Le migliori cuffie per bambini Test: 001 Foto: Andrea Piacquadio / Pexels
test
Pubblicato: 12.4.2022

Le migliori cuffie per bambini

Abbiamo testato 43 cuffie per bambini. Le migliori sono le Philips TAK4206. Convincono per la loro comoda vestibilità e il suono molto buono. I LED colorati nei padiglioni aggiungono un tocco di fascino. Per proteggere i timpani sensibili dei più giovani, il volume è limitato.

Lars Schönewerk
Lars Schönewerk
autore, fanatico di tecnologia e di tutto ciò che è elettronico. Per Guidario si occupa di testare prodotti per la domotica e elettrodomestici, così come prodotti per la cura della barba.
Kerstin Güntzel
Kerstin Güntzel
giornalista per il mensile ELTERN e ELTERN family. Ha scritto per il Süddeutsche Zeitung, BILD, Vanity Fair e dpa. Madre di due bambini, è sempre alla ricerca di prodotti che possano semplificare la vita in famiglia.
Miryam Cocco
Miryam Cocco
appassionata delle lingue straniere, è laureata in Germanistica e Anglistica. Si occupa da anni di traduzioni di testi e assistenza linguistica tra il tedesco e l’italiano.
Aggiornamento informazioni

Testiamo in continuazione nuovi prodotti e revisioniamo i nostri consigli con regolarità. Vi informeremo non appena questo articolo sarà stato aggiornato.

Immaginate il seguente scenario, madre, padre e due figli partono per una vacanza in Toscana. Un figlio vuole ascoltare la radio, ma a papà non piace quella particolare scelta. Il secondo bambino preferisce cantare ed è terribilmente stonato. La mamma invece preferirebbe sonnecchiare un po’.

Il padre, che lentamente vuole solo essere lasciato in pace, suggerisce di mettere su uno bell’audiolibro. Il bambino 1 grida: “Buona idea”. Il bambino 2 brontola: “Preferisco guardare un DVD”. L’umore sprofonda. Senza le cuffie per bambini, si impazzirebbe. Così ognuno ottiene ciò che vuole. Le cuffie sono le salvatrici della pace familiare!

La questione se i bambini abbiano bisogno di cuffie è quindi superata. Quello che resta da chiarire è se deve davvero essere qualcosa di specifico per bambini. La nostra opinione: non sempre. Questo perché nel test molti modelli che sono esplicitamente progettati per i bambini, non ci hanno convinto. Spesso sono fatti male e il suono è pessimo. Le cuffie per bambini, vincitrici del nostro test, sono classificate anche come cuffie “normali”.

Tuttavia, non tutte le cuffie sono adatte alle dimensioni della testa dei bambini piccoli. In molti modelli per adulti, non solo l’archetto è troppo grande per le teste più piccole, ma anche i cuscinetti auricolari. Le cuffie per bambini spesso hanno anche il volume limitato, che è importante per molti genitori in modo che i loro figli non si rovinino i timpani con una musica troppo alta in giovane età.

Abbiamo testato 43 cuffie adatte ai bambini, 21 delle quali sono attualmente ancora disponibili. Ecco i nostri consigli in breve.

I nostri consigli in breve

Le migliori

Philips TAK4206

Le migliori cuffie per bambini
Le Philips si indossano comodamente, hanno un buon suono e sembrano anche molto eleganti grazie alla loro illuminazione colorata.

Per i bambini che hanno già superato l’età dell’asilo, le Philips TAK4206 sono la nostra migliore raccomandazione. Si adattano perfettamente alle dimensioni medio-piccole della testa e offrono un suono insuperabile rispetto agli altri modelli da noi testati. Queste cuffie si distinguono piacevolmente per il suono, quasi non si nota nemmeno che il volume è limitato  sugli 83 decibel. C’è anche qualche attrazione per gli occhi, perché Philips ha dotato le sue cuffie di una bella illuminazione multicolore. Purtroppo, però non ci sono molte componenti aggiuntive e i bambini molto piccoli potrebbero avere problemi a gestire questi padiglioni pieghevoli.

Suono cristallino

JBL JR300

Le migliori cuffie per bambini : 005 Jbl Jr300
Una gioia per le orecchie.

Le JBL JR300 ci hanno convinto con il loro suono cristallino. È un piacere da ascoltare, soprattutto in confronto alla qualità del suono per lo più mediocre della maggior parte degli altri partecipanti al test. Inoltre, hanno un bell’aspetto, cuscinetti comodi e ben aderenti e un limite di decibel. Purtroppo, il cavo di un metro è troppo corto e i padiglioni rotanti possono causare problemi, soprattutto per i bambini piccoli.

Solide

iClever BTH12

Le migliori cuffie per bambini : 006 Iclever Bth12 1
Le cuffie iClever sono costruite in modo resistente e offrono grazie al lightshow incorporato uno spettacolo per gli occhi.

Le iClever BTH12 sono relativamente grandi, anche a causa del loro design over-ear. Per le teste dei bambini molto piccoli, può essere un modello un po’ troppo grande, ma sulla maggior parte dei bambini si adatta bene, soprattutto perché iClever non ha risparmiato sull’imbottitura. Il suono non riesce a tenere il passo con quello del nostro preferito, ma è comunque soddisfacente. D’altra parte, le BTH12 conquistano con una lavorazione ben solida e un bello spettacolo di luci grazie ai LED nei padiglioni. Se preferite, potete collegare le cuffie usando il cavo jack incluso invece del Bluetooth.

Se i soldi non contano

JBL JR 460NC

Le migliori cuffie per bambini : 007 Jbl Jr 460nc E1636550994400
Le JR 460NC costano molto, ma offrono davvero tanto, ad esempio la cancellazione attiva del rumore.

La prima cosa che salta all’occhio delle JBL JR 460NC è il loro prezzo, piuttosto elevato, ma offrono anche un buon rapporto qualità-prezzo. A differenza di tutte le altre cuffie per bambini nel nostro test, le cuffie JBL hanno la cancellazione attiva del rumore, e tanti altri piccoli dettagli: la struttura è solida, la qualità di lavorazione è alta e la vestibilità è giusta. Ciò che è anche insolitamente buono è la sua eccezionale semplicità di gestione.

Convenienti

Sony MDR-ZX110

Le migliori cuffie per bambini : 008 Sony Mdr Zx110 E1542284924367
Hanno un bell'aspetto e una buona vestibilità. Anche il suono è accettabile.

Le Sony MDR-ZX110 rientrano tra i nostri preferiti. Il modello precedente è stato in uso con i bambini che hanno partecipato a questo test per anni e finora non ci sono stati problemi: nessun cavo né cuscinetto rotto. Le stesse MDR-ZX110 hanno fatto il loro lavoro molto bene per mesi. Il design che non risulta mai antico, la buona maneggevolezza e la vestibilità molto confortevole sono alcuni degli aspetti positivi. Il rapporto qualità-prezzo è eccellente, ma si deve fare a meno del Bluetooth.

Tabella di confronto

Le miglioriPhilips TAK4206
Suono cristallinoJBL JR300
SolideiClever BTH12
Se i soldi non contanoJBL JR 460NC
ConvenientiSony MDR-ZX110
Motorola Squads 200
JLab JBuddies Studio cuffie Wireless
JLab JBuddies Studio cuffie On-Ear
iClever BTH03
iClever IC-HS17
iClever IC-HS14
iClever IC-HS01
Zamkol ZH100
Easy SMX KM-666 Kids
JVC HA-KD5
Hisonic BT-CH690
iClever HS19
Oxendure B-06 Wireless Kids
Riwbox Baosilon Frog FB-7S
Tonies Tonie-Lauscher
Riwbox Wings CS6
Le migliori cuffie per bambini
  • Buona grandezza e vestibilità
  • Buon suono
  • Pieghevoli
  • Illuminazione colorata
  • Relativamente costose
  • Possono essere un po' difficili da usare per i bambini molto piccoli
  • Nessun cavo jack incluso
  • Nessun shareport
  • L'app non funziona
Le migliori cuffie per bambini : 005 Jbl Jr300
  • Buon suono
  • Bel design
  • Solida lavorazione
  • Molto leggere
  • Cavo troppo corto
  • Nessuna regolazione del volume sul cavo
Le migliori cuffie per bambini : 006 Iclever Bth12 1
  • Illuminazione bella e colorata
  • Cavo jack incluso
  • Pieghevoli
  • Robuste
  • Buona fabbricazione
  • Piacevoli al tatto
  • Il limite del volume può essere aumentato tramite la combinazione di tasti
  • Disposizione dei tasti poco pratica
  • Troppo grande per bambini molto piccoli
Le migliori cuffie per bambini : 007 Jbl Jr 460nc E1636550994400
  • Buona vestibilità
  • Buon suono
  • Resistenti
  • Cancellazione attiva del rumore
  • Volume limitato a 85 dB
  • Cavo jack sottile e corto
  • Costose
Le migliori cuffie per bambini : 008 Sony Mdr Zx110 E1542284924367
  • Buona durata nel lungo tempo
  • Cavo robusto
  • Bel design
  • Buon suono
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Nessun limite di volume
  • Cavi di alimentazione su entrambi i lati
Le migliori cuffie per bambini : 009 Motorola Squads 200 E1604320730241
  • Buon suono
  • Molto stabili e robuste
  • Molto leggere
  • Padiglioni auricolari senza BPA
  • Splitter audio per ascoltare musica insieme
  • Padiglioni relativamente piccoli
  • Design solo per i bambini piccoli
  • Cavo troppo corto
  • Non pieghevoli
Le migliori cuffie per bambini : 010 Jlab Jbuddies Studio Wireless Kopfhoerer E1634633417245
  • Cavo jack incluso
  • Struttura solida
  • Pieghevole
  • Shareport
  • Suono moderato
  • Vestibilità moderata
  • Imballaggio sconveniente
Le migliori cuffie per bambini : 011 Jlab Jbuddies Studio On Ear Kopfhoerer E1634633388453
  • Lavorazione solida
  • Cavo resistente e rinforzato in tessuto
  • Pieghevole
  • Suono moderato
  • Vestibilità moderata
  • Imballaggio fastidioso con tracce di vernice dal rivestimento del padiglione
Le migliori cuffie per bambini : 012 Iclever Bth03
  • Buona imbottitura
  • Limitazione del volume a 85 dB
  • Pulsanti di controllo che scattano rumorosamente con scarsa percezione aptica
  • Poca vestibilità
  • Piuttosto costoso
Le migliori cuffie per bambini : 013 Iclever Ic Hs17
  • Pulsanti di controllo che scattano rumorosamente con scarsa percezione aptica
  • Poca vestibilità
  • Piuttosto costose
  • Imbottitura non ottimale
  • La staffa metallica può comportare un rischio di lesioni
  • Cavo ben saldato
  • Il volume può essere impostato a valori molto alti
Le migliori cuffie per bambini : 014 Iclever Ic Hs14 1 E1575477980112
  • Ben realizzate
  • Cavi rinforzati in tessuto
  • Pieghevoli
  • Buon suono
  • Economico
  • Troppo grande per i bambini piccoli
  • Gli auricolari non possono essere piegati
Le migliori cuffie per bambini : 015 51zvwnqpcll.sy1000 E1542284987116
  • Suono piuttosto delicato
  • Leggero
  • Sembra instabile
  • Solo per teste di dimensioni ridotte
  • Non può essere piegato
  • Padiglioni auricolari troppo piccoli
Le migliori cuffie per bambini : 016 Zamkol Zh100 E1634642765614
  • Dal punto di vista sonoro uno dei migliori
  • Tasti con buona tattilità
  • Troppo grande, le dimensioni corrispondono a quelle di cuffie per adulto.
  • Nessuna connessione per un cavo jack
Le migliori cuffie per bambini: Easy SMX  KM-666 Kids
  • Ottima regolazione
  • Anche per teste di dimensioni più grandi
  • Fatto di silicone non tossico e flessibile
  • Molto leggero
  • Padiglioni auricolari troppo piccoli
  • Sembra poco stabile
  • Durata dubbiosa
  • Nessun suono speciale
  • Completamente nella media
  • Non pieghevole
  • Cavo troppo corto
Le migliori cuffie per bambini : 018 Jvc Ha Kd5
  • Molte alternative di colore con adesivi
  • Buon suono nonostante il controllo del volume
  • Scomode da indossare
  • Cavo troppo corto
Le migliori cuffie per bambini : 019 Hisonic Bt Ch690 E1634642819531
  • Suono pieno
  • Buona imbottitura
  • Shareport
  • Cavo jack lungo e borsa inclusi
  • La staffa estesa è difficile da far rientrare
  • Bordi affilati sulle cerniere
Le migliori cuffie per bambini : 020 Iclever Hs19
  • Lavorazione stabile
  • Piacevole al tatto
  • Shareport
  • Suono debole
  • Il limite del volume può essere aumentato a 94 dB con un interruttore
Le migliori cuffie per bambini : 021 Oxendure Bluetooth Kopfhörer E1542285208325
  • Buona copertura
  • Accesso alla radio FM
  • Slot per scheda MicroSD
  • Suono debole
  • Scarso adattamento
  • Aspetto di una plastica scadente
  • Cavo troppo corto
  • Pesanti
Le migliori cuffie per bambini : 022 Riwbox Baosilon Fb 7s E1634642717686
  • Aptica piacevole
  • Slot per scheda MicroSD
  • Buon cavo jack incluso
  • Lavorazione di scarsa qualità
  • Vestibilità ridotta
  • Hanno avuto all'inizio problemi con la connessione Bluetooth
Le migliori cuffie per bambini : 023 Tonies Tonie Lauscher
  • Cavo robusto e collegabile
  • Cavo ben saldato
  • Suono debole
  • Non pieghevole
  • Le guide di plastica per la regolazione delle dimensioni sembrano poco resistenti
  • Quasi nessun padiglione auricolare flessibile
Le migliori cuffie per bambini : 024 Riwbox Cs6 E1634642741360
  • Bassi troppo forti
  • Nessun limite di volume (107dB)
  • I cavi di alimentazione dei padiglioni sono all'esterno
  • Scarsa riproduzione degli alti
Mostra dettagli prodotto

Con limiti di volume

Le orecchie dei bambini sono più sensibili di quelle degli “adulti”. È un peccato che più i bambini diventano grandi, più alzano il volume. Troppo rumore in giovane età può essere un danno per le orecchie. Infatti, circa un quarto degli adolescenti e giovani adulti di oggi hanno danni all’udito o acufeni. Dopo tutto, le nostre orecchie lavorano tutto il giorno, anche mentre dormiamo.

Le migliori cuffie per bambini Test

Ecco perché hanno bisogno di una cura e attenzione, anche e soprattutto nell’infanzia. L’organizzazione inglese di auto-aiuto “Deafness Research” ha sviluppato una semplice regola per questo. Rilassatevi con le cuffie per un massimo di 60 minuti al giorno a un volume massimo del 60 per cento.

Cosa significa nella pratica? Se riuscite a sentire facilmente quello che qualcuno ascolta in cuffia, è segno che il volume è troppo forte.

Il danno all’udito si verifica in giovane età

Ma come fanno i genitori a tenere sotto controllo il volume senza stare costantemente attenti ai figli? Gli otorini e i pediatri raccomandano cuffie per bambini con un limite di volume non superiore a 85 decibel, che è circa il livello di rumore di una strada principale o di un aspirapolvere. Gli scienziati ritengono che un valore inferiore a 80 decibel sia innocuo per la salute, almeno per gli adulti.

Le migliori cuffie per bambini Test: The Decibel Scale

 

Tuttavia, l’udito dei bambini non è stato testato separatamente e quindi non ci sono studi affidabili su questo. Secondo il centro di consulenza per i consumatori, la legge stabilisce innanzitutto che, per evitare danni all’udito, il limite di esposizione quotidiana ai rumori non può superare gli 87 decibel (dB) o i 140 dB di picco (info reperita su Internet per quanto riguarda l’italia). Pertanto, secondo gli esperti, ragazze e ragazzi dovrebbero utilizzare tali dispositivi per bambini a basso rumore anche fino a circa 14 anni, ma riteniamo che non sia proprio in linea con i desideri degli adolescenti.

Anche la “direttiva giocattoli” europea e la norma europea 71-1 cullano i genitori in un ingannevole senso di sicurezza. Secondo questo, un giocattolo usato vicino all’orecchio deve avere una distanza dal padiglione auricolare di almeno 2,5 centimetri. Questo corrisponde a un limite per il livello di pressione sonora di picco di 110 decibel e una media temporale di 60-70 decibel. Ma quale bambino, quale madre, quale padre controlla così da vicino? Con le cuffie, questo è difficile di per sé, perché si mettono proprio sulle orecchie. Che cosa significa? I bambini sono di solito esposti a un livello di rumore superiore alla norma.

Non si dovrebbero superare gli 85 decibel

Ecco perché sono i genitori che dovrebbero tenere sotto controllo i figli. Un buon suono è importante comunque anche per le cuffie per bambini. In questo modo, i giovani possono godere di un risultato migliore e di un suono più tranquillo.

On-ear, over-ear, in-ear?

Se preferite cuffie in-ear, i cui auricolari vanno direttamente nell’orecchio o le cuffie che poggiano sull’orecchio (on-ear) o quelle che avvolgono completamente l’orecchio (over-ear) è una questione di gusto per gli adulti. Per i bambini, tuttavia, raccomandiamo decisamente le versioni on-ear o over-ear imbottite. Con questi modelli i bambini di solito possono ancora sentire quello che succede attorno. Questo è particolarmente importante quando le cuffie vengono indossate stando in giro e in più danno anche la possibilità ai genitori di sentire quanto forte i loro figli stianoascoltando la musica.

Le in-ear non sono la prima scelta per i bambini

La cosa più preoccupante delle cuffie in-ear è che espongono direttamente il sensibile canale uditivo al suono. Nel peggiore dei casi, troppo rumore può causare la morte dei minuscoli peli dell’orecchio, cosa che di solito non si nota nell’infanzia. La cosa brutta del danno all’udito è che progredisce lentamente.

Aperte o chiuse?

Chiuse, aperte o semi-aperte, i fanatici dell’audio possono discutere questa domanda con fervore. Ciò che si intende qui è la costruzione degli auricolari stessi che possono essere aperti, chiusi o semi-aperti all’esterno. Questa costruzione influisce sulla qualità del suono e sulla riduzione dei rumori esterni.

Il rumore ambientale deve essere percepibile

I modelli aperti sono apprezzati per il loro suono particolarmente naturale e preciso. Tuttavia, poiché permettono a qualsiasi rumore di passare senza filtro, questo può compromettere il risultato finale del suono percepito. Gli auricolari chiusi garantiscono un suono non distorto e bassi nitidi. Inoltre, isolano completamente l’ascoltatore. La versione semi-aperta è un compromesso a metà strada.

Per i bambini, i genitori dovrebbero assicurarsi che le cuffie non li isolino completamente dall’ambiente circostante.

Le migliori cuffie per bambini Test

Le migliori: Philips TAK4206

A volte deve essere per forza il prodotto di marca! Dopo aver voluto cercare tra numerose cuffie per bambini provenienti dall’Estremo Oriente, è il Philips che ha conquistato il podio con il modello TAK4206. A circa 40 euro, il prezzo di questo dispositivo è un po’ sopra la media, ma pensiamo che ne valga la pena perché è comodo da indossare, il suono è molto buono e ha una giusta gamma di funzioni.

Le migliori
Philips TAK4206
Le migliori cuffie per bambini
Le Philips si indossano comodamente, hanno un buon suono e sembrano anche molto eleganti grazie alla loro illuminazione colorata.

Molti prodotti per bambini sono solo un pretesto per vendere e questo lo sperimentiamo spesso testandoli. La tecnologia più economica e antiquata viene rivestita di un involucro colorato e rivenduta sotto un marchio sconosciuto e di dubbia qualità per un buon prezzo. Si potrebbe pensare che d’altronde i bambini, sono comunque poco esigenti e difficilmente possono lamentarsi. Che Philips abbia ora preso il titolo di vincitore del test non è quindi una grande sorpresa. I giganti della tecnologia hanno esperienza nel settore audio e solo raramente rischiano di rovinare il loro marchio con prodotti scadenti.

Il risultato è un paio di cuffie per bambini di successo che supera facilmente la concorrenza più economica. La qualità delle TAK4206 corrisponde a quella delle cuffie per adulti in questa fascia di prezzo, solo come modello specifico per bambini.

Tenuta e imbottitura

Le TAK4206 hanno una taglia giusta per le teste dei bambini. L’archetto può essere esteso per una maggiore circonferenza della testa e il materiale può essere piegato un po’, in modo che le cuffie possano essere messe anche ad un adulto. A lungo andare, però, può diventare scomodo. Le cuffie sono chiaramente fatte per i bambini.

Come per molti altri modelli, i padiglioni possono essere ripiegati verso l’interno, e con le Philips possono anche essere inclinate all’indietro fino a 90 gradi. Questo non solo rende le cuffie più facili da trasportare, ma assicura anche una migliore vestibilità. Tuttavia, è presente anche un piccolo svantaggio, le TAK4206 sono più instabili di altre cuffie e quindi più difficili da indossare. Crediamo però che la difficoltà sia solo per i bambini più piccoli.

I cuscinetti auricolari sigillano bene

I cuscinetti sono piacevolmente morbidi e sufficientemente spessi. Sigillano nel modo giusto, abbastanza per rendere l’ascolto divertente, ma senza isolare completamente chi le indossa e non fargli sentire nulla. Philips ha fatto tutto bene, ma è un po’ un peccato che i cuscinetti possano essere girati ma non rimossi, per esempio per lavarli. Visto che però questa particolarità è rara, abbiamo accolto la mancanza anche su questo modello.

Funzioni e funzionamento

Le Philips TAK4206 si caricano tramite USB-C e il cavo adatto è incluso. Se la batteria è scarica, è anche possibile collegare le cuffie tramite un classico cavo jack, ma in questo caso bisogna procurarselo, così come un caricatore USB o anche una custodia per il trasporto. In termini di accessori, Philips risparmia abbastanza.

I pulsanti sono relativamente piccoli, ma comunque facili da usare. La loro disposizione è corretta, il pulsante on/off è separato dagli altri, che sono disposti proprio uno accanto all’altro e formano una fila: soft, light e loud.

Design

In termini di colore, Philips si attiene ai tradizionali ruoli di genere e vende le sue cuffie in blu (nome del modello: TAK4206BL/00) e rosa (TAK4206PK/00). I cuscinetti sono evidenziati in un colore più scuro, cioè un blu più scuro per il modello blu o viola per il modello rosa.

Rispetto ad altre cuffie per bambini, le TAK4206 sono meno colorate, ma la combinazione di colori non le fa sembrare una cuffia per adolescenti e sarebbe troppo piccola per loro. Philips ha rinunciato a elementi grafici come animali o figure comiche. Oltre alla gestione, l’aspetto è un secondo fattore, ed è per questo che raccomandiamo le cuffie principalmente per i bambini delle scuole elementari. I bambini di tre anni probabilmente preferirebbero un dispositivo più colorato.

1 di 7
Le migliori cuffie per bambini : 028 Philips Tak4206 01
Le Philips TAK 4206 sono disponibili in blu e rosa. Abbiamo testato la versione blu.
Le migliori cuffie per bambini : 029 Philips Tak4206 05
Elegante: i LED nei padiglioni si illuminano al tocco di un pulsante.
Le migliori cuffie per bambini : 030 Philips Tak4206 02
Si può scegliere tra il blu, il verde e il rosso o attivare un ciclo con colori variabili.
Le migliori cuffie per bambini : 031 Philips Tak4206 06
I padiglioni possono essere inclinati o piegati su diversi assi. Questo fa sì che si adattino bene, ma sono così anche difficili da maneggiare.
Le migliori cuffie per bambini : 032 Philips Tak4206 10
Con una flessibilità a 90 gradi, i padiglioni si adattano perfettamente a qualsiasi testa.
Le migliori cuffie per bambini : 033 Philips Tak4206 07
I cuscinetti non sono troppo spessi, ma comunque morbidi e confortevoli.
Le migliori cuffie per bambini : 034 Philips Tak4206 08
Ad eccezione del cavo di ricarica USB-C, le cuffie Philips sono completamente senza accessori.

Il design non lo troviamo affatto monotono, perché Philips ha tirato fuori un asso dalla manica che dà alle TAK4206 quel qualcosa in più. Ci sono dei LED nei lati esterni dei padiglioni che si illuminano di colore al tocco di un pulsante, rosso alla prima pressione, blu alla seconda e verde alla terza. Premendo il pulsante una quarta volta si avvia un cambio di colore che li mostra tutti in alternanza. Al quinto tocco del pulsante, si spegne di nuovo l’illuminazione.

Uno spettacolo di luci ben fatto

Lo spettacolo di luci è ben fatto e non solo bello da vedere per i bambini. Tuttavia, Philips non vince il trofeo dell’illuminazione perché le TAK4206 possono visualizzare solo un colore alla volta. Questo premio va alle iClever BTH12, che offrono una sensazione ancora più da discoteca, ma ottengono un punteggio peggiore in altre aree.

Suono

Per proteggere i timpani più giovani, il volume è limitato a 83 decibel, ma questo è appena percettibile grazie al buon suono. Il suono è molto equilibrato per le cuffie per bambini e supera facilmente la concorrenza. Chiunque abbia provato cuffie in questa fascia di prezzo può indovinare cosa aspettarsi dalle cuffie Philips. Le TAK4206 potrebbero anche competere con i modelli per adulti. Naturalmente, è ovvio che la qualità del suono non può competere con cuffie Hi-fi molto più costose. Dopo tutto, Philips è un produttore di elettronica e non una fabbrica di magia.

Il suono è molto equilibrato per le cuffie dei bambini

Se vogliamo assolutamente trovare delle debolezze, le scopriamo nella gamma medio-alta un po’ priva di potenza, ma nella pratica è davvero una piccolezza. Anche i pezzi di musica complessi suonano molto bene, e anche gli audio libri non sono una sfida per le cuffie. La gamma sonora crea un’atmosfera corposa e vivace e le voci sono riprodotte in modo chiaro.

Le TAK4206 hanno un microfono incorporato. La qualità della voce riprodotta è sufficiente per brevi conversazioni. Tuttavia, per un uso prolungato, è meglio usare un vero auricolare. Al telefono, le voci suonano un po’ pesanti sulle Philips, il suono del respiro è percepibile e anche un po’ di rumore di fondo non manca. Ci si capisce, ma il piacere di conversare è limitato.

Svantaggi?

Come già descritto, mettere le cuffie può essere troppo per i bambini molto piccoli perché i padiglioni flessibili le rendono più instabili di altre. Philips ha anche risparmiato sulle caratteristiche, sebbene le TAK4206 possano essere collegate anche tramite un cavo jack, questo non è incluso nel dispositivo. Il produttore ha anche omesso una porta di condivisione, quindi non è possibile collegare un secondo paio di cuffie per l’ascolto condiviso.

Ultimo ma non meno importante, non siamo sicuri di quanto siano resistenti le cerniere dei padiglioni. Non sembrano economici, ma sono fatte di plastica e non sono così spesse, da sembrarci molto resistenti.

Le TAK4206 supportano ufficialmente l’app “Philips Headphones”, che dovrebbe offrire funzioni aggiuntive. Tra l’altro attraverso essa il limite di volume può essere teoricamente abbassato ancora di più. In pratica, l’app si blocca dopo una connessione riuscita con le cuffie e rimanda l’utente alla schermata iniziale.

L’app non funziona

L’errore non si verifica solo nel nostro caso, come suggeriscono numerosi commenti sull’app nel Google Play Store. Speriamo che Philips migliori presto la situazione e corregga l’errore con un aggiornamento. Nonostante le mancanze dell’app, la valutazione del dispositivo non ne subisce le conseguenze, visto che altre cuffie per bambini di solito vengono fornite senza un’app. Quindi nel caso sarebbe più una caratteristica bonus mancante che uno svantaggio reale.

Alternative

Sebbene il prodotto da noi considerato il migliore ci abbia davvero convinti sotto ogni aspetto, riteniamo che anche altri modelli possano essere consigliati e meritino uno sguardo, perché anch’essi capaci di soddisfare i più piccoli. Ve li proponiamo qui di seguito.

Qualità del suono ottima: JBL JR300

Le JBL JR300 dagli Stati Uniti ci convincono con il loro super suono cristallino, indipendentemente dal fatto che stiamo ascoltando musica o la radio. Rilassa anche la mamma e il papà, soprattutto perché è regolabile in modo molto flessibile. Si adatta al bambino e al genitore. Un altro aspetto positivo per le orecchie dei bambini è che il volume è limitato a 85 decibel.

Suono cristallino
JBL JR300
Le migliori cuffie per bambini : 005 Jbl Jr300
Una gioia per le orecchie.

Ci piace anche il look semplice in blu chiaro o rosso. Ecco perché potrebbero indossarlo anche gli adolescenti, dice il nostro tester dodicenne. Con gli adesivi inclusi, i bambini possono renderlo, se lo desiderano, più personalizzato. Per esempio, possono scrivere il loro nome con gli adesivi delle lettere.

1 di 6
Le migliori cuffie per bambini : 035 Jbl Jr300
Le JBL JR300 sono cuffie di grande successo con un buon suono.
Le migliori cuffie per bambini : 036 Jbl Jr300
Il suono arriva tramite cavo jack, le cuffie non hanno il Bluetooth.
Le migliori cuffie per bambini : 037 Jbl Jr300
Pratico: le JR300 sono pieghevoli.
Le migliori cuffie per bambini : 038 Jbl Jr300
I padiglioni auricolari possono essere ruotati fino a 90 gradi. Quindi si adattano a tutte le teste.
Le migliori cuffie per bambini : 039 Jbl Jr300
Il poggiatesta è imbottito. Questo aumenta significativamente il comfort d'uso.
Le migliori cuffie per bambini : 040 Jbl Jr300
Visivamente, l'unità completamente blu è piacevole con la sua copertura di colore contrastante.

È fantastico che i cuscinetti si possano ripiegare ridimensionando così le cuffie. I cuscinetti sono morbidi e confortevoli. Il dispositivo leggero sembra solido, non si sentono rumori.

Acquistando questo modello i genitori non sbagliano di certo. Cosa ci manca? Il controllo del volume sul cavo, che di solo un metro di lunghezza è piuttosto corto.

Resistenti: iClever BTH12

Le iClever BTH12 attirano l’attenzione, le cuffie hanno una striscia in ogni cuscinetto che può illuminarsi di tutti i colori dell’arcobaleno. Cinque diverse modalità di illuminazione possono essere attivate con l’aiuto di un pulsante dedicato, compresi i colori singoli, i cambiamenti di colore lenti e fluttuanti e il lampeggio veloce e stroboscopico. Le BTH12 non sono le prime cuffie con illuminazione che abbiamo testato, ma sono le prime a farlo bene: i colori sono ricchi e intensi, e la luminosità è così alta che anche di giorno non passa inosservata. Lo spettacolo di luci è davvero un punto forte di queste cuffie.

Solide
iClever BTH12
Le migliori cuffie per bambini : 006 Iclever Bth12 1
Le cuffie iClever sono costruite in modo resistente e offrono grazie al lightshow incorporato uno spettacolo per gli occhi.

Di fronte a questo spettacolo di luci, non risalta che la qualità del suono delle BTH12 sia solo mediocre. C’è una mancanza di profondità del suono, i bassi sono deboli e in generale tutto risuona come se ci fosse un velo a limitare il suono. Tuttavia le BTH12 sono comunque una delle cuffie con il suono migliore nel test, ma ovviamente ce ne sono di migliori. Il suono a volte un po’ debole è particolarmente evidente con la musica, ma il suono degli audiolibri non ne soffre, ad esempio.

Essendo un modello over-ear, le cuffie sono abbastanza grandi e l’archetto può essere esteso. Questo significa che si adattano anche alle teste degli adulti, ma sono un po’ troppo grandi per i bambini molto piccoli. Le cuffie possono essere piegate per il trasporto.

1 di 6
Le migliori cuffie per bambini : 041 Iclever Bth12 01
I cuscinetti non possono essere inclinati o ruotati.
Le migliori cuffie per bambini : 042 Iclever Bth12 02
Grazie all'imbottitura spessa e all'archetto estensibile, le cuffie sono comode da indossare.
Le migliori cuffie per bambini : 043 Iclever Bth12 03
È possibile tuttavia ripiegare le cuffie.
Le migliori cuffie per bambini : 044 Iclever Bth12 04
Se la batteria è scarica, le cuffie possono essere utilizzate anche con un cavo.
Le migliori cuffie per bambini : 045 Iclever Bth12 05
Un cavo audio è incluso nella consegna, così come un cavo di ricarica USB-C. Tuttavia, i cavi non sono di alta qualità.
Le migliori cuffie per bambini : 046 Iclever Bth12 06
Lo spettacolo di luci è molto ben fatto e crea un certo effetto sorpresa.

Abbiamo apprezzato l’imbottitura generosa e morbida, la piacevole sensazione della plastica utilizzata e la solida fattura. Abbiamo anche trovato molto utile che tutti i bordi che potrebbero essere taglienti o appuntiti, siano leggermente arrotondati. Ultimo ma non meno importante, ci ha convinto la costruzione robusta. L’aspetto generale appare abbastanza solido e non abbiamo trovato nessun punto di rottura possibile. Anche le cerniere sembrano stabili. Le iClever BTH12 sono sicuramente pronte per ogni tipo di caduta.

Dispositivo robusto con poche debolezze

Siamo critici giusto nei confronti dei tasti piccoli, che sono difficili da percepire al tatto e la loro disposizione particolare, anche se sappiamo che è giusto una questione di abitudine. Il difetto maggiore è il limite del volume, che può essere aumentato da 85 a 94 decibel. Questo lo si può ottenere solo premendo una combinazione di pulsanti.

Se la batteria è scarica, le BTH12 possono anche essere usate tramite un cavo jack. Questo è incluso, ma purtroppo è di bassa qualità, molto sottile e solo, con un metro di lunghezza, a noi ci è sembrato troppo corto.

Con  ANC: JBL JR 460NC

Le cose straordinarie sono spesso più costose. Le JBL JR 460NC sono un esempio di questo. La caratteristica speciale in questo caso è la cancellazione attiva del rumore (ANC), una caratteristica che finora è stata conosciuta principalmente dalle cuffie per adulti. JBL non è il primo produttore a incorporare questa tecnologia nelle cuffie per bambini, ma la concorrenza è molto limitata. I vantaggi sono evidenti, ma eravamo ancora scettici. Ne vale davvero la pena? Dopo il nostro test possiamo dire di sì, ma solo in misura limitata. D’altra parte, il resto delle cuffie ha soddisfatto quasi tutte le nostre aspettative.

Se i soldi non contano
JBL JR 460NC
Le migliori cuffie per bambini : 007 Jbl Jr 460nc E1636550994400
Le JR 460NC costano molto, ma offrono davvero tanto, ad esempio la cancellazione attiva del rumore.

Quando togliamo le JBL JR 460NC dalla scatola abbiamo un prodotto per bambini che soddisfa le aspettative del nome. La costruzione solida, è a prova di bambino. I padiglioni auricolari sono davvero consistenti e l’archetto è spesso. Anche le cerniere, che di solito sono il punto debole, sembrano essere resistenti alle cadute. I termini di colore, si capisce subito che le cuffie sono rivolte a un target specifico. Il nostro modello è presentato in due diverse tonalità di blu, contrastate da elementi verde acceso. Tuttavia, le JR 460 NC non hanno alcun disegno presente, e non vi sono adesivi inclusi per personalizzarle. Per coloro che non amano il blu, il dispositivo è disponibile anche in rosa-magenta-arancio e bianco-grigio-arancio.

Ottima vestibilità e facile utilizzo

Le cuffie JBL si vestono molto comodamente, indipendentemente se le indossa un bambino o un adulto. Questo è dovuto in parte all’archetto estensibile e ripiegabile, e in parte al fatto che i padiglioni auricolari possono essere inclinati su due assi e ruotati su uno, rendendoli completamente sostenuti da un supporto. I cuscinetti auricolari sono anche super morbidi, in modo che le JR 460 NC possano essere indossate per lunghi periodi senza stancare. L’aspetto negativo è che, come per le nostre Philips preferite, i bambini molto piccoli possono avere problemi a maneggiarle.

Non solo il colore e le dimensioni sono adatti alle cuffie per bambini, ma anche il funzionamento. I pulsanti sono grandi, chiaramente contrassegnati e hanno un ottimo punto di pressione, rendendole forse le migliori nel nostro test. Inoltre, il pannello di controllo è ridotto e ordinato, c’è un pulsante on/off che attiva anche l’accoppiamento Bluetooth, un secondo pulsante per attivare e disattivare la cancellazione del rumore esterno, e un terzo pulsante multifunzione che viene utilizzato per controllare le funzioni di musica e telefonia e per richiamare gli assistenti vocali.

1 di 5
Le migliori cuffie per bambini : 047 Jbl Jr 460nc 04
Visto i colori vivaci, le JBL JR 460NC sono chiaramente identificabili come cuffie per bambini, ma non hanno elementi grafici come gli animali.
Le migliori cuffie per bambini : 048 Jbl Jr 460nc 03
Il funzionamento è facile da capire. Ci sono solo tre pulsanti.
Le migliori cuffie per bambini : 049 Jbl Jr 460nc 02
L'archetto può essere estratto, i cuscinetti possono essere inclinati ...
Le migliori cuffie per bambini : 050 Jbl Jr 460nc 05
... e anche ruotati.
Le migliori cuffie per bambini : 051 Jbl Jr 460nc 01
Le JBL JR 460NC con accessori.

I lettori attenti potrebbero averlo già notato, le JR 460 NC non hanno pulsanti per modificare il volume. Questo è molto insolito, ma non ci ha infastidito. Finché il bambino non aziona lui stesso la fonte audio, i genitori possono almeno essere sicuri che il volume previsto rimanga lo stesso. Tuttavia, le JBL JR 460NC con il loro limite di 85 decibel non hanno un suono troppo forte.

Il principale punto di vendita qui è la funzione ANC, abbreviazione di “Active Noise Cancellation”. Questa riduce il rumore esterno permettendo così di sentire meglio l’audio riprodotto senza dover aumentare il volume. Rispetto alle cuffie ANC per adulti, le JBL JR 460NC fanno un passo indietro e non riescono a eliminare del tutto i rumori che durante il test c’erano nei nostri uffici. Nonostante ciò la differenza con questa funzione attivata è ancora udibile. La cancellazione del rumore, accompagnata da una buona imbottitura dei cuscinetti, riesce a eliminare di molto i rumori esterni. La funzione giustifica un po’ il prezzo elevato, visto che anche le cuffie per adulti dotate di questa tecnologia sono mediamente più costose. Tuttavia, l’effetto avrebbe potuto essere un po’ più determinante per i nostri gusti.

Il suono è piacevole, l’ANC trattiene i rumori

Nel complesso, il suono è relativamente pesante sui bassi. Non raggiunge la qualità del suono del nostro vincitore del test, e soprattutto nelle scene musicali potenti, alcune sfumature acustiche sono sopraffatte dal basso dominante, che è ancora più evidente quando l’ANC è acceso. Tuttavia, rispetto alla concorrenza economica, il suono delle JBL è notevolmente più differenziato ed è ad un livello alto per essere su dispositivi per bambini.

Quando si tratta di accessori, JBL si limita a un cavo di ricarica USB-C e un cavo jack lungo solo un metro. Questo risulta estremamente sottile e non si abbina affatto alle cuffie, che hanno una struttura molto resistente. Secondo noi, i cavi delicati non dovrebbero proprio essere inseriti in questi modelli per bambini. Considerando anche il prezzo non proprio conveniente delle JBL JR 460NC, ci saremmo aspettati un cavo robusto e rivestito in tessuto.

Convenienti: Sony MDR-ZX110

Le Sony MDR-ZX110 con il loro cavo spesso di 1,20 metri, sono tra le nostre cuffie per bambini preferite, anche grazie al loro giusto rapporto qualità-prezzo. Non è tanto una cuffia per bambini, ma piuttosto una cuffia normale con dimensioni che si adattano ad una testa piccola. Questo può essere facilmente visto nel design, che invece di essere super colorato, rimane essenziale con disegni lineari in bianco o nero. La variante “più colorata” disponibile è presentata in un rosa uniforme. Questo rende le Sony più adatte a bambini più grandi e ad adolescenti.

Convenienti
Sony MDR-ZX110
Le migliori cuffie per bambini : 008 Sony Mdr Zx110 E1542284924367
Hanno un bell'aspetto e una buona vestibilità. Anche il suono è accettabile.

Le Sony MDR-ZX110 si sono dimostrate sorprendentemente robuste, anche se hanno già fatto innumerevoli viaggi in macchina e hanno subito diverse cadute. Durante questo periodo di prova, non si è mai rotto nulla, non c’è mai stato un contatto allentato o un groviglio di cavi. Queste cuffie hanno superato facilmente il test di qualità a lungo termine. La lavorazione è quindi molto buona e il cavo, che di solito è la parte più delicata, non ha subito nessun danno.

La qualità del suono è ottima

Naturalmente, le Sony non possono competere con le costose cuffie Hi-Fi, ma per le cuffie a questo prezzo, la qualità del suono è davvero ottima. Nonostante i driver da 30 mm, mancano un po’ di colore nel suono ed energia. Il suono risulta anche piuttosto ovattato, ma tutto sommato, è una delle migliori cuffie nel test sotto questo aspetto.

1 di 6
Le migliori cuffie per bambini : 052 Sony Mdr Zx110 01
Le Sony MDR ZX110 in color bianco neve, appiano molto resistenti rispetto agli altri modelli testati.
Le migliori cuffie per bambini : 053 Sony Mdr Zx110 02
Grazie ai padiglioni inclinabili, le cuffie hanno una buona vestibilità.
Le migliori cuffie per bambini : 054 Sony Mdr Zx110 05
Inoltre, l'archetto può essere esteso.
Le migliori cuffie per bambini : 055 Sony Mdr Zx110 04
Le cuffie possono essere piegate per il trasporto.
Le migliori cuffie per bambini : 056 Sony Mdr Zx110 06
Bello: il cavo è spesso e con una copertura robusta.
Le migliori cuffie per bambini : 057 Sony Mdr Zx110 07
Non così comodo, l'alimentazione via cavo è su entrambi i lati.

Rispetto alla maggior parte delle altre cuffie per bambini, i bassi riprodotti sono limitati, il che compensa un po’ la mancanza di un limite di volume. Non hanno davvero bisogno del limite di volume, dato che non vantano comunque di un suono così alto come altri modelli. Il volume più ridotto, inizialmente visto come una debolezza, in questo caso è un vantaggio. Inoltre, come già detto, i modelli con limitazione non hanno tutti necessariamente attirato positivamente l’attenzione.

Cos’altro ci piace delle Sony? Con il loro “aspetto elegante” (citazione dei tester) e il design fresco e semplice in nero, bianco o rosa, le cuffie riescono ad attirare i bambini anche più grandi. Il comfort dei cuscinetti in similpelle è un ottimo compromesso tra leggerezza e morbidezza.

Un’altra caratteristica molto pratica è la regolazione mega-variabile delle dimensioni. Può essere regolato per adattarsi alla testa di un bambino molto piccolo così come a quella del genitore, senza schermare troppo il rumore ambientale. Ciò che i nostri tester hanno notato positivamente è che può essere piegato fino a dimensioni minime. Questo permette di risparmiare spazio soprattutto quando si viaggia.

Le cuffie Sony hanno anche un microfono, un aspetto non da poco, visto che sono anche adatte ai giovani. I bambini più piccoli, ovviamente, non ne avranno bisogno visto che non dispongono di uno smartphone. Anche il rapporto qualità-prezzo è difficile da battere.

La concorrenza

Motorola Squads 200

Le Motorola Squads 200 sono cuffie per bambini molto robuste, con un peso ridotto e che offrono un suono buono e abbastanza chiaro. Hanno un limite del volume di 85 dB. Le Motorola si adattano a quasi tutte le dimensioni della testa, perché il loro archetto può essere regolato ampiamente e facilmente. I loro cuscinetti auricolari, che sono privi di BPA e ipoallergenici, offrono comodità e nulla infastidisce neanche dopo un ascolto prolungato. Tuttavia, risultano un po’ piccoli. La funzione di condivisione sul cavo è pratica, per esempio nei lunghi viaggi in auto. Grazie alla doppia spina, un secondo bambino può facilmente collegarsi e ascoltare. Ha un microfono integrato e divertenti adesivi da attaccare e personalizzare.

JLab JBuddies Studio cuffie Wireless

Le cuffie JLab JBuddies Studio cuffie Wireless appartengono alla famiglia delle Jlab JBuddeis Studio On-Ear e differiscono da loro solo per l’assenza di un cavo. Hanno una solida struttura e una costruzione molto resistente. La versione Bluetooth ha il vantaggio di una porta di condivisione, dato che la versione via cavo non ne ha una. Il cavo jack incluso soddisfa il suo scopo, ma ha un aspetto molto economico.

JLab JBuddies Studio cuffie On-Ear

Le JLab JBuddies Studio cuffie On-Ear offrono una qualità delle cuffie piuttosto mediocre. I cuscinetti non sono particolarmente affascinanti, i padiglioni possono essere inclinati solo su un asse e non si adattano in modo ottimale. Le cuffie risultano molto robuste e il cavo del jack ha una spessa guaina. Per coloro che preferiscono viaggiare senza fili, le cuffie sono disponibili anche come cuffie JLab JBuddeis Studio Wireless, da cui differiscono solo in termini di trasmissione. Il design delle cuffie non è particolarmente adatto ai bambini, rivolgendosi così ad un utente più grande. Le prestazioni sonore non sono notevoli, rendendo le cuffie più adatte all’ascolto di audiolibri. Il suono risulta superficiale, e  manca di profondità e contorno. Anche il basso è un po’ troppo debole.

JVC HA-KD5

Le JVC HA-KD5 sono particolarmente attraenti per i bambini più piccoli perché sono colorate e possono essere abbellite con gli adesivi inclusi. Ci sono sette opzioni di colore tra cui scegliere, compresi gli adesivi. Il nostro tester di sei anni pensava che il design bicolore fosse troppo infantile. Hanno una qualità non particolarmente eccellente, visto anche il prezzo. Il suono è buono, ma potrebbe essere un po’ più ricco. I bambini del test si sono però lamentati che il suono fosse troppo ridotto e quindi hanno alzato il volume, visto che in questo modello non è presente la riduzione del rumore. Tuttavia, il suono ci è sembrato molto chiaro. Le dimensioni sono regolabili e abbastanza flessibili per sopportare movimenti strani. Purtroppo, il cavo è lungo solo 80 centimetri.

Il test passo per passo

Abbiamo testato 43 cuffie per bambini in diverse serie di test, 21 delle quali sono ancora disponibili al momento. Abbiamo prestato attenzione all’imbottitura e alle dimensioni, perché anche le cuffie per bambini con un design intelligente sono flessibili in modo limitato, e ciò che si adatta a un bambino di tre anni potrebbe essere troppo piccolo per uno di otto. Lo stesso vale per il design: i bambini piccoli amano le cose colorate, ma più diventano grandi, più preferiscono look sobri.

1 di 3
Le migliori cuffie per bambini : 070 Kopfhorer Kinder Alle
Le cuffie per bambini da noi testate.
Le migliori cuffie per bambini : 073 Kinderkopfhoerer Alle
Parte dei dispositivi testati.
Le migliori cuffie per bambini : 074 Kinder Kopfhörer
Sony MDR-ZX110, Nenos, alcuni dei modelli testati: Contixo kb-300, Philips SHK 1031, JVC HA-KD5-AE, KrolTronix, Philips SHK2000BL/00, Kosee Kids HP2, Onta Gorsun, Sound Intone MS200.

Inoltre, le cuffie per bambini dovrebbero essere ben fatte, robuste e a prova di urti di ogni genere. Abbiamo anche esaminato le caratteristiche e, ultimo ma non meno importante, il suono. È sotto questo aspetto che risaltano le debolezze. Abbiamo fatto valutare a due bambini alcuni dei modelli più vecchi.

Domande più frequenti

Cosa distingue le cuffie per bambini da quelle per adulti?

Le cuffie per bambini sono più piccole delle cuffie normali, così da poter essere comode anche per le orecchie più piccole. Di solito sono anche colorate e i modelli di buona qualità hanno anche un limite di volume per proteggere i timpani.

A cosa bisogna fare attenzione nell'acquisto di cuffie per bambini?

Le cuffie per bambini devono essere robuste, visto che possono cadere spesso. Questa qualità non è sempre presente. Per proteggere le orecchie sensibili, il volume dovrebbe essere limitato. Per evitare incidenti, consigliamo i modelli on-ear aperti.

Quanto è alto il volume delle cuffie per bambini?

Non tutti i produttori impostano un limite nelle loro cuffie per bambini. Se c’è, di solito è di 85 o 94 decibel. Tuttavia, non raccomandiamo volumi superiori a 85 decibel. A lungo andare, una pressione sonora così alta può portare a problemi di udito.

Commenti

0 Commenti