezzata
  • Economica
  • Jack per le cuffie sul retro
Test La miglior radio internet: Pure Evoke C-F6
  • Ottimo sound
  • Bel design in diversi colori
Test La miglior radio internet: Roberts Stream 67
  • Ottimo sound
  • Ottima qualità
  • Ben attrezzata
  • Jack per le cuffie e ingresso AUX sul retro
Test La miglior radio internet: Albrecht DR 890 CD
  • Simile all'Auna Connect CD, prezzo simile
  • Meno colori rispetto all'Auna
  • Antenna random wire
Test La miglior radio internet: TechniSat DIGITRADIO 600
  • Ottimo sound
  • Ben attrezzata
  • Materiali solidi
  • Porta USB sul davanti
  • Tecnologia display obsoleta
  • Jack per le cuffie e ingresso AUX sul retro
Test La miglior radio internet: Hama DIR3505MSCBT
  • Design eccentrico
  • Dotata di molti ingressi
  • Alimentatore esterno ingombrante
Mostra dettagli prodotto

La miglior radio internet

La migliore: TechniSat DigitRadio 3 IR

La DigitRadio 3 IR della Technisat è disponibile esclusivamente in nero con un pannello in alluminio spazzolato. La somiglianza con altre varianti della DigitRadio3, ad esempio la Digitradio 3 Voice, è palese. La versione Voice funziona con un sistema di controllo vocale, che non ha accesso a una banca dati online, perché la radio non ha accesso a internet. Poi c’è la versione DigitRadio 3, anch’essa fa a meno della connessione Internet, ma offre la ricezione DAB+ e FM. La DigitRadio 3 IR, invece, è in grado di accedere a tutte le stazioni internet disponibili oltre la ricezione radio grazie alla connessione wireless integrata.

La migliore
Technisat DigitRadio 3 IR
Test La miglior radio internet: Technisat DigitRadio 3 IR
La DigitRadio 3 IR ha un suono eccezionale, delle ottime caratteristiche e una qualità superiore.

La DigitRadio 3 IR ha un display a colori, che mostra i loghi delle stazioni e delle copertine degli album in alta risoluzione. Il design presenta la solita forma a cubo e il dispositivo è quasi interamente fatto in legno MDF (fibra di legno a media intensità). L’aspetto ricorda quello di molte altre radio internet, non solo della TechniSat. La superficie frontale si divide in tre parti: al centro troviamo il pannello di controllo argentato, sopra il display a colori e, fra i due, si trova lo slot per i CD, che sfugge facilmente alla vista. Ai lati, rivestiti da un tessuto nero, si trovano due altoparlanti full-range. Il logo sul retro ci ricorda che per quanto riguarda il sound c’è, ancora una volta, lo zampino dell’azienda tedesca Elac.

Uso e funzioni

È possibile gestire la radio tramite i tasti presenti sul dispositivo o tramite il telecomando. Noi riteniamo che i tasti sulla radio siano più comodi e ergonomici rispetto ai piccolissimi pulsanti del telecomando.

1 di 4
La miglior radio internet
La DigitRadio IR 3 ha un design classico e due altoparlanti che puntano frontalmente.
La miglior radio internet
Il display è a colori e il jack per le cuffie è ben accessibile.
La miglior radio internet
L'azienda Elac è responsabile del sound. L'antenna è utilizzata solo per la ricezione FM e DAB.
La miglior radio internet
I tasti sul telecomando sono fin troppo piccoli, non proprio adatti a tutte le dita.

Sopra i tasti dedicati al lettore CD, ci sono altri quattro pulsanti per i comandi di base della radio. Tra le altre cose, è possibile accedere alla lista dei preferiti o avviare la ricerca della stazione. Con un pulsante a parte si può cambiare fonte di ricezione. Sopra questa serie di tasti troviamo, appena visibile, lo slot per i CD, al di sopra del quale si trova il display. A destra del display si trovano i tre tasti di selezione diretta per le stazioni salvate tra i preferiti, a sinistra il jack per le cuffie.

Spesso l’attacco per le cuffie è relegato nella parte posteriore, il che lo rende parecchio scomodo. Nel caso della DigitRadio 3 IR, sul retro si trova soltando una presa USB e un ingresso audio analogico, che sono decisamente meno necessari del jack per le cuffie.

Per ogni esigenza

La configurazione della DigitRadio è molto semplice, la connessione alla rete internet avviene in pochi secondi con l’aiuto di un router compatibile tramite WPS, senza inserire password o magheggi simili. Anche in modalità DAB+ e FM, la scansione delle stazioni viene completata rapidamente e le stazioni trovate possono essere memorizzate nella lista dei preferiti. Si possono memorizzare fino a trenta stazioni, tre delle quali possono essere selezionate attraverso i pulsanti di scelta rapida alla destra del display, per le altre bastano due click in più.

Sono presenti le icone per attivare Amazon Music o Spotify, bisogna semplicemente collegarsi al proprio account. Cliccando su un’icona a parte comparirà invece l’elenco die podcast disponibili. La caratteristica più importante in questa categoria è comunque il porta CD integrato. Non è importante quale fonte venga riprodotta al momento, se si inserisce un CD parte direttamente la prima traccia. Esistono comunque dispositivi in cui bisogna prima passare alla modalità corrispondente per ripodurre il CD, il che è abbastanza scomodo.

La DigitRadio 3 IR, invece, riproduce la musica immediatamente. Solo la musica! Nessun rumore meccanico di alcun tipo, vista soprattutto l’alta qualità del dispositivo. È concesso solo il ronzio di quando il disco viene inserito o spinto fuori al tocco di pulsante.

Prova del suono

A differenza della DigitRadio 600, molto più grande, che occupava il podio qualche tempo fa, il design della DigitRadio 3 IR è più compatto, non c’è nemmeno un subwoofer extra, ma in compenso due altoparlanti full-range ben tarati, supportati anche da una porta bass-reflex.

Buon sound naturale

Il sound della DigitRadio 3 IR è molto naturale e offre una solida base di bassi, anche senza un subwoofer. Come accennato, dobbiamo ringraziare gli specialisti delle Elac. Sicuramente questa cooperazione tra TechniSat e Elac dona i suoi frutti.

Gli altoparlanti riproducono in maniera impeccabile anche il parlato, per esempio quello delle notizie. Con il pulsante EQ (equalizzatore) sul telecomando è possibile personalizzare le impostazioni di alti e bassi. È inoltre possibile portare il volume al massimo senza sentire alcuna distorsione del suono. Risulta quindi adatta anche per una festa improvvisata, purché la stanza non sia troppo grande.

E i contro?

Non ci sono veri punti critici nella DigitRadio 3 IR. Certo, la connessione bluetooth sarebbe più comoda con un supporto NFC, e magari qualcuno di voi preferirebbe una presa USB anche nella parte anteriore. Visto il prezzo contenuto, non possiamo pretendere la perfezione, anche perché suono e qualità compensano questa presunta mancanza di comfort.

Alternative

C’è sempre una soluzione più economica, così come ce n’è sempre una più costosa. Con i dispositivi più economici bisogna sicuramente scendere a compromessi, mentre per quelli più costosi bisogna chiederci se abbiamo davvero bisogno di tutti quegli extra. Chi ha problemi di spazio, ad esempio, dovrà rinunciare al lettore CD.

Se i soldi non contano: Teufel Musicstation

La Teufel Musicstation è sicuramente un bel vedere, e non solo per i suoi 53 cm, che la portano nel podio delle radio internet più larghe in gara.

Se i soldi non contano
Teufel Musicstation
Test La miglior radio internet: Teufel Musicstation
La Musicstation della Teufel è un'icona di stile che nasconde a suo interno delle caratteristiche interessanti.

Basata sul design della vecchia Musicstation, la nuova risulta molto elegante nonostante le sue dimensioni. Si discosta dal solito design a cubo per l’inclinazione della parte superiore. Si vede soltanto una rotella touch, mentre gli altri tasti di comando, anch’essi touch, compaiono solo quando sono necessari.

Questa radio internet è disponibile sia in nero, come il nostro modello di prova, sia in bianco. Al centro si trova il displaya a colori e dietro, quasi nascosto, si trova lo slot verticale per i CD. Il pannello frontale è in plexiglass lucido, mentre gli altoparlanti sono rivestiti in tessuto. L’unità di alimentazione è saldamente integrata, in modo che il cavo di rete venga collegato direttamente e non ci sia bisogno di un ulteriore alimentatore a spina.

1 di 6
La miglior radio internet
La Musicstation è disponibile sia in bianco sia in nero.
La miglior radio internet
I tasti compaiono solo quando devono essere usati.
La miglior radio internet
La rotella touch serve per regolare il volume o fare zapping attraverso il menù.
La miglior radio internet
Lo slot per i CD è verticale.
La miglior radio internet
Il telecomando è di ottima qualità e sono anche presenti le icone delle fonti esterne.
La miglior radio internet
Gli ingressi si trovano sotto uno sportellino.

Oltre a poter leggere i CD, la radio riceve le stazioni internet, DAB e FM. A lato si trova uno sportellino, sotto il quale troviamo una presa USB e una presa AUX per altre fonti digitali e analogiche. A completare il pacchetto troviamo anche Amazon Music e Spotify, che possono essere attivati direttamente tramite il telecomando, esattamente come le altre fonti.

L’elemento di controllo centrale è la rotella touch, che permette di regolare il volume e fare zapping tra il menù.

Se preferite ascoltare la musica in solitaria, potete collegare le vostre cuffie nell’attacco situato dietro lo sportello a lato. Altrimenti potete godervi due altoparlanti full-range e un basso per canale. I woofer sono supportati da porte bass-reflex.

Anche nelle stanze più grandi la radio è in grado di riprodurre un sound pieno e avvolgente. La tecnologia Dynamore Ultra della Teufel permette di estendere ancora di più l’ampiezza stereo, il tutto con un solo tocco. Attraverso il menù è possibile personalizzare bassi e alti e salvare le impostazioni tra i preferiti.

In molti casi, grazie alla ricchezza del suono e alla base stereo molto buona e alle numerosi fonti, questa radio internet può sostituire un impianto stereo completo. Ed ecco che il prezzo risulta adeguato.

Conveniente: Albrecht DR 690 CD

L’Albrecht DR 690 CD rispecchia la filosofia del marchio: buone caratteristiche a prezzo contenuto. Purtroppo è disponibile solo in nero.

Conveniente
Albrecht DR 690 CD
Test La miglior radio internet: Albrecht DR 690 CD
La DR 690 CD ha tutto ciò di cui si ha bisogno, e offre un buon sound a poco prezzo.

La superficie in legno è di buona qualità e in generale il dispositivo è abbastanza grande, quindi avrete bisogno dello spazio necessario. Sistemate la radio in modo che rimanga libera nella parte superiore, dove si trovano i tasti di comando.

Se non disponete di questo spazio in casa allora potete optare per un’alternativa, la Lenco DIR 260BK. Presenta molte somiglianze, solo che qui i tasti si trovano sulla parte anteriore e non su quella superiore. Naturalmente, è possibile azionare la DR 690 CD anche tramite telecomando, facile da usare estatamente come il pannello di controllo sulla radio.

1 di 5
La miglior radio internet
L’Albrecht DR 690 CD è disponibile solo in nero.
La miglior radio internet
Il display a colori di 2,8 pollici è abbastanza grande per leggere bene tutte le informazioni.
La miglior radio internet
I tasti di comando si trovano sulla parte superiore del dispositivo.
La miglior radio internet
Ci sono due porte bass-reflex.
La miglior radio internet
Il telecomando risulta chiaro e intuitivo.

Oltre alla stazioni radio internet, il dispositivo riceve DAB+, FM con RDS, bluetooth e, naturalmante, ha anche un lettore CD. Non esiste un’icona per Spotify o altri servizi di streaming musicali, quindi bisognerebbe trasmetterli dallo smartphone tramite bluetooth.

Questo è uno dei pochi compromessi, insieme alla mancata presa USB, a cui bisogna scendere visto il prezzo contenuto di questa radio internet. Per dare ordine alla sezione frontale, il jack per le cuffie, insieme all’ingresso AUX, sono stati posizionati sul retro. L’unità CD è ben fatta, con un carrellino che si estende e si ritrae automaticamente. Certo, anche le cosiddette unità slot-in hanno i loro vantaggi, ma spesso non si capisce se dentro c’è già un CD o meno. In questo caso non avremo di questi dubbi.

Grazie al grande volume del dispositivo e alle due porte bass-reflex, la DR 690 CD offre un suono ricco che non viene distorto nemmeno se portato al massimo. Purtroppo non è in grado di ricoprire le stanze più grandi. Ciononostante, considerando il prezzo, la DR 690 CD offre una buona qualità e ottime caratteristiche.

Pezzo di design: Hama DIR3510SCBTX

Grazie alla forma, l’Hama DIR3510SCBTX sembra una radio leggera, ma in realtà la scocca è robusta come quella della concorrenza e raggiunge i tradizionali quattro chili. I controlli si sviluppano attorno al display: ci sono due file di pulsanti sottili e una rotella al centro nella parte inferiore. Lo slot per i CD è poco appariscente e si estende e si ritrae molto velocemente al tocco di un pulsante.

Pezzo di design
Hama DIR3510SCBTX
Test La miglior radio internet: Hama DIR3510SCBTX
Bel design, interessanti caratteristiche e ottimo sound.

In generale la DIR3510, una volta posizionata, risulta inclinata verso l’alto. Può quindi essere disposta su una credenza bassa e arrivare comunque all’altezza delle orecchie. L’inclinazione, tuttavia, non può essere regolata, quindi è bene non riporre la radio su un mobile troppo alto.

1 di 4
La miglior radio internet
Grazie al suo bel design, la Hama DIR3510SCBTX non deve essere per forza relegata in cucina.
La miglior radio internet
Sotto il display a colori si trova la manopola di controllo principale; sul bordo superiore si trovano i pulsanti die preferiti, in basso altri pulsanti di controllo.
La miglior radio internet
Tutti gli ingressi si trovano sul retro, anche la presa LAN.
La miglior radio internet
I tasti del telecomando sono abbastanza grandi, con un buon punto di pressione.

Grazie al WPS la connessione alla rete risulta molto veloce, ed è anche presente una presa LAN per ogni evenienza. Purtroppo il bluetooth non supporta NFC o aptX e i tasti risultano davvero molto piccoli. Il funzionamento, soprattutto quello dell’unità CD, non è sempre chiaro. Il vassoio del CD si muove soltanto quando viene premuto il pulsante corrispondente sul dispositivo, e solo quando questo si trova in modalità CD. Non è possibile aprire il vassoio tramite il telecomando. I CD con qualche graffio non venivano riprodotti in maniera ottimale, mentre la Stream 67 è riuscita a riprodurre gli stessi CD senza problemi.

La Hama DIR3510SCBTX presenta nella parte anteriore due driver full-range e nella parte posteriore le porte bass-reflex. Non esiste un driver per bassi aggiuntivo. Ha comunque un buon sound che, a seconda delle impostazioni, può essere spinto abbastanza. Anche se a volume massimo non notiamo distorsioni di suono, l’Hama si presta più a stanze di medie dimensioni perché non è in grado di ricoprire gli spazi più ampi.

Se siete stanchi del solito design a cubo e avete numerosi CD in buone condizioni, sicuramente l’Hama DIR3510SCBTX sarà un valido acquisto, soprattutto visto il suo prezzo ragionevole.

Integrabile: Imperial DABMAN i450 CD

L’Imperial Dabman i450 CD viene fornita con un kit di montaggio per l’installazione sotto l’armadio a muro della cucina. È inoltre disponibile in bianco.

Integrabile
Imperial DABMAN i450 CD
Test La miglior radio internet: Imperial DABMAN i450 CD
La Dabman i450 CD include un kit di montaggio completo per essere montato sotto i pensili della cucina.

Per rispettare l’installazione opzionale, la porta USB e il jack per le cuffie sono stati posizionati nella parte anteriore. Nel retro si trova il tasto di accensione, un ingresso LAN e una porta bass-reflex.

1 di 6
La miglior radio internet
La Dabman i450 CD è disponibile anche in bianco e argento.
La miglior radio internet
Con pochi tasti si arriva alle impostazioni di suono.
La miglior radio internet
Ci sono numerosi preset di suono.
La miglior radio internet
È possibile personalizzare alti e bassi nel menù "my EQ".
La miglior radio internet
Una scelta sostenibile: uno dei pochi dispositivi con un vero interruttore per spegnere/accendere.
La miglior radio internet
Il telecomando è chiaro e i tasti hanno un buona pressione al tocco.

Durante il test del suono ci siamo resi conto, un po’ increduli, che un’unica porta è responsabile per il woofer, inserito nella parte inferiore, e che funge anche da subwoofer (down firing) per assicurare dei bassi ricchi. I due altoparlanti full-rage ai lati del pannello di controllo si occupano quindi solo delle medie e alte frequenze.

Per assicurare abbastanza spazio al subwoofer, nella parte inferiore sono montati dei piedini che mantengono una giusta distanza dalla superficie. Il woofer risulta particolaramente libero se il dispositivo viene montato sotto un mobile alto.

Sono supportati servizi di streaming come Napster, Qubuz, Tidal, Deezer, Palco MP3 e fonti come DAB+, FM, radio internet e CD. È presente anche un’icona per Spotify Connect. L’unità CD è un cosiddetto slot-in, in cui il CD viene afferrato per poi essere riprodotto senza alcun rumore meccanico dell’unità.

La Dabman i450 è una bella radio internet che non si presta soltanto per un uso in cucina, almeno se ne apprezzate il design.

La concorrenza

Technisat DigitRadio 585

Come già sappiamo, TechniSat possiede il marchio Nordmende, quindi non dovrebbe stupirci il fatto che il design della DigitRadio 585 ricordi fortemente lo stile del produttore. Ciò è anche dovuto al fatto che TechniSat ha fatto un passo indietro, tornando alle vecchie linee arrotondate. Ma, non preoccupatevi, la tecnologia è all’avanguardia.

1 di 5
La miglior radio internet
La radio internet DigitRadio 585 IR della TechniSat ha un design retrò ma supporta le fonti più moderne.
La miglior radio internet
Sopra i tasti di comando si trova lo slot per i CD.
La miglior radio internet
Spotify è già integrato ed è anche presente una superficie di ricarica Qi per ricaricare, ad esempio, uno smartphone.
La miglior radio internet
Sul retro si trovano i pochi ingressi e, purtroppo, anche il jack per le cuffie.
La miglior radio internet
I tasti del telecomando sono sì piccoli, ma sono ben distanziati tra loro, perfetti quindi anche per le dita più tozze.

Oltre a ricevere la radio internet tramite WiFi, la DigitRadio riceve anche DAB+ e FM grazie all’antenna posta sul retro. Anche Spotify è preinstallato e ovviamente c’è un slot CD. Sul retro si trova anche un ingresso USB per riprodurre la musica tramite chiavetta e un ingresso AUX analogico per qualsiasi fonte analogica.

Il display in bianco e nero stona un po’ con questa ricchezza di funzioni e fonti, ma al massimo non vediamo i colori dei loghi delle stazioni o delle copertine degli album. Sulla superficie superiore si trova una base di ricarica Qi per ricaricare uno smartphone compatibile semplicemente per contatto.

La DigitRadio 585 disponde di altoparlanti laterali che non sono offrono un sound ricco, ma anche una ampiezza della base stereo, a meno che non si trovi un ostacolo (armadi o scaffali) ai lati. Se apprezzate il design dal display in bianco e nero e possedete uno smartphone compatibile con la ricarica Qi, allora chiuderete un occhio per il piccolo sovraprezzo rispetto al primo consiglio, anche perché il sound e la qualità sono impeccabili.

Roberts Stream 67

Con la Stream 67, entriamo nella fascia di prezzo superiore della Roberts. La qualità è assolutamente impeccabile. Il pannello di controllo nella parte superiore è in alluminio spazzolato e entrambi i pulsanti (volume e tuning) scivolano che è una meraviglia. Ci sono due tweeter medi (uno per canale stereo) rivolti verso la parte anteriore, e due woofer verso la parte posteriore insieme alla porta bass-reflex.

La Roberts ha uno slot-in per i CD, che passa automaticamente alla modalità CD non appena si inserice un disco. Sicuramente sarebbe più comodo avere il jack per le cuffie e l’ingresso AUX nella parte anteriore.

La configurazione degli altoparlanti e la scocca stessa permettono un suono molto voluminoso senza risultare eccessivo. La Stream 67 può essere posizionata ovunque, giusto la distanza dalla parete e il tipo di parete può cambiare la performance dei bassi.

Le dimensioni contano? Nel caso nella Roberts Stream 67 sì, l’importante è che siano sfruttate in maniera intelligente e racchiudano un prodotto di altissima qualità. Il prezzo risulta, perciò, giustificato.

1 di 4
La miglior radio internet
La Stream 67 con telecomando.
La miglior radio internet
I tasti di comando.
La miglior radio internet
Il compatto telecomando.
La miglior radio internet
Gli ingressi.

Lenco DIR-260BK

La Lenco DIR 260BK non può negare una certa somiglianza con l’Albrecht DR 690 CD. La differenza più visibile è la disposizione dei comandi, che sulla Lenco si trovano nella parte anteriore sotto il display, mentre sull’Albrecht sono tutti spostati in alto. Entrambe le soluzioni hanno sicuramente i propri vantaggi e svantaggi, soprattutto a seconda di dove viene posizionata la radio.

La DIR 260BK è disponibile solo in nero, ma ha una scocca in legno molto solida. Sono questi i presupposti per un buon sound, ovviamente privo di rimbombi.

Supporta radio internet , DAB, FM e CD e dispone di un ingresso AUX analogico, che si trova sul retro insieme al jack per le cuffie, non proprio pratico nell’uso quotidiano.

La DIR 260BK è sicuramente una buona alternativa all’Albrecht DR 690 CD, anche perché i prezzi si avvicinano molto.

1 di 4
La miglior radio internet
La Lenco DIR-260BK è disponibile solo in nero..
La miglior radio internet
La parte frontale ha un design classico con un display a colori.
La miglior radio internet
Il telecomando è ergonomico.
La miglior radio internet
Sul retro si trovano la porta bass-reflex e il jack per le cuffie.

Il test passo per passo

Quello delle radio internet è un mondo vasto e confuso. Abbiamo testato di tutto, dalla classica radio da cucina che si può montare sotto i pensili, alla moderna radio internet per il soggiorno o lo studio. Anche le radio portatili stanno prendendo piede vista la moderna tecnologia di ricezione.

1 di 4
La miglior radio internet
La miglior radio internet
La miglior radio internet
La miglior radio internet

Anche i modelli con unità CD integrate, che combinano tradizione e modernità, hanno un posto sicuro nel mercato.

Grande varietà di modelli

Abbiamo testato più di 50 modelli che abbiamo poi suddiviso in base al prezzo. I modelli con unità CD integrata tendenzialmente superano i 200 euro.

Abbiamo cercato di capire se siano di facile uso e soprattutto se si integrino facilmente nella rete domestica. Ovviamente abbiamo preso sotto esame anche il sound e confrontato i comfort di uno o dell’altro modello.

Come già accennato, Frontier Silicon fornisce non solo il software e il database, ma anche il chipset, quindi non sorprende che la maggior parte delle radio, oltre che rispetto al menù, si assomigli anche per quanto riguarda la parte posteriore. Le marginali differenze riguardano i tipi di ingressi e dove sono alloggiati.

Anche i menù di controllo sono abbastanza simili tra loro, ma ciò non vuol dire che le radio offrano lo stesso sound, al contrario. I dispositivi sono molto diversi rispetto agli altoparlanti incorporati, alla scocca e alle caratteristiche offerte.

Domande più frequenti

Quali stazioni posso ascoltare con una radio internet?

Su internet sono disponibili quasi tutte le stazioni radio regionali e nazionali più conosciute. Inoltre si possono trovare anche anche migliaia di stazioni a tema o internazionali.

Che cosa posso ricevere quando la connessione non va?

Molte radio internet ricevono anche FM o DAB+ tramite la classica antenna, almeno le stazioni locali. Alcuni dispositivi possono essere collegati allo smartphone tramite bluetooth o ingresso AUX e riprodurre la musica in streaming. Nella nostra tabella troverete maggiori informazioni a riguardo.

La ricezione funziona anche se sono in giro?

In linea di principio, per ricevere le stazioni radio internet è necessario un accesso a internet. Potrebbe anche essere presente una connessione WiFi mentre siamo in giro, o in alternativa è possibile fare da hotspot con il cellulare o usare il bluetooth. Controllate nella tabella se la radio che vi interessa ha il bluetooth integrato o meno.

Commenti

0 Commenti